Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

MAGRE IN VACANZA

Sul più bello, non ingrassare! Ora che finalmente sei in vacanza e ti godi il sole, il mare o semplicemente il “dolce far niente” non mandare all’aria tutti gli sforzi fatti per la linea.
Adotta un programma alimentare bilanciato che non ti faccia venire fame durante il giorno e che garantisca il giusto apporto di nutrienti.

Se vuoi aumentare il senso di sazietà, prima dei pasti principali sciogli in acqua fresca 1 cucchiaino di Florase Obes la cui duplice funzione è quella di riempire lo stomaco grazie alle fibre in esso presenti e successivamente quella di sgonfiare in quanto i bifidobatteri mantengono la pancia piatta.

In caso di fame nervosa è efficace l’abbinamento dei gemmoderivati di Avena e Gelso bianco che favoriscono l’equilibrio psicofisico.

Attenzione agli spuntini. Sia sotto l’ombrellone che in gite turistiche opta per spezzafame a base di frutta fresca che non alterano l’indice glicemico, hanno poche calorie, rinfrescano l’organismo  e mantengono attivo l’intestino.
Se sei in difficoltà e non hai trovato nulla che ti soddisfi, metti in borsetta un sacchettino contenente semi e bacche supernutrienti ed energizzanti: Goji, Girasole, Zucca, Uvetta di Corinto e Sesamo sono frutti essiccati che possono essere aggiunti a centrifugati, yogurt o mangiati tal quale, sfiziosi in ogni momenti e non fanno ingrassare.

Per evitare gonfiori alle gambe puoi fare infusi a base di Meliloto, Centella, Equiseto e Finocchio da bere freddi oppure puoi semplicemente addizionare alla bottiglietta d’acqua un cucchiaio di Unico Dren in cui gli estratti di Ortosiphon e Tè verde eliminano i liquidi stagnanti e favoriscono la circolazione.

 

– 15 ALLA PARTENZA: CE LA FARO’ A PERDERE PESO?

Manca poco alla partenza e ti è venuto il panico da bikini? Ora non hai più scuse per non metterti in riga!

Vorresti una bacchetta magica (come tutte, d’altronde) per far sparire i chili in eccesso in un battibaleno ma alle favole ormai hai smesso di credere già da un po’, quindi devi seguire un programma che sgonfi la pancia ed assottigli le gambe.

La dieta alimentare va studiata a modo, bilanciando proteine e carboidrati, aumentando le fibre, diminuendo zuccheri e grassi, ed eliminando del tutto alcol e fumo.

Per ottenere i risultati non bisogna sgarrare. Prima di iniziare con la tua remise en forme, elimina dalla dispensa tutto ciò che potrebbe indurti in tentazione, scrivi accuratamente una lista della spesa light ed annota giorno per giorno ciò che dovrai mettere in tavola.

Vuoi raggiungere l’obiettivo più velocemente? Integra il nuovo percorso alimentare con le tisane e i fitoderivati, efficaci, privi di effetti collaterali e gradevoli di sapore.

Inizia la giornata preparando una tazza di Tisana Start-Up Drenante in cui Equiseto, Betulla e Ortica favoriscono il drenaggio dei liquidi corporei, mentre Finocchio, Liquirizia e Anice stellato, conferiscono un piacevole gusto all’infusione.

A metà mattina (nella pausa caffè) sciogli in una bottiglietta d’acqua una fiala di Cardo Mariano dove troviamo anche Carciofo, Tarassaco e Gramigna che purificano e sgonfiano, mentre ai pasti principali deglutisci una capsula di Tè Verde utile come bruciagrassi.

Bere è sempre un ottimo modo per riempire lo stomaco: le Tisane Twice sono veloci da preparare e buone da gustare.
Prima di coricarti, metti in una tazza d’acqua fredda un filtroscrigno Mela e Mirtilli, oppure la digestiva Menta e semi di Finocchio o la più estiva Kiwi e Lime: lascia riposare per 7 minuti e la bevanda zero calorie è pronta!

