Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

TOSSE E RAFFREDDORE IN PRIMAVERA? EBBENE SI’

Il clima pazzo che sta imperversando sull’Italia ci ha colto tutti di sorpresa. Avevamo già riposto sciarpe, maglioni e calzini ed ora ci ritroviamo a dover fronteggiare nuovamente problemi di tosse e raffreddore.

Sappiamo che sono meccanismi di difesa da parte del nostro organismo per espellere le sostanze che irritano le vie aeree, pertanto non bisogna soffocarle ma favorire la guarigione in maniera dolce e naturale.

La tosse fastidiosa puoi trattarla con piante ricche di mucillagini e calmanti quali i fiori rossi del Rosolaccio, l’Altea fiori blu e le foglie di Castagno da preparare come Tisana.
Ad azione antibatterica puoi aggiungere una pipetta di Gocce Alcoliche alla Propoli, mentre per disinfiammare le mucose è utile il Miele di Manuka 400 MGO; un cucchiaino deglutito lentamente sarà un vero toccasana per la gola.

Il raffreddore è dato da un’iperproduzione di muco che imprigiona i batteri ed ostacola la normale respirazione.
Nutridef bustine si presenta come una tisana solubile contenente gelso bianco, astragalo e rosa canina che favorisce la fluidità delle secrezioni bronchiali.
Se poi hai l’apparecchio, puoi usufruire dei benefici di Nutridef Aerosol in cui la soluzione ipertonica base è arricchita dagli estratti di sambuco, perilla e grindellia ad azione bechica, espettorante ed antinfiammatoria.

LE ERBE AMICHE DELLA BELLEZZA

Sai che le piante sono le alleate perfette per mantenerti bella e giovane? Le bacche di Goji ad esempio sono ricche di antiossidanti che proteggono le cellule dall’attacco dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Masticane 8-10 al giorno o mettile nello yogurt, sono buone e non fanno ingrassare.

In primavera, è facile cadere in letargo. La carica giusta te la dà il Polline: ne basta un cucchiaino al mattino prima di colazione e ti sentirai tonica per tutta la giornata.

Ora che si avvicina la temutissima prova costume non puoi ingrassare! Per attenuare la fame nervosa a metà mattina e metà pomeriggio sgranocchia una Fava di Cacao dall’effetto saziante, mentre per favorire il drenaggio, preparati una Tisana a base di Ulmaria, Veronica e Matè da sorseggiare nelle pause.

I capelli possono soffrire tantissimo col cambio di stagione. Gli impacchi con l’Hennè Neutro servono proprio per rinforzarli e renderli più luminosi; basta miscelare qualche cucchiaio di Cassia obovata (questo è il nome botanico di tale pianta) ad un po’ di acqua fino a formare una crema omogenea da spalmare dalle radici fino alle punte e lasciare in posa per circa mezz’oretta per poi procedere col lavaggio.

Hai mai provato la polvere di Amla come maschera per viso e corpo? Stempera la polvere di Emblica officinale in acqua e un po’ di olio vegetale quanto basta per ricoprirti tutta prima di fare il bagno. L’effetto antiage sarà assicurato!

SANGUE AL NASO? FERMALO COSI’

Gli starnuti primaverili possono mettere a dura prova i vasi sanguigni fragili delle vie aeree. Che fare?

La perdita di sangue dal naso viene definita epistassi ed è un problema che non va sottovalutato, soprattutto se non è un episodio sporadico, ma occorre capirne l’origine e trovare la soluzione giusta.

Se è legata alle allergie da pollini, bisogna attenuare tali fastidi con integratori come Allfor-Plus in cui ortica, liquirizia e i lactobacillus favoriscono la funzionalità dell’apparato respiratorio, mentre PSC Ribes nigrum stimola la produzione di cortisone naturale dalla potente attività antinfiammatoria e di sostegno delle difese immunitarie.
Le gemme del Ribes possono essere somministrate anche ai bambini, ad un dosaggio più basso.

Quando le emorragie nasali si verificano indifferentemente tutto l’anno devi rinforzare i piccoli capillari con VegeVen Omeostat, capsule contenenti rusco, centella e salvia cinese che riducono la permeabilità a sostegno dei tessuti delle cavità delle narici.

In certi casi, la fuoriuscita di sangue è legata all’ipertensione. E’ bene allora assumere una compressa al giorno di Magnesium 375 ad effetto rilassante e bere Tisane composte da foglie di Olivo, Tiglio alburno e Cardiaca sommità che regolano la pressione arteriosa.

Un vecchio rimedio naturale della nonna inoltre è la polvere di Equiseto in quanto è un’ottima pianta remineralizzante e cicatrizzante.

