Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

COSE INTIME CHE SUCCEDONO IN ESTATE

Certi problemi che possono verificarsi occasionalmente durante l’anno, in estate si presentano con maggior frequenza.
Non imbarazzarti per questo e ricordati che la natura ha i rimedi per tutto.

La cistite è un’infezione alle vie urinarie provocata da un attacco microbico e si manifesta con fastidio e bruciore. Bisogna intervenire subito con CistActive Forte Concentrato Fluido da bere due volte al giorno in quanto Cranberry e D-Mannosio contrastano la proliferazione batterica.
Ad esso vanno associate le gemme del Vaccinium vitis-idaea (MG Mirtillo rosso) da assumere tutta estate per evitare le ricadute.
Cambia il detergente. Intimoshield ha una composizione molto delicata ed allo stesso tempo efficace: olio di Tamanu + oli essenziali di menta, lavanda e tea tree sanificano la zona uro-genitale donando freschezza a lungo.

Candida albicans è il nome del fungo che dà origine alla candidosi. Normalmente tale patogeno convive con altri microrganismi ma quando si abbassano le difese per colpa di stress o altri fattori scatenanti, ecco che trova terreno fertile e si riproduce causando irritazioni, perdite biancastre e pruriti.
Per arginare questi fastidi occorre assumere Yeastrol, compresse contenenti acido caprilico, Pau d’arco, biotina e selenio che rendono inospitale il terreno e neutralizzano il fungo.
Migliora il sistema immunitario con la TM Echinacea e tieni sotto controllo le situazioni stressanti con la TM Rodiola: versa 30-40 gocce di entrambe in un bicchiere d’acqua 2-3 volte al giorno e prosegui per qualche settimana.
Candinorm Ovuli è il rimedio concentrato ad uso locale in quanto contiene tea tre oil ed Aloe gel che riequilibrano la flora batterica vaginale e minimizzano i bruciori.

Il caldo può giocare brutti scherzi alla libido: o troppo o niente! L’estratto secco di Agnocasto spegne l’eccessiva euforia, mentre l’estratto idroalcolico di Damiana mette un po’ di brio.

DISGUIDI DEL WEEKEND

Come mai quando arriva il weekend ti ammali sempre? Sarà forse dovuto ad un accumulo di stress?
Qui di seguito il pronto intervento per ogni malessere:

  • Diarrea. L’intestino è il nostro secondo cervello pertanto, ogni piccolo cambiamento può mandarlo in tilt.
    Gioca d’anticipo coi fermenti lattici Nutriregular Boulardii che riequilibrano la flora intestinale soprattutto nei casi di iperattività.
  • Cistite. Tutti conviviamo con dei batteri che, se mantenuti sotto controllo, non danno problemi. Quando però si abbassano le difese immunitarie come nei casi di stress da weekend, tali ospiti diventano molesti e la cistite è una delle patologie più comuni nelle donne.
    L’azione urto è dato dall’abbinamento CistActive Forte compresse in cui Cranberry, D-Mannosio e Uva ursina riducono il livello microbico, e Drena&Depura, stick bevibili contenenti Poria, Schisandra e Verga d’oro dall’attività purificante.
  • Mal di testa. L’emicrania del venerdì è un classico per tutti coloro che si buttano a capofitto nel lavoro e quando devono staccare la spina, vanno in crisi.
    EIS Testa è una tisana già pronta in soluzione idroalcolica a base di Partenio e Zenzero dall’attività antinfiammatoria e antidolorifica da assumere già alle prima avvisaglie con un po’ d’acqua.
  • Herpes. Le fastidiosissime vescicole che si formano sulle labbra sono causate dal virus Herpes simplex che è latente nel nostro organismo fintanto che non si abbassano le difese organiche ed allora trova libero sfogo.
    Internamente devi assumere le capsule di Pau d’Arco (o Lapacho) i cui naftochinoni fungono da antibiotico naturale, mentre localmente è efficace l’olio essenziale di Tea Tree: basta una goccia per disinfettare immediatamente l’area interessata.