COSCE SODE E SNELLE

Il benessere fisico è dato in modo particolare dal movimento, oggi lasciato in secondo piano, e da una vita sempre più sedentaria. Se a ciò si aggiunge un’alimentazione scorretta, ecco che si accumulano masse adipose antiestetiche e dolorose.

Bisogna adottare uno stile di vita più dinamico e mangiare meglio. Per avere risultati immediati si può ricorrere a tutte quelle strategie che sciolgono rapidamente la cellulite e ripristinare la silhouette.

Quando c’è ritenzione idrica si verifica un fastidioso gonfiore a livello degli arti inferiori: il Fango Iodase è il rimedio strong per sciogliere i cuscinetti. Spalmane un piccolo strato e l’effetto termogenico contribuirà a bruciare più in fretta il grasso.
Inseriscilo nella beauty routine due volte alla settimana mentre tutti i giorni utilizza la Crema Iodase Sensitive, ideale per le pelli sensibili e per non stressare troppo le cosce.

E’ importante inoltre stimolare l’eliminazione dei liquidi: Nutridiur è un integratore sottoforma di tisana solubile contenente Matè, Centella, Ononide e Asparago da sciogliere in acqua.
Esiste anche la versione in pratici tappini (Nutridiur Active Caps) da inserire direttamente sulla bottiglietta e da portare nella borsa.

Le gambe solitamente si gonfiano soprattutto d’estate a causa della cattiva circolazione. Le capsule di Mirtillo Nero rinforzano i vasi capillari, le gocce di TM Scutellaria migliorano lo scorrimento del sangue, mentre la Cremagel VegeVen (conservata in frigorifero) è un vero toccasana da massaggiare alla sera.

PERCHE’ INGRASSO LI’?

L’addome prominente è un problema che affligge tanti uomini con l’avanzare dell’età ed anche se le maniglie dell’amore sono sexy, il salvagente non piace a nessuna!
A differenza delle donne, l’universo maschile ha depositi di lipidi concentrati soprattutto nella pancia (e non nelle cosce) in quanto la struttura corporea presenta muscoli più sviluppati che permettono di bruciare più velocemente. La donna inoltre, fa lavori meno pesanti (nonostante le grosse pulizie e gli impegni casalinghi) e con la menopausa va soggetta ad un rallentamento del metabolismo con conseguente trasformazione della propria figura.
Quando però l’uomo mangia più di quello che riesce a smaltire oppure ha scarsa massa muscolare, le scorie lipidiche si depositano all’interno degli adipociti con progressivo aumento del loro volume, visibile esternamente con l’ingrossarsi della pancia.

Perdere peso oggi non è impossibile, basta utilizzare gli integratori giusti, seguire una sana dieta alimentare e fare un po’ più di attività cardiotonica.
Al mattino appena sveglio assumi una fialetta di Oligolito SI-ME a base di Zinco-Nichel-Cobalto ed altri minerali microconcentrati e sostanze sinergiche utili nei casi di insulino-resistenza e squilibri associati alla sindrome metabolica.
Dopo colazione invece deglutisci 1-2 capsule di Caffè Verde la cui caffeina dà tono ed energia, mentre l’acido clorogenico attenua la fame nervosa per l’intera giornata.
Soprattutto se fai sport, prima dei pasti principali integra la dieta con gli aminoacidi essenziali (Leucina, Valina, Isoleucina, Lisina, Fenilalanina, Treonina, Metionina e Triptofano) contenuti in Aminoform che sviluppano e potenziano i muscoli, definendo  meglio le proporzioni corporee.

Le creme dimagranti non sono solo una prerogativa femminile. Oggi infatti esistono dei trattamenti lipolitici specifici mirati per eliminare il grasso addominale maschile: il Kit Iodex Uomo consiste nell’abbinamento di una crema ed un fluido concentrato intensivo ricchi di principi attivi vegetali che sciolgono i cuscinetti localizzati e mantengono la pelle sempre elastica e tonica.
Massaggiati mattino e sera ti faranno tornare velocemente in splendida forma.