BIMBI, DAI CHE CI SIAMO

Mancano pochi giorni alla fine della scuola e presto cominceranno le tanto sospirate vacanze estive. Questo è un periodo veramente critico per i bambini perchè devono affrontare le ultime interrogazioni e non farsi prendere dall’ansia per gli esami di fine anno.

I genitori devono star loro vicini, spronarli nell’impegno quotidiano e fare in modo che affrontino con tranquillità i doveri scolastici.

Il gemmoderivato di Betulla bianca semi facilita tantissimo la concentrazione e la memoria, è privo di controindicazioni e lo puoi somministrare dalle elementari in su; il dosaggio varia a seconda del peso corporeo del bambino.
Può essere d’aiuto anche l’olio essenziale di Basilico nebulizzato nella stanza adibita a studio dal Diffusore ad Ultrasuoni Move; è assodato infatti che tale aroma stimola l’attività cerebrale ed evita le distrazioni.

Per infondere maggiore tranquillità e fiducia in sè stessi è azzeccato il fiore di Bach Elm: 4 gocce 4 volte al giorno preferibilmente sotto la lingua serviranno per contrastare lo scoraggiamento e vincere le debolezze e la paura di non essere all’altezza del proprio compito.

I primi caldi possono mettere stanchezza e sonnolenza. Prima di mandare a scuola i tuoi figli, somministra loro un pochino di Polline: va masticato tal quale oppure addizionato allo yogurt o ad un centrifugato.

 

DOBBIAMO ADATTARCI


L’arrivo della primavera spesso ci coglie impreparati. E’ necessario ricorrere all’utilizzo di piante capaci di adattare il nostro organismo al cambiamento per farci lavorare a pieno regime.

La radice di Rodiola rosea è ottima come antistress in quanto dà energia al mattino e permette di riposare meglio la sera; può essere utilizzata in Tisane per la fame nervosa perchè è efficace nel non farci abbuffare appena ci sediamo a tavola, ma anche in formulazioni per mantenere alto l’umore giornaliero e scongiurare i brutti pensieri.

Il Kukicha è un tè verde giapponese molto leggero composto prevalentemente dai rametti della pianta e dalla nervature delle foglie. Ha un bassissimo tenore di teina per cui è indicato a colazione anche per coloro che non tollerano tutte le sostanze eccitanti.

Gli studenti dovrebbero bere decotti a base di radici di Eleuterococco in quanto stimola moltissimo la concentrazione e favorisce l’apprendimento senza avere come effetti collaterali agitazione e batticuore.

E come afrodisiaco? La Muira Puama può servire a tutti gli uomini che con il risveglio primaverile necessitano di uno sprint in più.

CI MANCAVA PURE IL MAL DI TESTA!

Alcuni studi hanno accertato che in primavera si possono acutizzare episodi di emicrania in soggetti sensibili ai cambi climatici.
Gli sbalzi termici, l’alternanza di sole e pioggia, i pollini e la mancanza di energia influiscono sul nostro benessere psicofisico, determinando tensioni localizzate a volte dolorosissime.

Le sommità del Partenio sono, tra i rimedi naturali, quelle più efficaci per contrastare il mal di testa: puoi utilizzarle in semplice infusione oppure mescolarle ai fiori di Camomilla romana, di Elicriso e di Lavanda creando una gradevole Tisana da sorseggiare ai primi segnali.

Se sei pigro e non hai voglia o pazienza di metterti ai fornelli, EIS Testa è il fitoterapico giusto per te. Si tratta di una miscela di estratti di Partenio, Peonia, Zenzero e Prunella abbinata agli oli essenziali di Menta e Maggiorana; entra in circolo velocemente e dona un rapido sollievo.

Quando l’emicrania interessa i bambini, puoi fare l’associazione Oligolito Magnesium che attenua le tensioni muscolari e PSC Salix alba, estratto concentrato di cellule staminali vegetali da tessuti embrionali dall’azione analgesica.

E se sei in viaggio? Metti qualche goccia di Lavanda nel tascabile Stick per Oli Essenziali Nasoterapia ed avvicina l’inalatore al naso per respirare profondamente e godere del benessere dell’aromaterapia in qualsiasi momento della giornata.

LA PRIMAVERA SU E GIU’

Gli agenti atmosferici agiscono in maniera diretta sul nostro umore determinando movimenti oscillatori verso l’alto o verso il basso che, in alcune persone, si manifestano con picchi di euforia e depressione piuttosto rilevanti.

Quello che più preoccupa è il calo dell’umore che si verifica soprattutto in primavera in cui, un giorno c’è il sole ed il giorno dopo è grigio e piove.
Tutto ciò manda in tilt l’equilibrio psicofisico dei soggetti più sensibili che quindi devono adattarsi agli eventi climatici e far fronte a situazioni destabilizzanti.

