Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

SANGUE AL NASO? FERMALO COSI’

Gli starnuti primaverili possono mettere a dura prova i vasi sanguigni fragili delle vie aeree. Che fare?

La perdita di sangue dal naso viene definita epistassi ed è un problema che non va sottovalutato, soprattutto se non è un episodio sporadico, ma occorre capirne l’origine e trovare la soluzione giusta.

Se è legata alle allergie da pollini, bisogna attenuare tali fastidi con integratori come Allfor-Plus in cui ortica, liquirizia e i lactobacillus favoriscono la funzionalità dell’apparato respiratorio, mentre PSC Ribes nigrum stimola la produzione di cortisone naturale dalla potente attività antinfiammatoria e di sostegno delle difese immunitarie.
Le gemme del Ribes possono essere somministrate anche ai bambini, ad un dosaggio più basso.

Quando le emorragie nasali si verificano indifferentemente tutto l’anno devi rinforzare i piccoli capillari con VegeVen Omeostat, capsule contenenti rusco, centella e salvia cinese che riducono la permeabilità a sostegno dei tessuti delle cavità delle narici.

In certi casi, la fuoriuscita di sangue è legata all’ipertensione. E’ bene allora assumere una compressa al giorno di Magnesium 375 ad effetto rilassante e bere Tisane composte da foglie di Olivo, Tiglio alburno e Cardiaca sommità che regolano la pressione arteriosa.

Un vecchio rimedio naturale della nonna inoltre è la polvere di Equiseto in quanto è un’ottima pianta remineralizzante e cicatrizzante.

BIMBI, DAI CHE CI SIAMO

Mancano pochi giorni alla fine della scuola e presto cominceranno le tanto sospirate vacanze estive. Questo è un periodo veramente critico per i bambini perchè devono affrontare le ultime interrogazioni e non farsi prendere dall’ansia per gli esami di fine anno.

I genitori devono star loro vicini, spronarli nell’impegno quotidiano e fare in modo che affrontino con tranquillità i doveri scolastici.

Il gemmoderivato di Betulla bianca semi facilita tantissimo la concentrazione e la memoria, è privo di controindicazioni e lo puoi somministrare dalle elementari in su; il dosaggio varia a seconda del peso corporeo del bambino.
Può essere d’aiuto anche l’olio essenziale di Basilico nebulizzato nella stanza adibita a studio dal Diffusore ad Ultrasuoni Move; è assodato infatti che tale aroma stimola l’attività cerebrale ed evita le distrazioni.

Per infondere maggiore tranquillità e fiducia in sè stessi è azzeccato il fiore di Bach Elm: 4 gocce 4 volte al giorno preferibilmente sotto la lingua serviranno per contrastare lo scoraggiamento e vincere le debolezze e la paura di non essere all’altezza del proprio compito.

I primi caldi possono mettere stanchezza e sonnolenza. Prima di mandare a scuola i tuoi figli, somministra loro un pochino di Polline: va masticato tal quale oppure addizionato allo yogurt o ad un centrifugato.

 

CI MANCAVA PURE IL MAL DI TESTA!

Alcuni studi hanno accertato che in primavera si possono acutizzare episodi di emicrania in soggetti sensibili ai cambi climatici.
Gli sbalzi termici, l’alternanza di sole e pioggia, i pollini e la mancanza di energia influiscono sul nostro benessere psicofisico, determinando tensioni localizzate a volte dolorosissime.

Le sommità del Partenio sono, tra i rimedi naturali, quelle più efficaci per contrastare il mal di testa: puoi utilizzarle in semplice infusione oppure mescolarle ai fiori di Camomilla romana, di Elicriso e di Lavanda creando una gradevole Tisana da sorseggiare ai primi segnali.

Se sei pigro e non hai voglia o pazienza di metterti ai fornelli, EIS Testa è il fitoterapico giusto per te. Si tratta di una miscela di estratti di Partenio, Peonia, Zenzero e Prunella abbinata agli oli essenziali di Menta e Maggiorana; entra in circolo velocemente e dona un rapido sollievo.

Quando l’emicrania interessa i bambini, puoi fare l’associazione Oligolito Magnesium che attenua le tensioni muscolari e PSC Salix alba, estratto concentrato di cellule staminali vegetali da tessuti embrionali dall’azione analgesica.

E se sei in viaggio? Metti qualche goccia di Lavanda nel tascabile Stick per Oli Essenziali Nasoterapia ed avvicina l’inalatore al naso per respirare profondamente e godere del benessere dell’aromaterapia in qualsiasi momento della giornata.

LA PRIMAVERA SU E GIU’

Gli agenti atmosferici agiscono in maniera diretta sul nostro umore determinando movimenti oscillatori verso l’alto o verso il basso che, in alcune persone, si manifestano con picchi di euforia e depressione piuttosto rilevanti.

