Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

IL SOLE MI DA’ ALLA TESTA

Possibile che quando vado in vacanza mi viene sempre il mal di testa? Sì, ma se riesci a risalire alla causa e lo previeni non sarà più un problema.

  1. Può essere stress da viaggio? I giorni che precedono la partenza sono frenetici: in ufficio vuoi che sia tutto sistemato, fai di corsa gli ultimi acquisti, devi organizzare la casa e preparare la valigia! Direi che una certa agitazione è normale che si manifesti.
    Stare calma e mettere tutto in fila è sicuramente utile per prevenire l’emicrania. Nutriregular Relax è un integratore che alleggerisce dalle tensioni e facilita il buonumore grazie agli estratti di Luppolo e Melissa.
  2. Può essere per l’altitudine? Se la tua meta è la montagna è facile che l’aria diversa possa scaturire dolore alle tempie: assumi le gocce PSC Ginkgo Biloba che porta maggiormente ossigeno al cervello (attenzione perchè può interferire con certi farmaci) ed abbinalo al magnesio (Magnesium 375) che contrasta i sintomi di affaticamento.
  3. Può essere che dormi male? La mancanza di riposo inluisce sul benessere psicofisico del giorno seguente. Notte Plus sono compresse contenenti Escolzia, Valeriana e Tiglio che favoriscono il sonn0 e la melatonina dà regolarità al ritmo sonno-veglia. Ottimo anche per il jet-lag.
  4. Può essere colpa di ciò che mangi? In vacanza è facile lasciarsi andare con cibi ai quali il nostro stomaco non è abituato. E poi le quantità: i buffet che invogliano a mettere nel piatto più di quello che ti serve sono dei nemici della digestione.
    Dopo i pasti principali mastica le compresse Enzitime in cui gli enzimi facilitano lo svuotamento gastrico e mantengono regolare l’intestino.

30 MINUTI DI SOLE PER FARE IL PIENO DI VITAMINA D

Secondo recenti studi 30 minuti al giorno sono sufficienti per far star bene le ossa. La vitamina D, responsabile dell’assorbimento del calcio infatti, si forma grazie all’esposizione ai raggi ultravioletti.
La sua produzione varia da persona a persona: dipende dall’età, dal fototipo e dalla qualità dei raggi UV (in inverno ad esempio sono più deboli).
Ecco perchè, per gli anziani soprattutto, è un vero toccasana trascorrere più tempo possibile al mare.

Fare il pieno di vitamina D adesso, tiene l’organismo al riparo dai problemi di osteoporosi, ma non sempre ciò è sufficiente.

Oxacor sono capsule di vitamina D e K2 che rinforzano l’apparato scheletrico in maniera naturale, senza appesantire lo stomaco nè tantomeno dare disturbi gastrointestinali.
A tale integratore puoi associare anche le compresse di Equiseto ricche di silicio, oppure quelle di Osteocoral che contengono invece calcio corallino, maggiormente assimilabile.

Le passeggiate sul bagnasciuga sono consigliatissime ma bisogna farle non nelle afose ore centrali della giornata e protetti da schermi solari.
Lo Spray Solare Rinfrescante SPF 50 mette al riparo la pelle dalle radiazioni dannose, prevenendo eritemi e scottature.
E’ molto pratico l’utilizzo: è dotato infatti di uno speciale nebulizzatore multi-posizione a 360° per cui è funzionante anche “a testa in giù”.

Sul viso è importante la Crema Solare Viso SPF 50 anti-macchia in quanto contiene un mix di estratti tropicali dall’effetto antiage capace di contrastare la formazione delle discromie cutanee, non unge ed è a rapido assorbimento.

 

CALDO E IPERTENSIONE

Il problema dell’ipertensione in estate è comune a tanti italiani. Escluse malattie particolari ed assunzione di farmaci, le cause principali possono essere lo stress ed il consumo eccessivo di sale.

La pressione è la forza esercitata dal sangue sulle pareti arteriose durante la circolazione. Quando ci troviamo in una situazione stressante come l’intensa attività lavorativa, problemi familiari, notizie che allarmano e preoccupazioni varie, il nostro organismo va in sofferenza inducendo il cuore a pompare con maggior forza.