GLI ANTIOSSIDANTI AMICI DELL’ESTATE

In estate più che nel resto dell’anno, il nostro organismo subisce stress ossidativi responsabili del processo d’invecchiamento.

L’alimentazione è fondamentale per evitare l’ossidazione quindi, ora più che mai, aumenta il consumo di frutta, verdura e cereali integrali che garantiscono una maggiore protezione contro i radicali liberi.
A volte però non è sufficiente.

Quando ti esponi al sole ad esempio, la pelle subisce fotossidazione, scottature, invecchiamento cutaneo fino alla carcinogenesi delle cellule epidermiche.
L’astaxantina naturale da microalga (Astaxanthin) ed il Betacarotene naturale da Dunaliella salina sono due carotenoidi che proteggono dal photoaging, mantengono elastici i tessuti ed allo stesso tempo stimolano l’abbronzatura.
Tali nutrienti non sostituiscono le creme solari, ma lavorano in sinergia e sono complementari con gli agenti topici.

Le passeggiate, i giochi all’aria aperta, i bagni in mare senza gli occhiali da sole possono nuocere alla vista. Luteina e zeaxantina contenute nell’integratore Lutein aumentano la sensibilità al contrasto e diminuiscono i fenomeni di fotofobia e abbagliamento.
Anche in questo caso, i carotenoidi non sostituiscono i benefici delle lenti scure protettive, ma contribuiscono a mantenere la funzionalità e l’integrità delle strutture oculari sensibili (retina, iride, cristallino), prevenendo o limitando il danno radicalico.

Il caldo e l’afa possono affaticare enormemente il cuore. Il coenzima Q10 di origine naturale (Co En Q10), detto anche ubichinone, è un antiossidante che protegge il muscolo cardiaco ed abbassa il rischio di eventi cardiovascolari.

Chi fa molto sport produce tantisissimi radicali liberi che ossidano i tessuti e per contrastare tale processo occorre assumere a cicli L-Glutathione che partecipa in numerose funzioni come il mantenimento dell’equilibrio della membrana cellulare, produzione di energia, attività enzimatiche, respirazione cellulare, sintesi proteica e detossificazione dell’organismo.

 

CANDIDA: COME FACCIO AD ANDARE AL MARE?

Veronica ha sostenuto l’ultimo esame universatario e sarebbe pronta per andare al mare con gli amici ma proprio oggi è venuta in erboristeria a dirci che purtroppo le è comparsa la candida e non sa come fare.

Un periodo di forte stress come può essere quello scolastico, nei soggetti più sensibili determina l’abbassamento delle difese immunitarie, facilitando l’aggressione di microrganismi dannosi per la nostra salute.
Candida albicans è il nome del fungo che ha colpito la mucosa vaginale di Veronica, si manifesta con pruriti, fastidi durante la minzione e perdite biancastre.

Nella maggior parte dei casi, tale indesiderato ospite è già presente nell’organismo e passa dall’apparato intestinale a quello genitale durante l’espulsione delle feci, oppure nell’atto di lavarsi o ancora utilizzando indumenti (asciugamani, slip,…) contaminati.

Abbiamo consigliato a Veronica l’integratore Yeastrol in cui l’acido caprilico in esso presente combatte la proliferazione fungina nel colon, l’estratto di aglio disinfetta, mentre L-glutamina e zinco riducono la permeabilità intestinale.

Occorre un buon depurativo drenante per facilitare l’espulsione dei malcapitati ospiti. E’ perfetta l’associazione delle TM di Gramigna e di Margheritina da bere durante la giornata.

Infine è necessario rinforzare le barriere: prima dei pasti principali sono utili i fermenti lattici Florase Urol arricchiti dall’azione immunostimolante dell’Echinacea.

I troppi pensieri che affollano la mente vanno allontanati con EIS Serenità, una tisana in gocce contenente Iperico, Avena e Rodiola che calma lo stress ed attiva la serotonina per mantenere alto l’umore.

Sostituisci il vecchio detergente con Intimoshield che aiuta a prevenire fastidi, irritazioni e odori sgradevoli, mentre localmente dà sollievo Intinorm, gel vaginale a base vegetale ad azione antisecchezza, idratante e lenitiva.