IN FORMA SENZA LA PALESTRA

In agosto tante palestre chiudono per ferie e se non vuoi metter su peso proprio quando dovresti avere un fisico asciutto, dedicati agli sport outdoor.
A seconda del tuo stato di salute e di allenamento, potrai scegliere tra la più leggera camminata, la bicicletta o la corsa, oppure un circuito di esercizi per addome, gambe e braccia, senza dimenticare lo stretching finale.

La corsa è decisamente la disciplina più intensa e che permette di perdere più velocemente peso. E’ anche però lo sport a maggior impatto sulle articolazioni e sulla schiena per cui non è indicata a coloro che soffrono di dolori e doloretti vari.

Meglio una bella camminata veloce in cui non vengono sollecitate ginocchia e bassa schiena e contribuisce a mantenere allenato il cuore ed a bruciare le calorie.
Se vuoi fare uno sforzo in più, puoi darti alla nordic walking, la sua variante oggi tanto di moda. Si tratta di camminare utilizzando le racchette (tipo quelle da sci) con le quali muovi anche braccia e spalle.
A parità di velocità, bruci di più perchè vengono coinvolti anche i muscoli della parte alta del corpo.

Chi ama percorrere lunghi tragitti può salire in sella ad una bicicletta e pedalare all’intensità più adeguata alla propria prestanza fisica. Se vuoi allenare maggiormente il cuore, scegli un percorso di montagna in cui si alternano salite e discese, ma attenzione a non strafare.

Al parco invece puoi eseguire una serie di esercizi a circuito (bodyweight) con brevissime pause tra una e l’altra o addirittura senza, lavorando ininterrotamente.
Si possono eseguire piegamenti sulle braccia, squat, affondi ed esercizi per gli addominali, così da asciugare il fisico e mantenerlo sodo e definito.

Durante gli allenamenti è necessario bere per idratare l’organismo ed evitare poi i fastidiosissimi crampi muscolari. Porta con te una bottiglietta d’acqua e sostituisci al tappo un active cap Nutridiur; consiste in un tappino adattabile a tutte le confezioni di acqua, contenente estratti secchi solubili di Asparago, Centella, Matè, Tarassaco e Ononide che favoriscono il drenaggio e la purificazione.
Ricorda: chi beve acqua, elimina acqua; chi beve acqua arricchita da principi attivi naturali drenanti, elimina la ritenzione idrica.

 

DIETE LAST MINUTE

Per poter indossare il bikini e sfoggiare una pancia piatta come la tavola da surf, questi sono gli ultimi giorni utili. Attenzione però alle diete lampo last minute perchè potrebbero nascondere insidie ed effetti secondari indesiderati.
C’è infatti chi ingurgita solo vegetali sconditi a pranzo e cena, privandosi drasticamente di tanti nutriente essenziali per la vitalità dei vari organi; tali abbuffate rischiano di gonfiare o fermentare e causare infiammazioni intestinali.
C’è anche chi pensa di mangiare solo cibi light, mentre in realtà se si legge con attenzione l’etichetta si scopre che contengono edulcoranti, conservanti e grassi ipercalorici.

Meglio allora consumare tre pasti al giorno bilanciati tra carboidrati, proteine e fibre ed intervallati da due spuntini leggeri, il tutto accompagnato dal giusto apporto di acqua.

Se vengono a mancare gli zuccheri, il cervello a poco a poco si spegne perchè viene privato della sua fonte di sopravvivenza e, soprattutto se non si è ancora in ferie, si va incontro a grossi cali di concentrazione.

Le proteine sono indispensabili per la forza e i muscoli quindi, che siano di origine animale o vegetale, non devono mancare sulla tavola.

Fai una colazione abbondante con latte e cereali integrali, come spuntino rinuncia agli junk food (caramelle, snack, dolcetti e salatini vari) preferendo yogurt con l’aggiunta delle bacche di Goji, oppure ad un semplice frutto fresco; a pranzo organizzati con un piatto veloce a base di riso con verdure o pesce, mentre per cena puoi dedicare più tempo nella preparazione di pietanze più elaborate e sfiziose ma con un occhio alle calorie.