Per stare su di morale si possono preparare Tisane a base di Iperico sommità (informati però delle sue controindicazioni), Tiglio fiori e brattee, Verbena foglie e Arancio fiori.

Il triptofano è il precursore della serotonina, l’ormone del buonumore, ed è contenuto nei semi della Griffonia; il suo estratto secco standardizzato è il 5-HTP ed è indicato proprio per stare su di giorno e riposare meglio la notte, senza incubi nè risvegli ripetuti.

Il Reishi è un fungo adattogeno e per tale motivo va assunto con regolarità e per alcune settimane da chi soffre di instabilità e sbalzi d’umore. Esso dà anche più energia, stimola il sistema immunitario e contrasta l’ansia.

Ricrea un’atmosfera positiva anche in casa: accendi la Lampada ad Ultrasuoni e nell’acqua aggiungi qualche goccia di olio essenziale di Ravensara, Petitgrain, Sugi e Kanuka che tengono a bada i pensieri cattivi, ripristinano la calma e infondono sicurezza.

 

AIUTIAMO IL CUORE A TAVOLA

Smettere di fumare e fare più attività fisica non sono sufficienti per far stare in salute il cuore. Bisogna prestare maggiore attenzione a quello che si mangia e non sottovalutare l’aiuto delle erbe.

La dieta mediterranea è riconosciuta a livello internazionale come la migliore. Rivolgiti ad un bravo nutrizionista che sappia darti i giusti consigli per il tuo benessere e che prepari un diario alimentare da seguire quotidianamente.

Tieni comunque presente che:

  1. E’ bene ridurre glutine e latticini, eliminare l’alcol, rinunciare agli zuccheri raffinati ed ai fritti. Prediligi invece i vegetali, il pesce ed i cereali integrali, compresa la Quinoa.
    Sostituisci il pane con le Gallette di Riso Integrale o con il Pan Dextrin, non usare dolcificanti sintetici ma opta per la Stevia in polvere e se ti prende la voglia di dolce, mastica qualche tocchetto di Cioccolato Fondente senza zucchero.
  2. Bevi Tisane detox per mantenere pulito l’organismo sfruttando i benefici delle foglie di Boldo, della radice di Curcuma e dei semi di Finocchio.
  3. Occhio allo stress! Troppa agitazione può far sballare i battiti. La Tintura Madre di Cardiaca contrasta le aritmie, mentre le compresse Prexosan a base di Olivo, Eucommia e Biancospino regolano la pressione arteriosa.
  4. Coloro che hanno la tendenza ad avere alti i valori di colesterolo e glicemia, troveranno beneficio con l’ausilio di RegoLipid in quanto Berberis, Cromo e Banaba agiscono favorevolmente contro la sindrome metabolica.
  5. Elimina sigarette e alcol. Enanda può aiutarti nell’impresa perchè i fitocannabinoidi (non estratti dalla Cannabis ma da Echinacea, Elicriso e Magnolia) sono utili per azzerare le dipendenze.

SONO TORNATI I BIKER SHORTS: PUOI INDOSSARLI?

Sono tornati di moda i biker shorts, i pantaloncini aderenti più o meno corti, che generalmente si portano quando fai spinning.
Le influencer li hanno sdoganati e non li usano per andare in palestra ma ci vanno a fare la spesa o per un aperitivo con le amiche.
Chiaramente, non tutte se li possono permettere!

Anche le gambe magre potrebbero presentare gonfiori localizzati nei punti critici come cosce e glutei dove il tessuto adiposo è più abbondante e la circolazione è più lenta.

Per eliminare la buccia d’arancia devi fare più movimento e stare attenta a ciò che mangi. La fitoterapia inoltre è una valida coach per raggiungere prima lo scopo.

La classica cellulite fibrosa è quella più profonda e va trattata con Tisane a base di Pilosella, Ortosiphon e Ononide.
Le più pratiche possono optare per dei preparati già pronti come Effetto Drena a base di Tarassaco, Equiseto e Betulla da bere a  cucchiai prima dei 3 pasti principali.

Da sciogliere nella bottiglietta quando vai a fare sport è efficace Drena&Depura in quanto l’estratto secco di Poria abbinato al succo concentrato di Dattero, purificano dalle scorie accumulate e fanno fare più pipì.

Quando la cellulite è accompagnata da stasi venosa e fragilità capillare, il Bevibile Natural Benex è la soluzione più mirata: Centella, Ananas e Ippocastano stimolano la circolazione e favoriscono il drenaggio.

