Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

SOS CALDO

L’anticiclone africano di questi giorni ha portato un’ondata di caldo intenso e con l’aumento della traspirazione cresce il bisogno di nutrienti per il benessere dell’organismo.
E’ normale accusare maggiore stanchezza, gonfiori, crampi alle gambe e pressione bassa, ma con i rimedi green è possibile far fronte a tutti i disagi.

  • Debolezza e mancanza di forze sono dovute principalmente ad una carenza di vitamine e minerali, primo fra tutti il ferro. Esso è indispensabile per il trasporto di ossigeno nel sangue e garantisce il corretto svolgimento dei processi metabolici.
    La Spirulina è un’alga nauralmente ricca di ferro facilmente assimilabile che funziona molto bene come ricostituente.
  • Il caldo peggiora la circolazione soprattutto a livello degli arti inferiori in quanto ostacola il ritorno venoso al cuore ed il riassorbimento dei liquidi. E’ facile avere gambe gonfie e piedi a palloncino perchè si verificano ristagni con conseguenti dolori, soprattutto verso sera.
    I gemmoderivati di Castagno e Sorbo da diluire in un abbondante bicchiere d’acqua promuovono il drenaggio ed evitano gli edemi. Benex Gel Freddo inoltre è un vero toccasana per cosce e polpacci accaldati grazie alla presenza del mentolo e degli estratti di Centella ed Ippocastano.
  • I crampi muscolari sono delle contrazioni involontarie ed improvvise accompagnate da dolori tali da irrigidire le gambe. Sono determinate da una perdita eccessiva di liquidi e minerali indispensabili ai muscoli per funzionare bene.
    Occorre bere di più ed assumere Magnesio e Potassio (Magnesium K) i costituenti più importanti per il loro benessere, mentre localmente il massaggio con l’Unguento all’Artiglio del Diavolo apporta immediato giovamento.
  • La vasodilatazione provocata dal caldo determina l’abbassamento della pressione sanguigna. L’Eleuterococco è il rimedio naturale che evita i cali durante la giornata, contrastando così la debolezza, i capogiri e gli svenimenti.
Serve aiuto? Contattaci