Quello che più preoccupa è il calo dell’umore che si verifica soprattutto in primavera in cui, un giorno c’è il sole ed il giorno dopo è grigio e piove.
Tutto ciò manda in tilt l’equilibrio psicofisico dei soggetti più sensibili che quindi devono adattarsi agli eventi climatici e far fronte a situazioni destabilizzanti.

Per stare su di morale si possono preparare Tisane a base di Iperico sommità (informati però delle sue controindicazioni), Tiglio fiori e brattee, Verbena foglie e Arancio fiori.

Il triptofano è il precursore della serotonina, l’ormone del buonumore, ed è contenuto nei semi della Griffonia; il suo estratto secco standardizzato è il 5-HTP ed è indicato proprio per stare su di giorno e riposare meglio la notte, senza incubi nè risvegli ripetuti.

Il Reishi è un fungo adattogeno e per tale motivo va assunto con regolarità e per alcune settimane da chi soffre di instabilità e sbalzi d’umore. Esso dà anche più energia, stimola il sistema immunitario e contrasta l’ansia.

Ricrea un’atmosfera positiva anche in casa: accendi la Lampada ad Ultrasuoni e nell’acqua aggiungi qualche goccia di olio essenziale di Ravensara, Petitgrain, Sugi e Kanuka che tengono a bada i pensieri cattivi, ripristinano la calma e infondono sicurezza.

 

NON RESPIRO PIU’

Sono in aumento i casi di asma e soprattutto in questa stagione è facile che si manifestino episodi violenti.

L’asma è un’infiammazione delle mucose delle vie aeree ed è generalmente causata da allergeni quali polline, polvere o altre sostanze estranee.
Sempre più spesso inoltre, le crisi respiratorie interessano anche i bambini in tenera età.
Che fare?

Anzitutto, occorre cercar di capirne l’origine. Se si tratta di allergia ai pollini, assumi le compresse Nutridef Allergen in cui l’estratto di Perilla è un antistaminico naturale, la Boswellia ha azione antinfiammatoria mentre l’Androgaphis protegge le mucose nasali.
A questo puoi affiancare EIS Respirazione, una tisana già pronta in gocce a base di Marrubio, Enula e Grindelia da assumere in acqua e le capsule Micosan Protect in cui il fungo adattogeno Agaricus e la vitamina C aiutano maggiormente le difese immunitarie e favoriscono la fluidità delle secrezioni bronchiali.

Ai bambini invece possiamo somministrare un mix di gemmoderivati quali Carpino, Ontano e Rosa Canina e la dose varia a seconda del peso corporeo.

Per i bimbi piccoli o per chi non tollera l’alcool, sono utili Immunogem in cui le gemme bio del Ribes nero mantengono alte le difese e Sanogem dove le gemme bio del Pioppo contrastano le ostruzioni nasali.

TEMPRA IL TUO ADDOME


I weekend al mare sono già all’orizzonte e tu sei pronto a sfoggiare il fisico?

Per non sfigurare in spiaggia, non bisogna perder tempo, ma occorre fare alcune rinunce, seguire una corretta dieta alimentare, intensificare l’attività fisica (meglio se con l’aiuto di un personal) ed accelerare i risultati con la fitoterapia.

Calare di peso non vuol dire saltare i pasti, rinunciare alle uscite con gli amici ed ammazzarsi di fatica in palestra. Certamente, quando vai a far spesa, scegli cibi light, a basso tenore zuccherino e poveri di grassi. Prediligi inoltre le fibre, i cereali integrali e le carni magre.

Anzitutto, bisogna velocizzare il metabolismo assumendo prima dei pasti principali un cucchiaio di Thermofat, una bevanda contenente Sinetrol e Caffè verde che fa bruciare più velocemente ed attenua la fame nervosa.

Per contrastare l’eccessivo desiderio dei dolci, deglutisci dopo colazione una compressa di Gimnema, in quanto l’acido gimnemico agisce direttamente sui recettori cellulari degli zuccheri.

La sensazione di gonfiore addominale può essere azzerata con le gocce EIS Digestione: gli oli essenziali di Menta, Finocchio e Zenzero in esso contenuti favoriscono l’eliminazione dei gas e mantengono la pancia piatta.

 

PRIMAVERA E ADOLESCENTI

L’adolescenza è quella fase della vita in cui si manifestano tante fragilità ed in primavera è facile che i ragazzini vadano in crisi; può essere un momento di debolezza passeggero e durare pochi giorni, ma a volte può protrarsi per parecchio tempo ed è bene quindi non sottovalutare il problema.

Durante questa fase di transizione, gli adolescenti vivono intensità emotive che si sovrappongono a sollecitazioni esterne continue, rischiando di mandare in tilt l’equilibrio psicofisico.