Per raggiungere lo scopo della prova costume puoi abbinare ai tre pasti le compresse dell’integratore Dimaki: quella rossa della colazione è composta dagli estratti energizzanti e adattogeni di Caffè Verde, Goji e Rodiola, quella verde da assumere prima di pranzo è a base di Garcinia, Gymnema, Ananas e Zenzero utili per diminuire l’appetito, ridurre il gonfiore e bruciare più in fretta, mentre prima di andare a letto non dimenticarti della blu i cui principi attivi della Fucoxantina, Avena, Melissa e Carciofo velocizzano il metabolismo notturno.

PAUSA PRANZO CON I PASTI SOSTITUTIVI

Mangiare a mezzogiorno è importante perchè ricarica il fisico, aiuta a combattere il calo di efficienza pomeridiano ed evita le abbuffate serali.

L’ideale sarebbe consumare un pasto completo con un piatto di pasta seguito da un secondo di carne o pesce, più un contorno; questo modello stile “dieta mediterranea” però quando si è fuori casa è difficile da seguire, in quanto si ha poco tempo a disposizione o più semplicemente per una questione economica.
Nella maggior parte dei casi si incorre nella cosiddetta “sindrome da buffet” in cui si mangia più del necessario, appesantendo lo stomaco e favorendo la sonnolenza.
Meglio ricorrere ai pasti sostitutivi che se usati nel modo giusto saziano, coprono i fabbisogni nutrizionali ed aiutano a controllare il peso corporeo.

Light & Energy è un integratore in polvere solubile nel latte a base di proteine che nutrono la massa muscolare, maltodestrine che garantiscono energia a lungo, una piccola quantità di grassi indispensabili per l’assorbimento di elementi liposolubili, fibre che aumentano la sazietà e l’aggiunta di minerali e vitamine.

Il ruolo delle proteine è fondamentale in quanto, se l’organismo non ne riceve abbastanza per irrobustire i tessuti organici, le va a “pescare” dai suoi stessi muscoli.
Ne consegue che il fisico è più asciutto ma meno tonico, maggiormente esposto all’effetto fisarmonica, ovvero la rapida ripresa del peso perduto una volta ricominciato con gli stravizi!

Se mangi fuori casa, puoi mettere in un contenitore i 3 misurini di Light & Energy e preparare il beverone direttamente in ufficio oppure acquistando il latte al bar da consumare anche in un parco.
Ciò consente di saziarsi con un pasto a regime calorico controllato evitando i piatti pronti ipercalorici.

I pasti sostitutivi sono efficaci per coloro che vogliono dimagrire: è consigliabile utilizzarli fino a 5 volte a settimana al posto del pranzo, mentre la cena dovrà essere effettuata con pietanze normali, nel rispetto sempre delle calorie.
Gli spuntini consentiti sono un frutto fresco oppure un mix di frutta secca come Goji, More di Gelso Bianche, Semi di Albicocca,…

Light & Energy può essere utilizzato anche come leggero pasto serale oppure prima di allenarsi in quanto le proteine altamente disponibili vanno a rinforzare subito i muscoli. Dopo la palestra, puoi placare l’appetito con qualche cucchiaio di Semi di Melograno o di Açai.

Infine puoi ricorrere ai beveroni per compensare gli “sgarri” che ogni tanto ti devi concedere con gli amici o coi colleghi. Durante il weekend infatti, un aperitivo alcolico o una cena abbondante devono essere bilanciate con un qualche pasto light ma completo.

PER DIMAGRIRE, L’IMPORTANTE E’ MUOVERSI

Sudare e bruciare calorie è la regola principale per perdere peso, ma se la corsa non ti piace, la bicicletta t’annoia, il nuoto è troppo impegnativo, pesi e squat non fanno per te, ecco alcune attività che potrebbero coinvolgerti in maniera divertente:

  • Fit balli è un termine generico che sta ad indicare coreografie dance abbinate ad allenamenti muscolari che divertono, tonificano e favoriscono la socializzazione.
    Glam Dance è la versione moderna dell’aerobica dove si eseguono figure base di danza con movimenti più sinuosi e ritmati. Il risultato? Un total body che unisce coordinazone, divertimento e ritmo cardiaco.
    All’ultima Fiera del Fitness è stata presentata come nuova disciplina la Country Dance, in cui i balli stile Far West sono integrati ad esercizi di tonificazione. Questa disciplina scolpisce gambe e addome e magari contribuirà a farti prendere al lazo il tuo cavaliere!
    In tema Mundial, ecco che arriva la Samba Fit dove il classico ballo caraibico viene aggiornato con varianti dance che tonificano non solo il lato B, ma tutto il corpo.
  • Miley Cyrus ha sdoganato il Twerking, ma il fenomeno del momento è il ritorno dell’hula hoop, il mitico cerchio che va fatto roteare intorno ai fianchi.
    Rispolverate quindi il vecchio giocattolo della mamma (magari, chiedetele qualche consiglio) e fatelo ondeggiare durante la pausa di lavoro. Il risultato saranno addominali d’acciaio ed una maggiore armoniosità nei movimenti.
  • Vuoi bruciare i grassi ridendo? Segui un corso di Rebound Air in cui si salta su un tappeto elastico; tale disciplina prevede esercizi di gambe, braccia e addome (utilizzando eventualmente anche dei pesetti) mentre si sale e si scende allegramente.
    Il rebound air asciuga la silhouette, tonifica i muscoli e riduce lo stress.

DIETA LOW CARB

La Low Car Diet è una proposta dietetica studiata dal medico nutrizionista tedesco Nicolai Worm dove vengono classificati gli alimenti in base all’impatto glicemico.

Worm ha creato un modello dietetico, denominato Metodo Logi (Low Glycemic and Insulinemic Diet), ripreso poi dal professor David Ludwig, ideatore di uno schema a piramide in cui vengono inseriti gli alimenti: alla base (quindi nella zona più larga) si trovano i cibi a basso carico glicemico, mentre salendo quelli più pericolosi.

Nelle diete molte volte si considera l’indice glicemico, mentre Worm parla di carico glicemico; qual è la differenza?
Il primo è un indice qualitativo che mette in corrispondenza l’azione del glucosio (con una pari quantità di zucchero presente in un carboidrato) sulla glicemia.
Il secondo invece, sono i grammi di zucchero presenti nell’alimento moltiplicati per il suo indice glicemico e divisi per 100.
Ad esempio, una fetta d’anguria ha lo stesso indice glicemico del corrispondente peso di pane bianco, ma ha un carico glicemico notevolmente più basso.

Nella Piramide di Logi si notano nei piani inferiori frutta e verdura come pure gli oli che, rallentando lo svuotamento gastrico, attenuano l’assorbimento degli zuccheri.
Al centro si posizionano le proteine sia animali che vegetali (carne, pesce, latte e derivati purchè magri) ed appena sopra i cereali integrali da abbinare agli alimenti degli altri due ripiani.
In vetta si trovano i farinacei e le bevande zuccherate ai quali bisogna prestare particolare attenzione perchè fanno ingrassare.

Worm sostanzialmente dice che una dieta ricca di carboidrati come quella attuale, è frutto dell’evoluzione e dello stile di vita moderno; nell’età antica infatti, l’uomo cacciatore si cibava di animali e vegetali, per cui ribadisce l’idea che tali alimenti devono essere alla base della dieta, mentre considera i carboidrati come un “contorno” e non come il piatto principale.

A differenza delle diete iperproteiche molto conosciute oggi ed estremamente sbilanciate nel consumo di carni e grassi, Worm dà ampio spazio a frutta e verdura accompagnate da proteine magre.

Il suo protocollo alimentare è così ripartito: 40-50% grassi (perlopiù di vegetali come gli oli), 20-30% proteine e 20-30% carboidrati.
L’alta presenza dei lipidi non deve spaventare, in quanto essi sono rappresentati soprattutto dagli oli vegetali ricchi di acidi grassi, così come per la carne ed il pesce sono presenti dei grassi buoni che dipendono dalla qualità della materia prima: i migliori sono quelli ricavati da animali selvaggi oppure allevati secondo criteri bio.