PRONTA PER IL CAMBIO DEGLI ARMADI

Non so a voi, ma per me il cambio dell’armadio è uno stress incredibile! Stavolta però mi sono organizzata ed ho fatto tutto senza impazzire.
Se anche tu vuoi portare a termine questo compito, fai così:

  • Appena sveglia, preparati una bella Tisana con Eleuterococco e Rodiola rosea radice  ad effetto energizzante, Menta piperita e Ginkgo biloba foglie come tonificanti per aiutarti in questa gloriosa impresa.
  • Prenditi tutto il tempo, fa un po’ di training autogeno e decidi cosa tenere e cosa gettare poi metti in lavatrice gli abiti sporchi ed al posto del solito ammorbidente, utilizza L’Essenza Profumo per il Bucato: ne bastano poche gocce da versare nell’apposita vaschetta per profumare i vestiti in modo semplice e raffinato. E’ adatta per tessuti, non macchia e non lascia aloni.
    Le fragranze? Nuvola di cotone, Brezza, Coccole di Talco, Diamante Rosa, Polvere di Vaniglia e Profumi d’Oriente.
  • I capi puliti che devi invece riporre nell’armadio, puoi profumarli con La Molecola, Spray anti-odore per Tessuti che garantisce una delicata freschezza durevole nel tempo, senza lasciare macchie.
    Anche in questo caso, puoi sbizzarrirti con i profumi che più ti piacciono.
  • Prima di chiudere cassetti e armadi, assicurati che i vestiti (soprattutto i capi di lana) rimangano integri fino al prossimo autunno. Metti nei sacchettini di tulle la Miscela Antitarme Proteggi Biancheria in cui Lavanda, Alloro e Pepe nero tengono lontani gli animaletti fastidiosi.
    Non hai delle vecchie bomboniere da poter riciclare il tulle? Nessun problema, puoi utilizzare dei Filtri in Carta Richiudibili nei quali mettere le erbette e garantire protezione ai vestiti.

A PASQUA, SOLO REGALI LIGHT

Basta con le solite colombe e uova di cioccolata! Quest’anno regala dolcezza e bontà versione light.
Vuoi qualche idea?

Tisane fruttate e funzionali sono sempre ben accette come le Sweetea al gusto Bosco Incantato o Gioia di Vita, oppure la selezione di filtroscrigno del Cofanetto Ibisco, pratiche bustine di cotone che contengono golosi pezzettini di frutta e pregiate parti di pianta.

Se devi fare tanti piccoli “pensieri” i barattolini Come una Magia (contenente l’infuso Raggio di Sole) oppure Due Cuori (contenente l’infuso Fragole e Champagne) fanno per te: minima spesa, massima resa!

Per l’amica che colleziona tazze puoi regalare la Sole del Mattino che darà il buongiorno appena sveglia o la Tazza con Cucchiaino nella versione rosa o verde.

Molto eleganti sono le Infusiere Boccioli ed attuali sono le Spring Tea, ma se vuoi proprio fare un bel figurone all’amante del rito del tè, non tentennare: acquista subito la Teiera di Ghisa Nago ed il successo sarà assicurato.

 

VIA LA PANCETTA

Secondo un sondaggio alcune donne hanno detto di trovare sexy l’uomo con la pancetta. Guarda caso però, i “fusti” sono quelli ad essere maggiormente ammirati ed ambiti!

Cosa fare? Forse è proprio il momento giusto per mettersi un po’ in riga!

Il sovrappeso è dato da un’alimentazione sbagliata: si mangia più di quanto si riesca a bruciare e tale abitudine fa sì che anno dopo anno la “ciambella addominale” lieviti.

Occorre dare una regolata al cibo: non consumare gli alimenti precotti, gli zuccheri raffinati, gli insaccati, i fritti e l’alcool. Riduci i carboidrati, le patate, i latticini e le carni rosse ed aumenta invece le fibre (soprattutto ad inizio pasto in quanto hanno effetto saziante), il riso ed il pesce.

Per perdere più in fretta qualche chiletto puoi ricorrere a qualche strategia green come ad esempio il consumo di Tisane dissetanti e purifcanti tipo questa:

Chi è abituato a mangiare tanto, deve assumere prima dei pasti principali delle capsule sazianti di Glucomannano, un tubero la cui alta solubilità, con l’acqua si gonfia, aumenta di volume e fa venire meno fame.

Se la causa è lo stress bisogna invece agire con fitoterapici rilassanti come la TM Passiflora, mentre per attivare la serotonina e sentirsi meglio è indicato il triptofano (5-HTP), utile quando mangi per compensare la tristezza.

Non vai a letto se prima non spilucchi qualcosa di dolce? A te serve EIS Zuccheri, una tisana già pronta in gocce a base di Gelso, Fieno greco e Momordica che agisce favorevolmente sul metabolismo dei carboidrati.