Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

AIUTIAMO I DIVERTICOLI

L’intestino è il nostro secondo cervello e quando sta bene, ne giova tutto l’organismo.
Disordini alimentari e disbiosi sono le cause principali di infiammazione e mal funzionamento ed è così che i diverticoli si “arrabbiano”.

Ma cosa sono i diverticoli? Si tratta di sacche che si formano lungo le pareti intestinali e quando si riempiono di residui di cibo, scatenano doloretti ed irregolarità.

Per prima cosa bisogna correggere la dieta alimentare: attenzione a non eccedere con le fibre, i farinacei ed i latticini. Un bravo nutrizionista saprà consigliarti più nello specifico.

La fitoterapia prevede una profonda pulizia intestinale che vada ad eliminare ciò che non serve, piante antinfiammatorie che tolgono i fastidi ed un’efficace reimpiantologia del microbioma per favorire la ripresa.

Unico Intestino è una bevanda mirata a base di gel di aloe, inulina e glutammina da assumere a stomaco vuoto prima di un pasto per promuovere la depurazione e migliorare l’equilibrio della microflora.

Chi soffre di stitichezza non può ingerire sostanze irritanti perchè peggiorerebbe la situazione.
Meglio una Tisana blandamente lassativa a base di piante ricche di mucillagini come i fiori di Malva, le foglie di Piantaggine e le radici di Altea.

Gli anziani che per anni hanno abusato di purganti manifestano spesso infiammazioni intestinali e tanti farmaci purtroppo non aiutano!
La gemmoterapia è efficace e priva di effetti secondari, per cui può essere consigliata a tutte le età.
In questo caso il Noce MG è ideale come purificante, mentre la Magnolia MG viene associata come antinfiammatorio.

Importantissima è la ricolonizzazione dell’intestino coi batteri buoni. Il microbiota infatti svolge funzioni basilari per la salute dell’uomo e quando ne viene compromessa l’attività (disbiosi), tutto l’organismo ne risente.
Si comincia il percorso con Enterelle Plus, integratore a base di fermenti lattici capaci di selezionare i batteri buoni a scapito dei patogeni: va assunto al mattino dopo colazione.
Dopo cena invece è la volta di Ramnoselle i cui lattobacilli ripristinano il giusto equilibrio intestinale e promuovono la naturale vitalità.

 

 

NO AGLI OSSIBUCHI

L’osteoporosi è una patologia caratterizzata dalla porosità delle ossa ed è determinata dalla progressiva perdita di calcio. Esso è il principale componente dello scheletro e quando manca, la persona è maggiormente esposta al rischio di fratture.

Sono più vulnerabili le donne in quanto la massa ossea è inferiore a quella dell’uomo e dopo la menopausa, si riscontra un lento indebolimento a causa del calo degli estrogeni, gli ormoni che stimolano l’azione delle cellule del tessuto osseo.

L’assorbimento del calcio è spesso legato alla presenza della vitamina D; con l’avanzare dell’età, la ridotta esposizione al sole ed una maggiore sedentarietà, molti medici oggi consigliano una supplementazione di questi due nutrienti per ridurre il rischio di fragilità.
Cal-Mag-Zinc è un integratore naturale che contiene calcio, magnesio, zinco e vitamina D-3 bilanciati così da supportare l’apparato scheletrico nei momenti in cui c’è bisogno di maggior sostegno.

L’osteoporosi può essere legata a disturbi intestinali. Il colon infiammato infatti, fa sì che non ci sia l’adeguato assorbimento di vitamine e minerali che, non venendo trattenuti, vengono eliminati con le feci.
Zefirus Col è un mix di gemmoderivati di Ontano, Noce e Mirtillo rosso che, assunto in abbinamento con l’estratto secco di Curcuma, attenua l’infiammazione e favorisce la ripresa.

Anche un eccessivo consumo di farmaci può contribuire alla fragilità ossea. E’ bene fare una pulizia intestinale con Unico Intestino, uno sciroppo a base di Aloe, fruttoligosaccaridi e Boldo che elimina le tossine accumulate, mentre le capsule Beneflor, a base di inulina, fermenti lattici e Giuggiolo proteggono le mucose ed evitano il cosiddetto “intestino colabrodo”.

 

Serve aiuto? Contattaci