Cosa fare? Ai primi segnali, occorre parlare il più possibile coi propri figli, sostenerli ed aiutarli a superare ansie ed insicurezze.

La floriterapia può venir in soccorso a tutti, bimbi e ragazzini, in quanto i fiori di Bach scavano e portano in superficie le paure, sia di origine conosciuta (Mimulus), che sconosciuta (Aspen).
Per le crisi di panico è utile Rock Rose che infonde calma e coraggio, mentre come rimedio di emergenza è sempre valido il Rescue Remedy.
Qualsiasi fiore deve agire in maniera repentina, pertanto le goccine vanno assunte sotto la lingua così da venir assorbite e messe in circolo immediatamente.

In fitoterapia, sono utili i gemmoderivati di Avena e Giuggiolo per sostenere l’umore, mentre quello di Tiglio è utile per infondere calma e serenità.

Dà buoni risultati anche l’aromaterapia; in commercio esistono spray per l’ambiente con oli essenziali e fiori di Bach specifici per le diverse problematiche come Ventata di Ben-essere Urgenze Bimbi in cui gli oli essenziali di Clementino, Arancio e Litsea miscelati con i fiori Impatiens, Star of Bethlehem, Holly, Willow e Vervain riportano tranquillità e benessere.

I PERICOLI DELLA PISCINA

Il nuoto è uno sport completo perchè tonifica gambe e braccia, fortifica l’addome e mantiene giovane il cuore. Chi frequenta la piscina però può incorrere in alcuni problemi come:

  • Otite. Nuotare con la testa sott’acqua può favorire il ristagno di cerume che, se trascurato, può degenerare in otite. La pulizia dell’orecchio va fatta ma senza spingersi troppo in profondità; l’ideale sono i Coni Otofree che rimuovono le impurità aspirandole verso l’esterno.
    In caso di dolore, le gocce di Verbasco Composto hanno attività antinfiammatoria; bastano veramente poche gocce nel padiglione auricolare per lenire immediatamente la parte interessata.
  • Verruche. Nonostante il cloro, capita piuttosto frequentemente che sui piedi e sulle mani si formino le verruche. Questo perchè negli ambienti umidi come quelli delle piscine, i batteri prolificano e quando vengono a contatto con epidermide lesionata o ipersensibile, riescono ad attecchire con più facilità.
    Per scongiurare tali inconvenienti, non usare detergenti a caso! Indicato è lo shampoodoccia Schiumaderbe, un detergente delicato per corpo e capelli contenente oli essenziali antisettici che proteggono la pelle.
    Dopo il bagno, sotto la pianta del piede (e quindi anche sui palmi delle mani), massaggia la Pomata Tea Tree particolarmente indicata per combattere i fastidi localizzati e sanificare la zona.
  • Funghi sotto le unghie. Come per le verruche, anche i funghi delle unghie sono un pericolo per il nostro benessere. In questo caso, le toccature con gli oli essenziali di Tea Tree e di Manuka possono risolvere velocemente il problema.

TRATTAMENTI SPA

Approfitta di questi giorni di feste e ponti per dedicare più tempo alla cura del corpo…come se fossi in una spa.

Prepara un bel bagno caldo in cui immergerti e personalizza il tuo detergente: in un cucchiaio di Base Disperdente aggiungi 8-10 gocce dell’olio essenziale o della miscela che preferisci e versalo nella vasca. Oli essenziali rilassanti sono quelli di Mandarino, Rosa e Petitgrain, seducenti invece Vaniglia, Noce Moscata e Ylang Ylang, drenanti e riattivanti la circolazione Rosmarino, Cipresso e Ginepro
Se non hai la vasca, puoi utilizzare tale mix sotto il getto della doccia.

Prima di asciugarti, allontana le cellule morte con lo Scrub Iodase i cui granuli esfolianti eliminano le impurità e favoriscono il turnover cellulare.

Una pelle spenta e opaca ha bisogno di essere nutrita e rivitalizzata in profondità. Ametista Quintessenza è un’emulsione dalla consistenza burrosa che incorpora oli e burri ultrasetificanti il cui effetto finale è un corpo vellutato e morbido, dalla luminosità preziosa.

Per le amanti dell’automassaggio, l’Olio Corpo Segreto Barocco ha un’eccezionale azione antiossidante, elasticizzante e viene assorbito velocemente.

 

AIUTIAMO IL CUORE A TAVOLA

Smettere di fumare e fare più attività fisica non sono sufficienti per far stare in salute il cuore. Bisogna prestare maggiore attenzione a quello che si mangia e non sottovalutare l’aiuto delle erbe.

La dieta mediterranea è riconosciuta a livello internazionale come la migliore. Rivolgiti ad un bravo nutrizionista che sappia darti i giusti consigli per il tuo benessere e che prepari un diario alimentare da seguire quotidianamente.