Nella dieta Low Carb gli alimenti principali sono frutta e verdura perchè ipocaloriche, ricche d’acqua e dall’alto potere saziante, in modo particolare se accompagnate da proteine e condimenti.
I carboidrati  ed i cereali integrali invece vanno limitati perchè causano sbalzi glicemici.

COMBATTI L’EFFETTO “YO-YO”

Il problema principale delle persone che intraprendono la dieta non è tanto quello di perdere peso, ma quello di mantenerlo una volta raggiunto l’obiettivo. Succede spesso infatti, che quando finalmente l’ago della bilancia scende al peso ideale prefissato, si comincia ad allentare la briglia delle limitazioni culinarie recuperando presto i chili persi.

Innanzitutto, occorre specificare che se si soffre di forte obesità è indispensabile il riferimento di un dietologo in grado di consigliare una dieta alimentare da seguire quotidianamente.
Se invece stiamo parlando di qualche chiletto in eccesso nei punti critici, un integratore alimentare ed “un’aggiustatina” allo stile di vita saranno sufficienti per ottenere risultati buoni e duraturi nel tempo.

Dimagrire ed ingrassare consecutivamente con diete drastiche e veloci comporta il fatidico “effetto yo-yo” e quando si superano gli anta purtroppo si ha la formazione di smagliature e pelle flaccida e cadente, con perdita di tono e muscolatura.

E’ soprattutto in quell’arco di età in cui specialmente nelle donne c’è un cambiamento radicale del sistema ormonale, con la perdita degli estrogeni e la ridotta attività fisica che si va più soggette all’accumulo di adipe, per cui il corpo pian piano cambia forma e la silhouette si modifica.

Due sono gli integratori che bisogna utilizzare.
Al mattino, prima di colazione assumi l’Oligolito SI-ME che vede in associazione oligoelementi e litoterapici utili per favorire un corretto metabolismo di grassi e zuccheri.
La vita sedentaria, il metabolismo rallentato e lo stress quotidiano che comporta un alto consumo di carboidrati (pane, pasta, pizza e dolci) favoriscono la cosiddetta sindrome metabolica.
Prima dei pasti invece assumi Aminoform 1000, un integratore alimentare ricavato da soia non OGM in cui sono presenti gli 8 aminoacidi essenziali, indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo. Questi intervengono inoltre nella costruzione muscolare, per farci mantenere sempre in forma.
Quando si vuole dimagrire, l’assunzione di aminoacidi essenziali consente di ridurre fisiologicamente la massa grassa conservando integra invece quella magra (i muscoli), contrastando l’effetto yo-yo.

Sovente, i chili in eccesso comportano anche edemi e dolori alle gambe provocati dai ristagni idrici.
Bevi durante la giornata due tazze di una tisana così composta:

Tale miscela favorisce il drenaggio e migliora la circolazione degli arti inferiori.

 

LEGGERE COME LE RUCHES

Un look perfetto per quest’inizio di primavera è quello che aggiunge all’abito, lungo o corto che sia, balze, volant o ruches.
Questo dettaglio renderà sicuramente particolare il tuo capo e soprattutto ti farà apparire più sexy e femminile nei movimenti. Certo che non bisogna essere “abbondanti” perchè l’effetto potrebbe essere quello di una meringa!

E’ giunto quindi il momento di mettersi un po’ a dieta!
Oltre a seguire le solite indicazioni di fare movimento e mangiare più sano e meglio, occorre assumere degli integratori che velocizzino il metabolismo, attenuino la fame e sgonfino dall’aria e dai lquidi.
L’integratore giusto è Dimaki, che vede nella stessa confezione, l’abbinamento di tre tipi di compresse (di tre differenti colori) da ingerire vicino ai tre pasti principali, in modo tale da svolgere in maniera ottimale l’attività dimagrante.

