Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

LEVA LA PELURIA PRIMA DELLA VACANZA

La sindrome dell’ovaio policistico interessa tante donne ed è causato da disordini ormonali.
Si manifesta con irregolarità mestruali, gonfiori, ritenzione idrica ed eccessiva produzione di peli sul viso e sul corpo.

Prima di trarre una conclusione sbagliata, è bene rivolgersi al medico per esami più approfonditi e poi cercare una soluzione naturale per risolvere il problema.

E’ risaputo che l’ovaio policistico è legato all’insulino-resistenza, ovvero all’incapacità dell’organismo di metabolizzare correttamente i carboidrati.
Correggi fin da ora le abitudini a tavola: limita il più possibile i carboidrati e tutti gli zuccheri, ma stai attenta anche a caramelle, chewing-gum ed integratori dolcificati.

Per abbassare più velocemente i glucidi nel sangue puoi deglutire prima del pasto principale una compressa di AxiCromo in quanto il cromo picolinato normalizza i valori.

A metà mattina e metà pomeriggio puoi preparare Tisane a base di Cannella corteccia, Gymnema foglie oppure Galega sommità, altrimenti ricorri ai benefici di EIS Zuccheri, un mix di tinture madri di Fieno greco e Momordica coadiuvate dall’olio essenziale di Vetiver dall’azione ipoglicemizzante.

Per regolarizzare gli ormoni invece è importante Lei, un integratore in gocce contenente le gemme di Lampone, Sanguinello, Tamerice e Mirtillo rosso  che aiutano la donna a contrastare i disagi legati al ciclo.

 

MAL DI STOMACO IN ESTATE

Con le alte temperature, chi ha un apparato digerente sensibile può risentire maggiormente di acidità, bruciori, pesantezza e gonfiore.
Questo è dovuto probabilmente ad un aumento della produzione di succhi gastrici soprattutto quando mangiamo spezie o “alimenti caldi”, cibi calorici e zuccheri che non servono più al nostro organismo come difesa dal freddo invernale, ma che anzi rallentano la funzionalità digestiva.

Quando lo stomaco s’infiamma, le mucose che lo rivestono, generano una secrezione acida che risale e determina il reflusso gastro-esofageo. Ecco spiegato il motivo per cui dopo i pasti, ma a volte anche a digiuno, si provano nausea e bruciore.

Gli antinfiammatori di sintesi danno un sollievo immediato ma non curano la causa, anzi, col tempo possono pure peggiorare la situazione.

Prova invece soluzioni naturali come EIS Stomaco, un mix di estratti di Trifoglio fibrino, Achillea e Zenzero abbinate agli oli essenziali di Mandarino, Camomilla romana e Lentisco che si prendono cura delle pareti dell’apparato digerente ed attenuano il gonfiore.

Se i problemi si manifestano soprattutto dopo i pasti, oltre a modificare l’alimentazione, è indicato Colo Plant Stagioni Calde in quanto Piantaggine, Malva ed Altea spengono le infiammazioni da calore e riportano il benessere gastrico.

Quando il bruciore lo senti già a livello della mucosa orale, è importante il Miele di Manuka 400 MGO il cui potere lenitivo ed antinfiammatorio è eccezionale. Basta scioglienre un cucchiaino in bocca e deglutirlo lentamente così che il metilgliossale (il principio attivo del miele) apporti i suoi benefici addolcenti alle pareti gastriche.

Se ti piace bere le Tisane, un vero toccasana sono quelle a base di Angelica, Camomilla e Scutellaria da bere sia prima che dopo i pasti.

A volte il reflusso è dato da un fegato appesantito da tossine. Occupati di lui deglutendo a stomaco vuoto la Bevanda Bilixir i cui principi attivi amari di Genziana e Carciofo stimolano la digestione, mentre Cardo e Curcuma purificano l’organismo.

UNO SGUARDO PIU’ FRESCO MATTINO E SERA

Il caldo, la difficoltà a riposare bene e lo stress possono averti affaticata ed al mattino noti rughette, borse ed occhiaie che incupiscono il tuo sguardo.
L’area intorno agli occhi infatti è più sottile ed i segni di stanchezza si manifestano immediatamente. Non ti preoccupare, segui i consigli del mattino e della sera e sarai sempre al top!