IL KIT PER VENIRE A TIFARE A MODENA IL GIRO D’ITALIA

Oggi pomeriggio a Modena terminerà la decima tappa del Giro d’Italia, un evento importante, assolutamente da non perdere.

Ecco quindi l’occorrente per venire ad applaudire i ciclisti:

  • Nutridef Gola Spray e Nutridef Gola & Voce Pastiglie per incitare e sostenere il ritmo. Il primo contiene erisimo, mirra, manuka ed olivello spinoso dall’azione lenitiva ed emolliente per il benessere del cavo orale.
    Le caramelle prevengono gli stati irritativi e sono efficaci anche in caso di disfonia; puoi scegliere tra i gusti miele, arancio e limone.
  • Crema Solare Viso Antirughe SPF 24 in quanto la pelle non ancora abituata al sole è molto sensibile e va protetta per evitare rossori ed eritemi.
  • Crema Mani Burro di Karitè e Limone dalla spiccata azione ammorbidente, ha una texture ricca per proteggere l’epidermide e mantenerla soffice e vellutata.
  • Urban Mug Be Twice, tazza termos per portare con te la tisana da sorseggiare durante la gara.
  • Sacchettino con bacche di Goji da masticare in attesa dell’arrivo dei ciclisti.

TOSSE E RAFFREDDORE IN PRIMAVERA? EBBENE SI’

Il clima pazzo che sta imperversando sull’Italia ci ha colto tutti di sorpresa. Avevamo già riposto sciarpe, maglioni e calzini ed ora ci ritroviamo a dover fronteggiare nuovamente problemi di tosse e raffreddore.

Sappiamo che sono meccanismi di difesa da parte del nostro organismo per espellere le sostanze che irritano le vie aeree, pertanto non bisogna soffocarle ma favorire la guarigione in maniera dolce e naturale.

La tosse fastidiosa puoi trattarla con piante ricche di mucillagini e calmanti quali i fiori rossi del Rosolaccio, l’Altea fiori blu e le foglie di Castagno da preparare come Tisana.
Ad azione antibatterica puoi aggiungere una pipetta di Gocce Alcoliche alla Propoli, mentre per disinfiammare le mucose è utile il Miele di Manuka 400 MGO; un cucchiaino deglutito lentamente sarà un vero toccasana per la gola.

Il raffreddore è dato da un’iperproduzione di muco che imprigiona i batteri ed ostacola la normale respirazione.
Nutridef bustine si presenta come una tisana solubile contenente gelso bianco, astragalo e rosa canina che favorisce la fluidità delle secrezioni bronchiali.
Se poi hai l’apparecchio, puoi usufruire dei benefici di Nutridef Aerosol in cui la soluzione ipertonica base è arricchita dagli estratti di sambuco, perilla e grindellia ad azione bechica, espettorante ed antinfiammatoria.

SANGUE AL NASO? FERMALO COSI’

Gli starnuti primaverili possono mettere a dura prova i vasi sanguigni fragili delle vie aeree. Che fare?

La perdita di sangue dal naso viene definita epistassi ed è un problema che non va sottovalutato, soprattutto se non è un episodio sporadico, ma occorre capirne l’origine e trovare la soluzione giusta.

Se è legata alle allergie da pollini, bisogna attenuare tali fastidi con integratori come Allfor-Plus in cui ortica, liquirizia e i lactobacillus favoriscono la funzionalità dell’apparato respiratorio, mentre PSC Ribes nigrum stimola la produzione di cortisone naturale dalla potente attività antinfiammatoria e di sostegno delle difese immunitarie.
Le gemme del Ribes possono essere somministrate anche ai bambini, ad un dosaggio più basso.

Quando le emorragie nasali si verificano indifferentemente tutto l’anno devi rinforzare i piccoli capillari con VegeVen Omeostat, capsule contenenti rusco, centella e salvia cinese che riducono la permeabilità a sostegno dei tessuti delle cavità delle narici.