Anche il sale influisce sui valori pressori in quanto trattiene liquidi nei vasi sanguigni che provocano un superlavoro a carico del muscolo cardiaco.

Per prima cosa, occorre cambiare lo stile di vita:

  1. Sostituisci il sale con le spezie. Origano, Maggiorana, Santoreggia, Cerfoglio, Dragoncello sono solo alcuni esempi vegetali per insaporire carne, pesce o verdure; altrimenti puoi sfruttare il Sale Rosa Himalayano che ha molte meno controindicazioni.
  2. Abituati a mangiare più sano. Butta via scatolette ed alimenti precotti che nascondono insaporitori dannosi, limita insaccati e formaggi, riduci tantissimo alcol e sigarette.
  3. Fai più attività sportiva soprattutto nelle ore più fresche della giornata.

Se tutti questi sforzi non sono sufficienti (o sei pigro e non vuoi modificare le abitudini) chiedi aiuto alla fitoterapia.

Per l’ipertensione è indicato Prexosan, integratore in compresse contenente Olivo, Eucommia ed Ibisco che contrastano gli sbalzi e garantiscono la regolarità.
Normorit invece è a base di estratti idroalcolici di Biancospino e Cardiaca che proteggono il cuore quando si soffre di aritmia.

Lo stress va mantenuto sotto controllo con Nutriregular Relax in cui Melissa e Luppolo, oltre a favorire il rilassamento, aiutano il normale tono dell’umore.

SPORT E GLICEMIA

Fare attività fisica fa bene alla salute perchè si bruciano calorie e si mantiene la linea. Chi soffre di glicemia alta dovrebbe muoversi con una certa regolarità in quanto i muscoli impiegati necessitano di energia e per fare questo aumenta il consumo di glucosio.
Lo zucchero immagazzinato nei depositi quindi viene eliminato e, di conseguenza, la glicemia scende.

Non bisogna ammazzarsi di fatica, basta solamente allenarsi regolarmente seguendo un programma ad hoc a seconda della propria corporatura e prestanza fisica, meglio se sotto la supervisione di un coach.

Per riuscire meglio nell’impresa, puoi utilizzare dei fitoterapici come le compresse di Kudzu utili nella sindrome metabolica, oppure quelle di Mirtillo Composto in cui Gymnema, Mirtillo, Galega e Lupino agiscono favorevolmente sul corretto metabolismo dei carboidrati.

Chi ama il rito della Tisana, può prepararne una a base di foglie di Moringa, Alchemilla e Centinodia sommità, corteccia di Cannella da bere anche fredda durante la giornata.

Quando è alta la glicemia ma anche colesterolo e trigliceridi, è indicato RegoLipid in quanto Curcuma, Banaba, Berberis ed acido-alfa-lipoico favoriscono la funzionalità dell’apparato cardio-vascolare.

 

GINKGO BILOBA: AMICO DI GAMBE, CUORE E CERVELLO

Il Ginkgo biloba è un albero originario della Cina che può raggiungere 30-40 metri di altezza ed ha foglie bilobate (da qui appunto il nome) a forma di ventaglio.
E’ facile trovarne degli esemplari anche nei nostri giardini in quanto cresce in zone soleggiate ma sopporta bene le basse temperature.

E’ interessante sapere che fu l’unica pianta a sopravvivere alla bomba atomica di Hiroshima: nonostante i danni all’ecosistema, riuscì nuovamente a germogliare.

I principi attivi sono contenuti nelle foglie ed hanno molteplici virtù. Sono protettive del sistema circolatorio in quanto favoriscono lo scorrimento del sangue e prevengono la formazione di trombi.
Una Tisana per il benessere delle gambe potrebbe essere la seguente:

Migliorando il microcircolo, il Ginkgo biloba è indicato per i problemi cognitivi; promuove infatti il metabolismo dei neuroni e favorisce la prontezza mentale, la concentrazione e l’apprendimento.
Ginkgo Plus sono compresse ad alta concentrazione di derivati terpenici e flavonoidi che, contrastando i fenomeni di deterioramente delle funzioni cerebrali, sono utili anche come antiossidanti, per le vertigini, gli acufeni e l’emicrania.