  • Mattina. Pulisci il viso con l’Aqua Gel Detergente che rinfresca e tonifica ed applica la Crema Rimpolpante Antiage Contorno Occhi e Segni d’Espressione Snail Secretion che sfrutta l’azione sinergica di bava di lumaca, acido ialuronico e olio di Argan dalle proprietà rivitalizzanti, nutritive ed antiossidanti.
    Se ti svegli già con le occhiaie, devi ricorrere ad un correttore per azzerare il più possibile le discromie.
    Il Correttore Stick va bene se non hai più di 25 anni in quanto la sua formulazione compatta a base di ceramidi vegetali dona più velocemente freschezza perchè agisce in superficie.
    Il Correttore Effetto Lifting invece, grazie agli estratti di centella e banana, stimola maggiormente il microcircolo ed appiana le rughette, pertanto è la scelta giusta quando hai superato i 30.
    Prima di uscire di casa, deglutisci le capsule Dextress in cui il triptofano stimola la serotonina, mentre tè verde, magnesio e vitamina B6 contrastano l’affaticamento.
  • Sera. Prima di coricarti, aiuta il tuo organismo a rilassarsi così da garantirti un riposo ristoratore. Metti in una tazza d’acqua un filtro della Tisana Relaxis in cui lavanda, tiglio e verbena promuovono la distensione e per evitare i risvegli notturni aggiungi alcune gocce della TM Escolzia che prolunga le ore di sonno.
    Elimina i residui del make-up con lo Struccante Occhi Delicato Rinfrescante che rimuove anche lo smog e le impurità ed applica il Balsamo Contorno Occhi in cui l’estratto di alga corallina e di fiori di fico d’India promuovono il drenaggio e regalano più compattezza.
    Il sole, l’aria condizionata o le lenti a contatto ti hanno fatto venire gli occhi rossi? Per un’azione addolcente e lenitiva imbibisci un dischetto di cotone con dell’Acqua Distillata di Petali di Rosa e lascialo in posa per una decina di minuti circa; infine, applica una goccia di Nutrilen Collirio ad azione antinfiammatoria e rinfrescante.

 

FINALMENTE IN SPIAGGIA

Finalmente tocca a te! Dopo aver visto sui social le foto delle amiche al mare e tu ancora in ufficio a lavorare, è l’ora del riscatto: segui i nostri consigli e fai schiattare d’invidia gli altri con i tuoi selfie.

Utilizzare le basse protezioni per abbronzarsi prima è sbagliatissimo: meglio far penetrare più in profondità i benefici del sole così da ottenere una tintarella più resistente.
Per almeno 4-5 giorni sfrutta gli schermi solari alti: massaggia più volte al giorno (meglio anche dopo ogni bagno) la Crema Solare bio SPF 50+ all’olio d’oliva che nutre ed evita la disidratazione.

Le rughe non le vuole nessuno. Il Gel Solare Viso SPF 50+ dalla texture molto asciutta, possiede un concentrato antiage che combatte i radicali liberi e rinfrange i raggi solari dannosi.

Non perdere la testa. Proteggi la chioma da vento e salsedine con l’Olio di Cocco distribuendolo uniformemente col pettine e lascia che le sue proprietà rinvigorenti siano efficaci per tutto il giorno.

Nelle ore più calde rifugiati sotto l’ombrellone e cura l’abbronzatura dall’interno. Per pranzo portati tanta frutta arancione ricca di betacarotene ma per stimolare maggiormente la melanina deglutisci una compressa di Nutridef Sun in cui, oltre ai carotenoidi, sono presenti potenti antiossidanti che mantengono giovane la pelle.

Le bottiglie di plastica sotto il sole non vanno bene, pertanto metti nella borsa mare il Thermos Start Up e dopo averlo riempito con dell’acqua fredda, lascia in infusione 1 filtroscrigno di Tisana Twice Melagrana e bacche di Rosa Canina che contiene tantissima vitamina C.
Si tratta di un nuovo brevetto di miscele fruttate che permette il rilascio di principi attivi senza dover scaldare l’acqua; sono veloci, gradevoli e pronte all’uso.

 

EARTHING: IL NUOVO METODO PER STARE BENE

Hai mai sentito parlare di hearthing? E’ una tecnica alternativa per chi ama la natura ed il contatto con la terra per fare movimento, aumentare l’energia positiva e scaricare le tensioni.
Basta solamente andare in un parco, togliersi le scarpe  e camminare a piedi nudi.

Clinton Ober è stato il primo a studiare la potenza che hanno gli elettroni presenti nel terreno quando, attraversando il nostro corpo tramite il contatto diretto coi piedi, ci penetrano e vanno ad agire sui nostri squilibri.