In certi casi, la fuoriuscita di sangue è legata all’ipertensione. E’ bene allora assumere una compressa al giorno di Magnesium 375 ad effetto rilassante e bere Tisane composte da foglie di Olivo, Tiglio alburno e Cardiaca sommità che regolano la pressione arteriosa.

Un vecchio rimedio naturale della nonna inoltre è la polvere di Equiseto in quanto è un’ottima pianta remineralizzante e cicatrizzante.

RICOMINCIA … ADAGIO

Con l’approssimarsi dell’estate e la prova costume sempre più vicina, aumenta la voglia di fare sport.
Non voler strafare però, soprattutto se vieni da un periodo piuttosto lungo di letargo, ma dà tempo al tuo fisico di abituarsi ai nuovi ritmi per non incorrere in piccoli traumi.

Le belle giornate stimolano l’attività fisica all’aria aperta: corsa, bici, roller,… ma a volte non si ha l’energia sufficiente per fare ciò che si vorrebbe.
Assumi al mattino Nutrisprint, flaconcini contenenti Guaranà e taurina che ti fanno sentire meno la fatica, oppure un centrifugato contenente polvere di Spirulina, alga verde ricca di ferro ed altri minerali utili per il recupero.
Carnosine invece è un integratore a base di carnosina, dipeptide composto da due aminoacidi (alanina e istidina) utili per il miglioramento delle performance.

La corsa potrebbe provocare fastidiosi crampi. Rallenta gradatamente e continua a camminare per dar tempo ai muscoli dei polpacci di riprendersi ed appena puoi, bevi acqua non fredda con l’aggiunta di un po’ di polvere di Carbonato di Magnesio che rilassa le fibre.

Andare in bicicletta e mantenere una postura errata porta ad avere doloretti alla bassa schiena o tensioni alle spalle. A fine pedalata, fatti un massaggio con l’Unguento di Arnica Forte, ottimo analgesico locale che decongestiona ed attenua i traumi.

 

CI MANCAVA PURE IL MAL DI TESTA!

Alcuni studi hanno accertato che in primavera si possono acutizzare episodi di emicrania in soggetti sensibili ai cambi climatici.
Gli sbalzi termici, l’alternanza di sole e pioggia, i pollini e la mancanza di energia influiscono sul nostro benessere psicofisico, determinando tensioni localizzate a volte dolorosissime.

Le sommità del Partenio sono, tra i rimedi naturali, quelle più efficaci per contrastare il mal di testa: puoi utilizzarle in semplice infusione oppure mescolarle ai fiori di Camomilla romana, di Elicriso e di Lavanda creando una gradevole Tisana da sorseggiare ai primi segnali.

Se sei pigro e non hai voglia o pazienza di metterti ai fornelli, EIS Testa è il fitoterapico giusto per te. Si tratta di una miscela di estratti di Partenio, Peonia, Zenzero e Prunella abbinata agli oli essenziali di Menta e Maggiorana; entra in circolo velocemente e dona un rapido sollievo.

Quando l’emicrania interessa i bambini, puoi fare l’associazione Oligolito Magnesium che attenua le tensioni muscolari e PSC Salix alba, estratto concentrato di cellule staminali vegetali da tessuti embrionali dall’azione analgesica.

E se sei in viaggio? Metti qualche goccia di Lavanda nel tascabile Stick per Oli Essenziali Nasoterapia ed avvicina l’inalatore al naso per respirare profondamente e godere del benessere dell’aromaterapia in qualsiasi momento della giornata.

LA PRIMAVERA SU E GIU’

Gli agenti atmosferici agiscono in maniera diretta sul nostro umore determinando movimenti oscillatori verso l’alto o verso il basso che, in alcune persone, si manifestano con picchi di euforia e depressione piuttosto rilevanti.

Quello che più preoccupa è il calo dell’umore che si verifica soprattutto in primavera in cui, un giorno c’è il sole ed il giorno dopo è grigio e piove.
Tutto ciò manda in tilt l’equilibrio psicofisico dei soggetti più sensibili che quindi devono adattarsi agli eventi climatici e far fronte a situazioni destabilizzanti.