Se è difficoltosa la deglutizione di estratti secchi, è ugualmente efficace la TM Ginkgo, macerato ottenuto dalle foglie della pianta fresca, oppure PSC Ginkgo, estratto concentrato di cellule staminali vegetali da tessuti embrionali.

Attenzioni agli effetti collaterali: il Ginkgo biloba, essendo un antiaggregante può causare effetti emorragici se viene assunto in concomitanza ad altri antiaggreganti piastrinici (aspirina, antinfiammatori ed antidolorifici di sintesi,…) e ad anticoagulanti.
In ogni caso, è bene consultare il parere del medico curante.

SANGUE AL NASO? FERMALO COSI’

Gli starnuti primaverili possono mettere a dura prova i vasi sanguigni fragili delle vie aeree. Che fare?

La perdita di sangue dal naso viene definita epistassi ed è un problema che non va sottovalutato, soprattutto se non è un episodio sporadico, ma occorre capirne l’origine e trovare la soluzione giusta.

Se è legata alle allergie da pollini, bisogna attenuare tali fastidi con integratori come Allfor-Plus in cui ortica, liquirizia e i lactobacillus favoriscono la funzionalità dell’apparato respiratorio, mentre PSC Ribes nigrum stimola la produzione di cortisone naturale dalla potente attività antinfiammatoria e di sostegno delle difese immunitarie.
Le gemme del Ribes possono essere somministrate anche ai bambini, ad un dosaggio più basso.

Quando le emorragie nasali si verificano indifferentemente tutto l’anno devi rinforzare i piccoli capillari con VegeVen Omeostat, capsule contenenti rusco, centella e salvia cinese che riducono la permeabilità a sostegno dei tessuti delle cavità delle narici.

In certi casi, la fuoriuscita di sangue è legata all’ipertensione. E’ bene allora assumere una compressa al giorno di Magnesium 375 ad effetto rilassante e bere Tisane composte da foglie di Olivo, Tiglio alburno e Cardiaca sommità che regolano la pressione arteriosa.

Un vecchio rimedio naturale della nonna inoltre è la polvere di Equiseto in quanto è un’ottima pianta remineralizzante e cicatrizzante.

CI MANCAVA PURE IL MAL DI TESTA!

Alcuni studi hanno accertato che in primavera si possono acutizzare episodi di emicrania in soggetti sensibili ai cambi climatici.
Gli sbalzi termici, l’alternanza di sole e pioggia, i pollini e la mancanza di energia influiscono sul nostro benessere psicofisico, determinando tensioni localizzate a volte dolorosissime.

Le sommità del Partenio sono, tra i rimedi naturali, quelle più efficaci per contrastare il mal di testa: puoi utilizzarle in semplice infusione oppure mescolarle ai fiori di Camomilla romana, di Elicriso e di Lavanda creando una gradevole Tisana da sorseggiare ai primi segnali.

Se sei pigro e non hai voglia o pazienza di metterti ai fornelli, EIS Testa è il fitoterapico giusto per te. Si tratta di una miscela di estratti di Partenio, Peonia, Zenzero e Prunella abbinata agli oli essenziali di Menta e Maggiorana; entra in circolo velocemente e dona un rapido sollievo.

Quando l’emicrania interessa i bambini, puoi fare l’associazione Oligolito Magnesium che attenua le tensioni muscolari e PSC Salix alba, estratto concentrato di cellule staminali vegetali da tessuti embrionali dall’azione analgesica.

E se sei in viaggio? Metti qualche goccia di Lavanda nel tascabile Stick per Oli Essenziali Nasoterapia ed avvicina l’inalatore al naso per respirare profondamente e godere del benessere dell’aromaterapia in qualsiasi momento della giornata.