Allora perchè non provare? Scegli una zona verde (possibilmente lontano da fonti inquinanti) e preparati ad una bella camminata all’aria aperta, fai il pieno di ossigeno, goditi il relax e chissà che non riesca a migliorare il benessere psicofisico.

Ti servirà sicuramente un protettivo per il sole. Lo Spray Solare Rinfrescante SPF 30 ha una texture leggera, non ostacola la traspirazione ed è molto facile da applicare grazie allo speciale nebulizzatore multi-posizione a 360°.

Non puoi stare in mezzo alla natura senza il repellente insetti. Nutrilen Zanzare è uno spray senza propellenti a base di olio di Neem e Ledum palustre che mantiene lontane le zanzare e tutte le fastidiose bestioline. Non irrita, è indicato anche per le pelli più sensibili e contiene pure l’olio essenziale di lavanda ad attività emolliente e lenitiva.

Il caldo di questi giorni porta a bere di più. Metti nello zaino l’Urban Mug che maniene l’acqua fresca e mentre fai yoga o ti rilassi sotto un albero, lascia in infusione per almeno 5 minuti un filtroscrigno delle Tisane Twice.
Si tratta di miscele brevettate che vanno lasciate direttamente nell’acqua fredda, per cui veloci, pratiche e a zero calorie.
I gusti? Melagrana e bacche di Rosa canina, Mela e Mirtilli, Kiwi e Lime, Mora e Fragola, Menta e semi di Finocchio.

 

CALDO E IPERTENSIONE

Il problema dell’ipertensione in estate è comune a tanti italiani. Escluse malattie particolari ed assunzione di farmaci, le cause principali possono essere lo stress ed il consumo eccessivo di sale.

La pressione è la forza esercitata dal sangue sulle pareti arteriose durante la circolazione. Quando ci troviamo in una situazione stressante come l’intensa attività lavorativa, problemi familiari, notizie che allarmano e preoccupazioni varie, il nostro organismo va in sofferenza inducendo il cuore a pompare con maggior forza.

Anche il sale influisce sui valori pressori in quanto trattiene liquidi nei vasi sanguigni che provocano un superlavoro a carico del muscolo cardiaco.

Per prima cosa, occorre cambiare lo stile di vita:

  1. Sostituisci il sale con le spezie. Origano, Maggiorana, Santoreggia, Cerfoglio, Dragoncello sono solo alcuni esempi vegetali per insaporire carne, pesce o verdure; altrimenti puoi sfruttare il Sale Rosa Himalayano che ha molte meno controindicazioni.
  2. Abituati a mangiare più sano. Butta via scatolette ed alimenti precotti che nascondono insaporitori dannosi, limita insaccati e formaggi, riduci tantissimo alcol e sigarette.
  3. Fai più attività sportiva soprattutto nelle ore più fresche della giornata.

Se tutti questi sforzi non sono sufficienti (o sei pigro e non vuoi modificare le abitudini) chiedi aiuto alla fitoterapia.

Per l’ipertensione è indicato Prexosan, integratore in compresse contenente Olivo, Eucommia ed Ibisco che contrastano gli sbalzi e garantiscono la regolarità.
Normorit invece è a base di estratti idroalcolici di Biancospino e Cardiaca che proteggono il cuore quando si soffre di aritmia.

Lo stress va mantenuto sotto controllo con Nutriregular Relax in cui Melissa e Luppolo, oltre a favorire il rilassamento, aiutano il normale tono dell’umore.

QUEI SASSOLINI CHE FANNO MALE AI RENI

I calcoli renali sono delle piccole formazioni dolorose costituite da sali minerali che interessano soprattutto il tratto urinario.
La causa è riconducibile soprattutto ad una dieta troppo ricca di proteine animali e l’alta concentrazione di calcio, ossalati, fosfati e acido urico fa sì che si aggreghino in cristalli che poi confluiscono nell’uretere ed ostacolano la minzione.
Tutto ciò si manifesta con terribili coliche all’altezza del fianco che rendono impossibile qualsiasi movimento.

I sassolini possono avere anche una predisposizione genetica ed in ogni caso, è bene limitare latte e latticini, carne e uova, non assumere per lungo tempo integratori vitaminici e mantenere idratato l’organismo con abbondante acqua.

Ci sono erbe come la Spaccapietra e la Parietaria che sono in grado di frantumare le aggregazioni saline; coloro che hanno già una certa familiarità ogni tanto dovrebbero bere Tisane contenenti tali piante, meglio se accompagnate dalle foglie di Uva ursina, dai fiori di Erica e dai rizomi di Gramigna che puliscono le vie urinarie.