Per stare su di morale si possono preparare Tisane a base di Iperico sommità (informati però delle sue controindicazioni), Tiglio fiori e brattee, Verbena foglie e Arancio fiori.

Il triptofano è il precursore della serotonina, l’ormone del buonumore, ed è contenuto nei semi della Griffonia; il suo estratto secco standardizzato è il 5-HTP ed è indicato proprio per stare su di giorno e riposare meglio la notte, senza incubi nè risvegli ripetuti.

Il Reishi è un fungo adattogeno e per tale motivo va assunto con regolarità e per alcune settimane da chi soffre di instabilità e sbalzi d’umore. Esso dà anche più energia, stimola il sistema immunitario e contrasta l’ansia.

Ricrea un’atmosfera positiva anche in casa: accendi la Lampada ad Ultrasuoni e nell’acqua aggiungi qualche goccia di olio essenziale di Ravensara, Petitgrain, Sugi e Kanuka che tengono a bada i pensieri cattivi, ripristinano la calma e infondono sicurezza.

 

NON RESPIRO PIU’

Sono in aumento i casi di asma e soprattutto in questa stagione è facile che si manifestino episodi violenti.

L’asma è un’infiammazione delle mucose delle vie aeree ed è generalmente causata da allergeni quali polline, polvere o altre sostanze estranee.
Sempre più spesso inoltre, le crisi respiratorie interessano anche i bambini in tenera età.
Che fare?

Anzitutto, occorre cercar di capirne l’origine. Se si tratta di allergia ai pollini, assumi le compresse Nutridef Allergen in cui l’estratto di Perilla è un antistaminico naturale, la Boswellia ha azione antinfiammatoria mentre l’Androgaphis protegge le mucose nasali.
A questo puoi affiancare EIS Respirazione, una tisana già pronta in gocce a base di Marrubio, Enula e Grindelia da assumere in acqua e le capsule Micosan Protect in cui il fungo adattogeno Agaricus e la vitamina C aiutano maggiormente le difese immunitarie e favoriscono la fluidità delle secrezioni bronchiali.

Ai bambini invece possiamo somministrare un mix di gemmoderivati quali Carpino, Ontano e Rosa Canina e la dose varia a seconda del peso corporeo.

Per i bimbi piccoli o per chi non tollera l’alcool, sono utili Immunogem in cui le gemme bio del Ribes nero mantengono alte le difese e Sanogem dove le gemme bio del Pioppo contrastano le ostruzioni nasali.

I PERICOLI DELLA PISCINA

Il nuoto è uno sport completo perchè tonifica gambe e braccia, fortifica l’addome e mantiene giovane il cuore. Chi frequenta la piscina però può incorrere in alcuni problemi come:

  • Otite. Nuotare con la testa sott’acqua può favorire il ristagno di cerume che, se trascurato, può degenerare in otite. La pulizia dell’orecchio va fatta ma senza spingersi troppo in profondità; l’ideale sono i Coni Otofree che rimuovono le impurità aspirandole verso l’esterno.
    In caso di dolore, le gocce di Verbasco Composto hanno attività antinfiammatoria; bastano veramente poche gocce nel padiglione auricolare per lenire immediatamente la parte interessata.
  • Verruche. Nonostante il cloro, capita piuttosto frequentemente che sui piedi e sulle mani si formino le verruche. Questo perchè negli ambienti umidi come quelli delle piscine, i batteri prolificano e quando vengono a contatto con epidermide lesionata o ipersensibile, riescono ad attecchire con più facilità.
    Per scongiurare tali inconvenienti, non usare detergenti a caso! Indicato è lo shampoodoccia Schiumaderbe, un detergente delicato per corpo e capelli contenente oli essenziali antisettici che proteggono la pelle.
    Dopo il bagno, sotto la pianta del piede (e quindi anche sui palmi delle mani), massaggia la Pomata Tea Tree particolarmente indicata per combattere i fastidi localizzati e sanificare la zona.
  • Funghi sotto le unghie. Come per le verruche, anche i funghi delle unghie sono un pericolo per il nostro benessere. In questo caso, le toccature con gli oli essenziali di Tea Tree e di Manuka possono risolvere velocemente il problema.