Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

METTI AVANTI LE LANCETTE

Stanotte sposteremo avanti di un’ora le lancette ed è probabile che da domani cominceremo ad accusare, chi più e chi meno, problemi di insonnia.

Irritabilità, nervosismo, stanchezza e fatica ad addormentarsi potranno verificarsi anche in coloro che normalmente hanno riposi notturni regolari ed esaustivi, pertanto è bene conoscere alcune strategie per far fronte allo stress che il cambio dell’ora comporta.

Dormire bene è fondamentale per essere in buona salute e non è sufficiente prendere un ipnotico di sintesi prima di coricarsi perchè comunque questo non garantirebbe un sonno riposante.

Per prima cosa, presta maggiore attenzione all’alimentazione: mangia leggero, prediligendo riso, pesce, zuppe o vellutate. Consuma poca carne, diminuisci i carboidrati, non bere caffè nè bevande zuccherine, elimina del tutto l’alcol.

Per facilitare la digestione puoi prepararti una Tisana così composta da bere come dopo pasto:

Se soffri di acidità e bruciori di stomaco puoi aggiungere le gocce Calma Plant che contengono Angelica e Verbena dalle proprietà sgonfianti ed addolcenti della mucosa gastrica.

I bambini potrebbero risentire maggiormente del cambio dell’ora e per evitare che facciano i capricci somministra loro le gemme del  Fico e del Tiglio: al di sopra dei 3 anni di età, puoi infatti già rivolgerti alla gemmoterapia che dà ottimi riscontri ed è priva di rischi.

Quando necessiti di maggiore regolarità è necessaria la melatonina: Notte è un integratore in compresse che contiene Escolzia, Valeriana e 1 mg di melatonina che aiuta a ritrovare il normale ritmo circadiano.

 

INGRASSO: DOV’E’ CHE SBAGLIO?

Dieta iperproteica? Già fatta. Quella dello yogurt? Già fatta. Quella del succo di limone? Anche! Beh, allora le hai veramente provate tutte, ma se non hai perso peso oppure hai ripreso tutti i chili, significa che non hai trovato la soluzione giusta per te.

Per prima cosa, mettersi a dieta non è uno scherzo ma un passo che va fatto con l’aiuto di un nutrizionista che saprà consigliarti nel migliore dei modi, trovando un regime alimentare ad hoc.
Se non vuoi impegnarti troppo per paura di non farcela, allora cerca di capire gli errori grossolani che commetti a tavola, attiva il metabolismo, fai più sport e segui qualche trucchetto per non ingrassare.

Decisamente vanno banditi i cibi ultra raffinati, gli insaccati, i gelati e le bibite zuccherine. Per velocizzare lo smaltimento delle calorie, assumi prima di colazione e pranzo le capsule Attiva in cui sono presenti Tè verde, Tè rosso, Kola e Mate, mentre Limita è un integratore che riduce l’assorbimento, soprattutto dopo le abbuffate, grazie agli estratti concentrati di Phaseolamina, NeOpuntia, Glucomannano ed Equiseto.

Pilucchi in continuazione? Probabilmente è colpa dello stress. Una buona Tisana rilassante a base di Passiflora, Rodiola, Iperico e Verbena sarà utile per calmare le agitazioni e ritrovare la serenità.

Gli happy hour sono una vera bomba per la silhouette quindi trattieniti dagli snack e dai cocktail, ma bevi solo acqua o spremute di frutta fresca. Non privarti del cibo, però dai più importanza alle fibre: le mega insalatone o le coloratissime macedonie saziano, fanno ingrassare di meno e migliorano la funzionalità intestinale.

Per una forma fisica al top, fai più movimento. Non è necessario ammazzarsi di fatica in palestra, ma bastano pochi esercizi per gli addominali e di potenziamento muscolare abbinati ad un po’ di attività cardio per ridurre l’adipe.

3 consigli utili:

  1. Bevi tanta acqua e per favorire la diuresi, aggiungi un cucchiaio di Effetto Drena in cui Sambuco, Salsapariglia e Ortica bianca velocizzano l’eliminazione dei liquidi in eccesso.
  2. Non comprare patatine, pop corn, merendine e salse ipercaloriche. Se le vedi nella dispensa, non saprai resistere!
  3. Riduci i carboidrati che alterano l’indice glicemico e mettono più fame.