APERITIVI…PUNGENTI

L’allungarsi delle giornate invoglia a passar più tempo con gli amici e fare aperitivi con cocktail e stuzzichini dannosi per la linea…ed anche per l’intestino.

Vino, birra ed i superalcolici, cibi piccanti, tartine e bruschette ipersalate irritano il colon e tendono a seccare le feci.
I soggetti maggiormente sensibili e che presentano difficoltà nell’evacuazione possono così andare incontro a problemi emorroidali.

Alle prime avvisaglie, occorre sfiammare l’intestino con Colo Plant Stagioni Calde in quanto la Piantaggine, la Malva e l’Altea che compongono questa tisana già pronta, raffreddano i tessuti ed addolciscono le mucose.
Per dar maggior sollievo, Beneflor è un integratore che contiene fermenti lattici, l’inulina da Cicoria ed il Giuggiolo ad azione riequilibrante ed emolliente del sistema gastro-intestinale.

Se noti feci sanguinanti, occorre intervenire con fitoterapici cicatrizzanti: ricorri alla Tintura Madre di Amamelide dall’elevato potere astringente venoso, mentre la Pomata Populeo dotata di applicatore, porta giovamento alle membrane intestinali.

E’ bene stare più attenti a ciò che si mette in tavola. Niente più alcolici nè bevande zuccherine, ma bevi tanta acqua o meglio ancora Tisane a base di fiori di Achillea, Ippocastano corteccia e Castagno foglie che danno maggior sostegno.
Aumenta il consumo di fibre come frutta, verdura e cereali integrali; possono essere d’aiuto anche i semi di Lino e Psillio da far sciogliere in acqua oppure da aggiungere a yogurt o centrifugati per rendere più ricche le feci.

C’E’ QUALCUNO LA’ SOTTO?

La stanchezza, lo stress ed il caldo di questi giorni possono compromettere l’attività fisica sotto le lenzuola.
Non ti devi allarmare perchè sei in buona compagnia in quanto, questo problema è comune a tanti maschi e per fortuna la natura viene in tuo soccorso.

La Damiana è una pianta afrodisiaca e ricostituente che agisce stimolando i centri nervosi deputati all’erezione e all’eiaculazione. Prepara un infuso con le sue foglie oppure diluisci l’estratto idroalcolico in un bicchiere d’acqua da bere lontano dai pasti.

Sx Factors invece è un integratore in compresse a base di Ginseng, Maca, Muira puama utili per il trattamento della disfunzione erettile e del calo della libido, mentre il Ginkgo biloba aumenta il flusso ematico a livello genitale.
Non deve essere assunto da coloro che assumono farmaci anticoagulanti, nè da coloro che soffrono di ipertensione e tachicardia.

Nella tradizione orientale, il Cordyceps è il fungo della potenza e della forza, conferisce vigore e resistenza anche nell’intimità.
Importantissimo è rispettare gli orari di assunzione affinchè sia pienamente efficace: al mattino prima di colazione ed alla sera tra le 17:00 e le 19:00 a stomaco vuoto.

Chi fa body building può agire con il Tribulus, una pianta che tonifica ed incrementa la massa muscolare ed allo stesso tempo contrasta le disfunzioni della sfera sessuale.

PIU’ BEVI PIU’ DRENI

Per sgonfiarti bastano solo 2 tisane al giorno!

Chi lo dice che per combattere la cellulite e perdere peso devi fare grossi sacrifici? Certo, bisogna impegnarsi ed affrontare alcune rinunce, ma con qualche accorgimento in più, tutto sarà più semplice.

L’acqua da sola non basta. Per alleggerirsi dai chili in eccesso, serve l’aiuto di principi attivi estratti dalle piante per eliminare le tossine che causano la ritenzione e che permettono di farci avere la pancia piatta.

Un’ottima Tisana detox è così composta:

Tarassaco, Cardo mariano e Carciofo purificano il fegato, la Regina dei prati ha azione drenante mentre la Menta corregge il sapore e sgonfia.

Per fare più pipì invece puoi preparare questo decotto:

Le prime tre piante stimolano la diuresi e la Liquirizia ha azione digestiva ed antinfiammatoria.

Il rito della tisana, ahimè non è da tutte! Sempre di fretta, sempre più di corsa, non c’è tempo nemmeno di fermarsi 5 minuti per mettere a scaldare l’acqua.
Non abbandonare l’idea della fitoterapia. Oggi infatti trovi soluzioni green già pronte per l’uso come Nutridiur bustine, ovvero pratiche tisane solubili contenenti Asparago, Centella e Matè utili per gli inestetismi della cellulite e per ritrovare la silhouette.