I PERICOLI DELLA PISCINA

Il nuoto è uno sport completo perchè tonifica gambe e braccia, fortifica l’addome e mantiene giovane il cuore. Chi frequenta la piscina però può incorrere in alcuni problemi come:

  • Otite. Nuotare con la testa sott’acqua può favorire il ristagno di cerume che, se trascurato, può degenerare in otite. La pulizia dell’orecchio va fatta ma senza spingersi troppo in profondità; l’ideale sono i Coni Otofree che rimuovono le impurità aspirandole verso l’esterno.
    In caso di dolore, le gocce di Verbasco Composto hanno attività antinfiammatoria; bastano veramente poche gocce nel padiglione auricolare per lenire immediatamente la parte interessata.
  • Verruche. Nonostante il cloro, capita piuttosto frequentemente che sui piedi e sulle mani si formino le verruche. Questo perchè negli ambienti umidi come quelli delle piscine, i batteri prolificano e quando vengono a contatto con epidermide lesionata o ipersensibile, riescono ad attecchire con più facilità.
    Per scongiurare tali inconvenienti, non usare detergenti a caso! Indicato è lo shampoodoccia Schiumaderbe, un detergente delicato per corpo e capelli contenente oli essenziali antisettici che proteggono la pelle.
    Dopo il bagno, sotto la pianta del piede (e quindi anche sui palmi delle mani), massaggia la Pomata Tea Tree particolarmente indicata per combattere i fastidi localizzati e sanificare la zona.
  • Funghi sotto le unghie. Come per le verruche, anche i funghi delle unghie sono un pericolo per il nostro benessere. In questo caso, le toccature con gli oli essenziali di Tea Tree e di Manuka possono risolvere velocemente il problema.

PEDALA CHE DIMAGRISCI

Queste sono le giornate ideali per uscire all’aria aperta e dedicarti ad uno sport che, nonostante le mode passeggere, fidelizza sempre più appassionati.

Il ciclismo è un’attività sportiva completa nella quale si mettono in movimento gambe e addome e non vengono sovraccaricate le ginocchia e la schiena; può essere praticato a tutte le età per tonificare la muscolatura ed anche da chi è in sovrappeso perchè si perdono tantissime calorie.

Se vai in bicicletta per fare un po’ di moto, ricordati di mettere nella borraccia dell’acqua una fialetta di Benex Bevibile dal sapore gradevole in cui si uniscono le virtù della Centella, dell’Ippocastano e della Vite rossa che stimolano la circolazione.

Avendo un impatto zero sulle ginocchia e sulla zona lombare, è lo sport ideale anche per coloro che hanno qualche doloretto legato alla sedentarietà: in questo caso si può aggiungere all’acqua la SYS Curcuma ad azione antiossidante ed antinfiammatoria.

Pedalare a ritmo intenso fa bruciare di più. Prima di metterti in sella, fai uno spuntino equilibrato e per non restare a corto di energie sciogli un misurino di Life Drink, Pozione di Vita in cui Spirulina e Clorella danno il giusto sprint, le proteine del Pisello e del Riso tonificano i muscoli e gli omega 3-6-9 svolgono un’azione protettiva del cuore.

AIUTIAMO IL CUORE A TAVOLA

Smettere di fumare e fare più attività fisica non sono sufficienti per far stare in salute il cuore. Bisogna prestare maggiore attenzione a quello che si mangia e non sottovalutare l’aiuto delle erbe.

La dieta mediterranea è riconosciuta a livello internazionale come la migliore. Rivolgiti ad un bravo nutrizionista che sappia darti i giusti consigli per il tuo benessere e che prepari un diario alimentare da seguire quotidianamente.

Tieni comunque presente che:

  1. E’ bene ridurre glutine e latticini, eliminare l’alcol, rinunciare agli zuccheri raffinati ed ai fritti. Prediligi invece i vegetali, il pesce ed i cereali integrali, compresa la Quinoa.
    Sostituisci il pane con le Gallette di Riso Integrale o con il Pan Dextrin, non usare dolcificanti sintetici ma opta per la Stevia in polvere e se ti prende la voglia di dolce, mastica qualche tocchetto di Cioccolato Fondente senza zucchero.
  2. Bevi Tisane detox per mantenere pulito l’organismo sfruttando i benefici delle foglie di Boldo, della radice di Curcuma e dei semi di Finocchio.
  3. Occhio allo stress! Troppa agitazione può far sballare i battiti. La Tintura Madre di Cardiaca contrasta le aritmie, mentre le compresse Prexosan a base di Olivo, Eucommia e Biancospino regolano la pressione arteriosa.
  4. Coloro che hanno la tendenza ad avere alti i valori di colesterolo e glicemia, troveranno beneficio con l’ausilio di RegoLipid in quanto Berberis, Cromo e Banaba agiscono favorevolmente contro la sindrome metabolica.
  5. Elimina sigarette e alcol. Enanda può aiutarti nell’impresa perchè i fitocannabinoidi (non estratti dalla Cannabis ma da Echinacea, Elicriso e Magnolia) sono utili per azzerare le dipendenze.