LE CAPRIOLE DEL CUORE

Il cuore è il motore pulsante dell’uomo: pompa il sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo e richiama quello carico di anidride carbonica verso i polmoni, supportato dall’aiuto delle arterie coronarie. Capita, a volte, che ogni tanto perda i colpi oppure che batta più velocemente e tali anomalie possono essere provocate da patologie come la pressione alta, il colesterolo e i trigliceridi, l’obesità, le disfunzioni tiroidee, il reflusso e gli attacchi d’ansia.
I campanelli dall’arme sono svariati e per affrontare la tachicardia è importante capire qual è l’origine.

L’accumulo di grassi  nei vasi sanguigni ostacola lo scorrimento ematico e determina anche ipertensione. La tiroide è una ghiandola endocrina che regola molte funzioni corporee, tra le quali la frequenza del battito cardiaco e se è più attiva del normale (ipertiroidismo) ne incrementa le pulsazioni.
Quando il batticuore si manifesta dopo mangiato, potrebbe essere colpa del reflusso gastrico; chi ne soffre, durante la digestione ha una risalita di cibo misto ad acidi gastrici e lo stomaco, per svolgere la sua funzione, entra  in contatto con il cuore disturbandone la regolarità.
L’ansia e lo stress fanno vivere con l’affanno e basta un nonnulla per subire un’accelerata di pulsazioni.

Il Biancospino è la pianta più indicata per rallentare il battito ed assieme all’Olivo, all’Eucommia e all’Ibisco caratterizza Prexosan, un integratore utilissimo per regolare la pressione arteriosa.
Le problematiche femminili influenzate dalla tiroide e l’arrivo della menopausa, influiscono negativamente sul cuore. In questo caso, il Macerato di Pianta Fresca di Cardiaca è la soluzione migliore per superare gli sbalzi e mantenere la calma.
Con l’età, è normale soffrire di palpitazioni: il Gemmoderivato di Biancospino può essere affiancato a quello di Tiglio per alleggerire dalle tensioni quotidiane, oppure al Cisto utile per contrastare il malumore.
Dopo i pasti invece, sono indicati gli infusi a base di Camomilla e Verbena per combattere l’acidità ed evitare il reflusso.

 

RIMEDI GREEN PER L’ANSIA

L’ansia è quella condizione psicologica che tende a far stare in allerta tutte quelle persone particolarmente sensibili a stress esterni; durante il giorno questa situazione si manifesta con agitazione, nervosismo, tachicardia, predisposizione al pianto ed attacchi di panico.
Di notte invece si può incorrere in difficoltà ad addormentarsi, sonno interrotto e risveglio anticipato.

Prima di passare agli ansiolitici o agli antidepressivi di sintesi, si può trovare un grosso beneficio con i rimedi vegetali che la natura ci offre, senza avere in cambio effetti collaterali nè problematiche secondarie.

Le piante rilassanti, indicate per il trattamento dei sintomi fisici della tensione come mal di testa muscolo-tensivi, dispepsie nervose e rigidità muscolari, sono:

  • Lavanda fiori mondi, antispasmodica, calmante nervina, è indicatissima anche per le emicranie ed efficace per i dolori addominali ed il meteorismo.
  • Tiglio fiori e bractee dall’attività sedativa, ansiolitica e calmante negli stati d’angoscia.
  • Melissa Foglie monde, eccezionale contro tutte le affezioni nervose ed in grado di svolgere un ruolo benefico nella digestione lenta.

Le piante sedative che favoriscono notevolmente il sonno in tutte le sue fasi sono:

Le piante nervine, ideali in tutti quei casi di ansia accompagnata da una sindrome depressiva, sono:

  • Iperico fiori, leggero sedativo ma con meravigliosi effetti benefici sull’umore.
  • Verbena foglie, utile per depressione associata ad ansia e a disturbi gastrointestinali.
  • Scutellaria parte aerea, nervina rilassante ed utilizzata nelle depressioni accompagnate da agitazione ed attacchi di panico.

Le piante per il muscolo cardiaco, indicate per le palpitazioni, sono:

  • Cardiaca parte aerea, cardiotonica e sedativa del cuore, ottima per le signore in crisi di menopausa.
  • Biancospino fiori e foglie, cura le affezioni nervose e cardiache, regolando la pressione sanguigna e dando un profondo senso di benessere e serenità.
Serve aiuto? Contattaci