Tieni comunque presente che:

  1. E’ bene ridurre glutine e latticini, eliminare l’alcol, rinunciare agli zuccheri raffinati ed ai fritti. Prediligi invece i vegetali, il pesce ed i cereali integrali, compresa la Quinoa.
    Sostituisci il pane con le Gallette di Riso Integrale o con il Pan Dextrin, non usare dolcificanti sintetici ma opta per la Stevia in polvere e se ti prende la voglia di dolce, mastica qualche tocchetto di Cioccolato Fondente senza zucchero.
  2. Bevi Tisane detox per mantenere pulito l’organismo sfruttando i benefici delle foglie di Boldo, della radice di Curcuma e dei semi di Finocchio.
  3. Occhio allo stress! Troppa agitazione può far sballare i battiti. La Tintura Madre di Cardiaca contrasta le aritmie, mentre le compresse Prexosan a base di Olivo, Eucommia e Biancospino regolano la pressione arteriosa.
  4. Coloro che hanno la tendenza ad avere alti i valori di colesterolo e glicemia, troveranno beneficio con l’ausilio di RegoLipid in quanto Berberis, Cromo e Banaba agiscono favorevolmente contro la sindrome metabolica.
  5. Elimina sigarette e alcol. Enanda può aiutarti nell’impresa perchè i fitocannabinoidi (non estratti dalla Cannabis ma da Echinacea, Elicriso e Magnolia) sono utili per azzerare le dipendenze.

SONO TORNATI I BIKER SHORTS: PUOI INDOSSARLI?

Sono tornati di moda i biker shorts, i pantaloncini aderenti più o meno corti, che generalmente si portano quando fai spinning.
Le influencer li hanno sdoganati e non li usano per andare in palestra ma ci vanno a fare la spesa o per un aperitivo con le amiche.
Chiaramente, non tutte se li possono permettere!

Anche le gambe magre potrebbero presentare gonfiori localizzati nei punti critici come cosce e glutei dove il tessuto adiposo è più abbondante e la circolazione è più lenta.

Per eliminare la buccia d’arancia devi fare più movimento e stare attenta a ciò che mangi. La fitoterapia inoltre è una valida coach per raggiungere prima lo scopo.

La classica cellulite fibrosa è quella più profonda e va trattata con Tisane a base di Pilosella, Ortosiphon e Ononide.
Le più pratiche possono optare per dei preparati già pronti come Effetto Drena a base di Tarassaco, Equiseto e Betulla da bere a  cucchiai prima dei 3 pasti principali.

Da sciogliere nella bottiglietta quando vai a fare sport è efficace Drena&Depura in quanto l’estratto secco di Poria abbinato al succo concentrato di Dattero, purificano dalle scorie accumulate e fanno fare più pipì.

Quando la cellulite è accompagnata da stasi venosa e fragilità capillare, il Bevibile Natural Benex è la soluzione più mirata: Centella, Ananas e Ippocastano stimolano la circolazione e favoriscono il drenaggio.

SMETTI CON LE SIGARETTE

Il fumo è un brutto vizio (oltre che dispendioso e dannoso per la salute) ma oggi smettere non è così difficile.
Occorre sicuramente una buona forza di volontà e prefiggersi l’obiettivo di ridurre le sigarette pian piano per dar modo all’organismo di abituarsi a non ricevere la stessa dose di nicotina quotidiana.

Se finora le strategie messe in atto non hanno datto buoni esiti, prova il nuovissimo fitoterapico Enanda, un integratore in gocce a base di Echinacea, Elicriso, Magnolia e Rodiola che va a sostenere il sistema endocannabinoide.

Gli endocannabinodi sono messaggeri lipidici endogeni diversi dagli altri neurotrasmettitori fin qui isolati tanto da essere definiti piu’ correttamente come neuromodulatori.
Essi sono in grado di contrastare la dipendenza dal fumo e attivare i processi essenziali per il benessere psicofisico.

All’Enanda puoi associare altri fitoterapici a seconda del problema:

  • Nervi a fior di pelle. L’assenza di nicotina può scaturire nervosimo, irritabilità, tachicardia. Possono essere utili i gemmoderivati di Tiglio e Biancospino che riportano la calma durante il giorno e la sera favoriscono il riposo.
  • Fame nervosa. La maggior parte di coloro che smettono di fumare notano un aumento della fame con conseguente allargamento del girovita e della cellulite. CelluLinfa abbina la linfa di Betulla alle gemme del Frassino, del Nocciolo e del Castagno per il drenaggio, le compresse Melito invece contengono l’estratto di Gelso nero e D-chiro-inositolo che migliorano l’assimilazione glucidica.
  • Avvizzimento cutaneo. La nicotina aumenta la produzione dei radicali liberi e per evitare le rughe servono antiossidanti come la vitamina E, i carotenoidi e il Selenio caratterizzanti Oxy Max.