ACNE E SOLE

Speravi che col sole l’acne si asciugasse ed invece brufoli e comedoni sono ancora ben visibili sul tuo volto.
Questo è un problema che riguarda tante ragazze in quanto un’eccessiva stimolazione ormonale altera la produzione di sebo e, soprattutto a cavallo del ciclo, si può notare una maggiore “fioritura”.

Oltre a curare l’alimentazione per non appesantire il fegato, agisci dall’interno con rimedi fitoterapici ed esternamente con cosmetici naturali che fin da subito minimizzino gli inestetismi.

Se hai voglia di prepararti delle Tisane, una miscela specifica per purificare la pelle è questa:

Hai già abbandonato il mood infusi e decotti caldi? Ricorri a questi integratori:

  • Bardana TM, depurativo e drenante cutaneo da associare all’Olio di Enotera, indicatissimo per le infiammazioni della pelle.
  • Florase Derma, capsule contenenti Passiflora, fermenti lattici e betacarotene per contrastare l’acne soprattutto quando sei stressata; abbinaci anche EIS Pelle dove i macerati idroalcolici di Polipodio e Romice svolgono il ruolo di spazzini.
  • Lei, regolatore ormonale in gocce a base di Lampone e Mirtillo rosso che agisce a 360° sui disagi del ciclo; a questo puoi associare Bilixir Bevanda in cui gli estratti di Boldo, Cardo e Carciofo favoriscono la depurazione.

La beauty routine specifica per l’acne è la seguente:

  1. Mousse Detergente per pulire il viso mattina e sera da smog e impurità.
  2. Fluido Antirughe Opacizzante che idrata e toglie l’effetto lucido.
  3. Maschera Scrub all’Argilla Verde da applicare una volta a settimana per disinfettare più in profondità i pori.
  4. Polvere di Riso Universale Translucent per garantire al make-up un finish perfetto e di lunga durata. Trasparente sulla pelle, si adatta a tutte le tonalità e tipi di carnagione, creando un effetto uniforme e luminoso.

 

COMBATTI LA STITICHEZZA SENZA LASSATIVI

Un problema che riguarda soprattutto l’universo femminile è la stitichezza. Le più fortunate ne soffrono occasionalmente, ma per tante è un cruccio che si presenta quotidianamente.

Sicuramente influiscono gli ormoni, la sensibilità individuale ai cambi di stagione, alimentazione e stress, come pure il sovraccarico di impegni che una donna deve affrontare a casa, al lavoro ed in famiglia.

I lassativi sono la risposta più immediata per l’evacuazione, però col tempo possono dare dipendenza.
E’ bene quindi assumerne il meno possibile a favore invece di un approccio più delicato ed ugualmente efficace.

Adotta uno stile di vita più sano e regolare: cambia l’alimentazione riducendo l’apporto di grassi ed aumentando il consumo di fibre (sia crude che cotte).
Forse non bevi abbastanza ed allora preparati delle Tisane da sorseggiare durante la giornata a base di semi di Finocchietto selvatico e di Aneto che favoriscono la digestione, pezzi di Mela e fiori di Acacia ricchi di mucillagini amiche dell’intestino, oppure foglie di Noce e di Boldo che ne promuovono la depurazione.

Cerca di attenerti ad un orario regolare così da inviare al cervello lo stimolo ad andare in bagno con una certa puntualià.

Fai più attività sportiva. La sedentarietà rallenta i movimenti peristaltici, quindi una bella passeggiata quotidiana, sicuramente giocherà a favore.

Se tutto ciò non bastasse, ricorri a qualche integratore naturale non invasivo come Erbaregola Delicato, compresse contenenti tarassaco, triphala e polygonum che stimolano dolcemente le funzioni fisiologiche intestinali senza l’impiego di antrachinoni.
Altrimenti è utile PlantagoLax, bustine solubili di fruttooligosaccaridi da fibra della cicoria che permettono il regolare transito.

Sei incinta? Può andare bene un cucchiaino di Carbonato di Magnesio capace di rallentare il passaggio delle feci nell’intestino in modo che si reidratino e lo svuotamento è più facile e senza spinte.

Chi soffre di diverticoli infiammati deve invece ricorrere alla cuticola di Psillio che aumenta la massa fecale senza aggravare la situazione.