Segui questo schema:

  1. A colazione mangia uno yogurt naturale con dei cereali e i super food: Fave di Cacao, Goji, Schisandra, Açai e More di Gelso che ti danno la giusta energia senza appesantirti.
    Prima però, assumi la compressa rossa a base di estratti secchi di Caffè verde, Goji e Rodiola. Tale mix ha un’azione tonica ed antiossidante, capace anche di farti sentir meno la fame durante la mattinata.
  2. Mezz’ora prima di pranzo deglutisci la compressa verde, costituita dagli estratti secchi di Garcinia, Gymnema, Ananas e Zenzero che stimolano il metabolismo favorendo lo smaltimento dei grassi e degli zuccheri, aiutano il drenaggio dei liquidi in eccesso ed eliminano i gas.
    Largo alle verdure, non eccedere coi carboidrati ed evita le bevande zuccherine.
  3. A cena prepara qualcosa di leggero, dando più spazio alle proteine animali (carne e pesce) oppure vegetali, senza dimenticare la verdura.
    Prima di coricarti, deglutisci la compressa blu composta da Fucoxantina, Carciofo, Melissa e Avena che depurano e rilassano, favorendo il benessere psico-fisico e danno equilibrio al peso corporeo.

Ricordati sempre che alcol e fumo sono nemici della salute e che la frutta va sempre mangiata lontano dai pasti.

PUOI AVERE LA TARTARUGA ANCHE TU!

E’ proprio quetso il momento di cominciare: alle soglie della primavera è ora di darci dentro con una corretta dieta alimentare ed esercizi fisici mirati all’eliminazione del grasso superfluo e a definire invece gli addominali.

Ci vuole sicuramente tanta forza di volontà per ottenere i giusti risultati e le persone che dicono che mangiano poco ed ingrassano lo stesso, a meno che non abbiano qualche disfunzione strana, consumano pasti sbilanciati o fanno una ridotta attività fisica.

Per prima cosa quindi, è necessario rispettare una dieta ipocalorica, dove la quantità delle calorie introdotte non deve superare quelle consumate; il nostro organismo infatti, tende ad accantonare i nutrienti in depositi di grasso per poi utilizzarli in carenza di cibo.
Questo meccanismo si è svuluppato con l’evoluzione umana, ma nell’era moderna le nostre riserve si trasformano solamente in rotolini e adipe, per cui occorre evitare cibi estremamente calorici.

Come regola di base, riduci i carboidrati come la pasta, il pane, le patate ed aumenta la percentuale di frutta e verdura; elimina invece drasticamente tutti gli alcolici.

Assumi poi al mattino 2 capsule di Adipoxan Forte, un integratore a base di alga Wakame (titolata in fucoxantina) e CLA; questo connubio, non solo è in grado di accelerare il metabolismo e velocizzare lo smaltimento dei lipidi in eccesso, ma anche di trasformare la massa grassa in massa magra se supportato da attività fisica.

Corri, salta, balla, insomma, allenati come più ti piace ed una volta termintato, scolpisci l’addome con una serie di esercizi per valorizzare la tartaruga:

  1. Crunch classici. Sdraiato con la schiena sul pavimento, gambe flesse e piedi appoggiati per terra, metti le mani sotto la nuca e solleva il busto senza staccare da terra la bassa schiena.
  2. Crunch inversi. Sdraiato con le braccia tese lungo i fianchi, stacca i piedi e cerca di avvicinare le ginocchia al petto.
    Per rendere l’esercizio più intenso, puoi tenere le gambe tese.
  3. Crunch laterali. Girato su un fianco e con le ginocchia piegate, metti le mani dietro la nuca e solleva il busto contraendo i rotolini dei fianchi.

Le ripetizioni vanno eseguite lentamente, ricordandoti di espirare ogni volta che contrai il busto ed inspirare ogni volta che riassumi la posizione di partenza. Se inizialmente ti sembra di fare poche ripetizioni, col tempo vedrai che la tua resistenza aumenterà ed incrementerai il numero.

Per avere un effetto bruciagrassi maggiore, prima dell’allenamento massaggia sull’addome il Siero Concentrato Iodex i cui ingredienti (acido aspartico, fosfatidicloina, carnitina, guaranà e iodio organico) hanno un effetto termogenico tale per cui gli addominali risulteraano più tonici ed evidenti.

Se ti alleni bene 5-6 volte la settimana, è permesso anche un giorno di “trasgressione” alimentare…ma non esagerare!