RIEMPI IL TROLLEY CHE SI PARTE!

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi! Tantissimi italiani approfitteranno della chiusura delle scuole e delle aziende per farsi qualche giorno di svago.

Per non incappare nell’ansia da “cosa mi porto in viaggio”, ecco alcuni consigli pratici:

  • Che tu vada al mare o in montagna non importa, un protettivo per il sole ti occorre. La Crema Solare Viso Combi unisce due prodotti in uno, ovvero la crema SPF 30 allo stick aree sensibili SPF 50+ per proteggere il viso con la massima efficacia.
    Tale combinazione è utile anche per coloro che si spostano in città!
  • Il cambio d’aria e di alimentazione può bloccare l’intestino. Aiutalo dolcemente con Erbaregola Delicato, compresse prive di antrachinoni irritanti che favoriscono il transito senza provocare dolore e nemmeno corse in bagno!
  • Anche i pollini non saranno un problema. Depurato Allergy è lo spray salva-naso da utilizzare nelle emergenze per migliorare la respirazione.
  • Zenzero Candito senza zucchero aggiunto da tenere con te in borsa. Aiuta lo stomaco quando hai mangiato troppo o se sopraggiungono nausea e dolori; un pezzettino masticato lentamente stimola la digestione e combatte l’acidità.
  • Tra colombe, uova di cioccolato e vino, il tuo organismo avrà un sovraccarico glucidico non indifferente! Gli stick bevibili Cistoshield che contengono Cranberry, Mirtillo rosso e Astragalo sono utili anche in prevenzione in quanto proteggono la mucosa della vescica e contrastano i pruriti delle zone intime.
  • Per tutti i problemi della pelle, il rimedio universale è l’Aloe Vera Gel puro succo bio; è lenitivo, rinfrescante, cicatrizzante e può essere utilizzato da tutta la famiglia.

SMETTI CON LE SIGARETTE

Il fumo è un brutto vizio (oltre che dispendioso e dannoso per la salute) ma oggi smettere non è così difficile.
Occorre sicuramente una buona forza di volontà e prefiggersi l’obiettivo di ridurre le sigarette pian piano per dar modo all’organismo di abituarsi a non ricevere la stessa dose di nicotina quotidiana.

Se finora le strategie messe in atto non hanno datto buoni esiti, prova il nuovissimo fitoterapico Enanda, un integratore in gocce a base di Echinacea, Elicriso, Magnolia e Rodiola che va a sostenere il sistema endocannabinoide.

Gli endocannabinodi sono messaggeri lipidici endogeni diversi dagli altri neurotrasmettitori fin qui isolati tanto da essere definiti piu’ correttamente come neuromodulatori.
Essi sono in grado di contrastare la dipendenza dal fumo e attivare i processi essenziali per il benessere psicofisico.

All’Enanda puoi associare altri fitoterapici a seconda del problema:

  • Nervi a fior di pelle. L’assenza di nicotina può scaturire nervosimo, irritabilità, tachicardia. Possono essere utili i gemmoderivati di Tiglio e Biancospino che riportano la calma durante il giorno e la sera favoriscono il riposo.
  • Fame nervosa. La maggior parte di coloro che smettono di fumare notano un aumento della fame con conseguente allargamento del girovita e della cellulite. CelluLinfa abbina la linfa di Betulla alle gemme del Frassino, del Nocciolo e del Castagno per il drenaggio, le compresse Melito invece contengono l’estratto di Gelso nero e D-chiro-inositolo che migliorano l’assimilazione glucidica.
  • Avvizzimento cutaneo. La nicotina aumenta la produzione dei radicali liberi e per evitare le rughe servono antiossidanti come la vitamina E, i carotenoidi e il Selenio caratterizzanti Oxy Max.