Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

RISOLVI LA CISTITE NATURALMENTE

La cistite è un’infiammazione delle vie urinarie causata da batteri che proliferano nella vescica.
Si manifesta con bruciore quando si fa la pipì, aumento della frequenza della minzione e dolori localizzati.
Non ti devi vergognare se ne soffri perchè in questo periodo sei in buona compagnia!

Il cambio di stagione, lo stress, un’alimentazione scorretta e l’uso di certi farmaci può provocare un aumento dei germi patogeni, ma se agisci tempestivamente puoi risolvere i disagi con la fitoterapia.

La prima cosa da fare è variare la dieta: presta molta attenzione a ciò che metti in tavola.
Elimina il più possibile gli zuccheri da cibi e bevande, riduci il consumo di frutta ed aumenta invece quello della verdura.

Prima di colazione e prima di cena, assumi 2 capsule di Florase Urol in cui è presente il D-Mannosio che va ad eradicare meglio gli ospiti indesiderati, l’uva ursina che disinfetta le vie urinarie, l’echinacea stimola le naturali difese ed i fermenti lattici favoriscono la ripopolazione della microflora.

L’Estratto di Semi di Pompelmo è un potente disinfettante; è in grado infatti di azzerare la carica microbica selezionando quella dannosa e rispettando quella utile.
Ne bastano 15-20 gocce due o tre volte al giorno e calando progressivamente il dosaggio man mano che si avverte il miglioramento.

Molto utili sono le tisane. L’acqua arricchita con i principi attivi delle erbe aiuta maggiormente ad allontanare i patogeni, favorendo il benessere urogenitale.
Una miscela ad hoc è questa:

Si prepara con una decozione cioè occorre far bollire le piante per qualche minuto e poi lasciarle a riposo per una decina di minuti ancora.
Ovviamente non va zuccherata e nemmeno dolcificata perchè verrebbero annullate le proprietà benefiche delle erbe.
Con più ne bevi, meglio è! Mettila allora in una pratica travel Mug Thermos per poterla gustare calda al lavoro o dove vuoi.

LO ZUCCHERO CHE VA BENE PER LA CISTITE

Potrebbe essere un controsenso ed invece non lo è! Ebbene sì, c’è uno zucchero di origine vegetale che risulta utilissimo per combattere le cistiti.
Si tratta del D-Mannosio, un antibiotico naturale capace di ostacolare l’attecchimento dei batteri alle pareti delle vie urinarie.

Quando può essere impiegato?

  • In prevenzione ai cambi di stagione, nei momenti di stress o dopo le abbuffate alimentari delle feste.
  • Al momento del bisogno, soprattutto ai primi fastidi senza aspettare che la situazione peggiori.

Come si trova in commercio?

  • Bustine CistActive Forte da scioglierne 1-2 al giorno in acqua; oltre al D-mannosio sono presenti il Mirtillo rosso (Cramberry), il Ribes nero, la Malva ed il Finocchio.
  • Compresse CistActive Forte di cui se ne assumono 1-2 al giorno lontano dai pasti che contengono, oltre al D-Mannosio ed al Cranberry, anche l’Uva ursina, il Coleus e la Betulla.
  • Concentrato Fluido CistActive Forte da diluire in una bottiglia grande di acqua; in questo caso troviamo D-Mannosio e Mirtillo Rosso assieme a Malva, Altea, Ortosiphon, Spirea, Mirtillo nero ed i fruttooligosaccaridi.

Tutti risultano utili anche all’universo maschile.

CALDO E CISTITE

Bere molto è il diktat dell’estate! L’acqua infatti apporta notevoli benefici all’organismo: idrata, depura, fluidifica, trasporta i nutrienti e regola le funzioni biologiche.
Le donne in modo particolare devono bere perchè in questo modo viene assicurata una costante e veloce eliminazione delle impurità.

La cistite è un’infiammazione della vescica ad opera di batteri che causano bruciore e dolore durante la minzione; è necessario quindi arricchire l’acqua con principi attivi naturali efficaci per neutralizzare la loro attività.
Il Mirtillo Rosso è il rimedio principale per combattere la cistite ed in associazione puoi bere due o tre tazze al giorno di una tisana così composta:

Cistoshield è un vero scudo per le vie urinarie in quanto Cranberry, Mirtillo rosso, Karkadè, ed Astragalo disattivano i patogeni provenienti dall’esterno, aumentando anche le difese immunitarie.
Tale integratore è in pratici sticks da bere tal quali oppure diluiti in acqua.

Correggi infine l’alimentazione: elimina i fritti, gli insaccati, i dolci da pasticceria, gli alcolici, le bibite zuccherate ed i caffè.
Limita invece il consumo di carboidrati, frutti molto zuccherini e tutti i vegetali irritanti come i peperoni e i pomodori.

 

HO ESAGERATO COI DOLCI ED ORA HO LA CISTITE!

Hai fatto caso che quando mangi troppi zuccheri poi avverti un fastidio alle vie urinarie? Ebbene sì, troppi dolci provocano la cistite.

I microrganismi che vivono sul nostro corpo in presenza di un eccesso di zuccheri proliferano e colonizzano la vescica , l’organo in cui viene raccolta l’urina ed i sintomi sono fastidio e dolore durante la minzione, difficoltà ad urinare e bruciore.

Subito vanno eliminati gli zuccheri dalla tua alimentazione (caramelle, pane, pizza, biscotti, bibite gassate e dessert) in modo da togliere nutrimento a tutti i patogeni, poi assumi estratti naturali di Mirtillo Rosso in capsule oppure in pratici stick bevibili come il Cistoshield che, oltre ad annientare i microrganismi, ne favorisce l’espulsione.
Non dimenticare al mattino di fare colazione con yogurt naturale e le Bacche di Cranberry: sono gustose e fanno da scudo alle vie urinarie.

Quando il fastidio sarà passato, per evitare una ricaduta assumi una capsula al mattino prima di colazione di Candinorm, i fermenti lattici specifici per alzare le difese organiche e migliorare la flora batterica vaginale.
Una buona abitudine sarebbe quella di completare la purificazione con una tisana depurativa: un infuso composto da Tarassaco foglie, Cardo Mariano sommità, Equiseto pianta, Ononide radice e Menta Piperita foglie da mettere in una bottiglietta d’acqua e da bere durante la giornata.
Per una maggiore praticità si possono altrimenti assumere le compresse di Depur Fegato che contengono comunque principi attivi spazzini delle tossine.

Durante l’infiammazione evita certi cibi: gli zuccheri raffinati come detto prima, ma anche pomodori, salame, cioccolato, caffè ed alcolici perchè possono essere irritanti e cerca di bere parecchio per mantenere pulita la vescica il più possibile.

 

Serve aiuto? Contattaci