TM di Mirtillo Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

C’E’ MIRTILLO E MIRTILLO

Mirtillo rosso o nero sono le due possibili varietà di questo piccolo frutto, tipico del sottobosco delle zone montane di Europa, Asia, Stati Uniti e Canada.

Il Mirtillo nero (Vaccinium myrtillus) appartenente alla famiglia delle Ericacee, è un piccolo arbusto semilegnoso con fusti eretti ramificati. Le foglie, ma soprattutto le bacche rappresentano la parte più utilizzata; la loro raccolta avviene ad agosto quando gli antocianosidi responsabili del migliore adattamento alla visione crepuscolare e dell’integrità delle pareti vasali sono nella loro massima concentrazione.

L’utilizzo di prodotti erboristici a base di bacche di Mirtillo è senza dubbio più efficace sotto forma di estratto secco standardizzato in antociani per cui in commercio è facile reperire il Mirtillo Nero capsule. L’alternativa sono le gocce in estratto idroalcolico della TM di Mirtillo.

Del Mirtillo rosso (Vaccinium vitis idaea) si utilizzano soprattutto le gemme che vengono messe a macerare per la realizzazione del gemmoderivato (Mirtillo rosso MG) la cui forza è data dai giovani tessuti embrionali.
Esso si differenzia da quello nero per una maggior presenza di manganese e glucosidi idrochinonici (come l’arbutina) ed una minore quantità di tannini che lo rendono ottimale come antisettico, astringente ed antiflogistico con benefici a livello urinario e sulla flora intestinale.

Il Cranberry o Mirtillo rosso americano è una varietà sempreverde che cresce spontanea nell’America settentrionale. E’ ricco di vitamina C, acidi organici e flavonoidi dall’attività antiossidante ed antimicrobica.
Molti studi lo indicano tra i migliori risolutori delle infezioni da Escherichia coli e pare abbia un ruolo anche nella prevenzione da Helicobacter pylori.

FUORI I TALLONI

Un’alternativa si soliti sandali sono le mules, sabot che proteggono meglio la pianta del piede dalla polvere e danno un tocco di eleganza in più. Ne trovi di tanti modelli, con tacco a spillo o comfy e con zeppa, chiusi davanti oppure open toe, da abbinare a mini dress o sotto look seventies.
Insomma, ce n’è per ogni piede che, chiaramente, deve essere ben curato!

Per non arrivare in extremis con screpolature e callosità è bene mettere in pratica quotidianamente tutte le strategie che la cosmetica naturale mette a tua disposizione per prevenire gli inestetismi cutanei.

La secchezza dei talloni deriva dall’ispessimento della pelle provocata da un’accentuata disidratazione e/o dal sovrappeso.
Dopo la doccia, massaggia la Pomata Piedi Idratante a base di olio di Amaranto e burro di Karitè che nutrono e mantengono morbida la pelle, evitando il problema delle fissurazioni. Se noti già delle ragadi, applica l’Olio Riparatrice in cui l’olio di Borragine e di Riso hanno la capacità di rigenerare le cellule.

Le scarpe strette, molte volte, sono la causa di calli e duroni in quanto lo sfregamento del piede determina ispessimenti. Una volta al mese ricorri alle calzine esfolianti Foot Plus i cui acidi della frutta sciolgono delicatamente le rugosità e promuovono l’ossigenazione dei tessuti. Da evitare se hai il piede già abbronzato o prima dell’esposizione al sole.
Il Callifugo invece è il rimedio specifico da applicare direttamente sulle callosità per livellare i tessuti.

Per attenuare i gonfiori ed evitare il piede a palloncino puoi diluire in acqua la TM di Mirtillo e l’Estratto di Centella che migliorano il microcircolo e favoriscono il drenaggio, mentre se stai molte ore in piedi è indicata la TM di Meliloto che contrasta la stanchezza delle gambe.

TACCHI COMFY PER TUTTE

Taylor Swift, la bellissima popstar statunitense, ha assicurato le gambe per 40 milioni di euro  stipulando una polizza a sua tutela, in caso di infortunio, che le impedisca di esibirsi nei suoi spettacoli. Esagerata? Forse no…o magari un pochino.
Per fortuna che la moda spring-summer 2015 viene in aiuto alle donne: riponi nella scarpiera le scomodissime “tacco 12” perchè si camminerà sui comfy a beneficio della salute delle gambe.

Con le belle giornate primaverili, vien voglia di accorciare la gonna e prima di mostrare polpacci e ginocchia è bene dare una controllata che tutto sia a posto!
Spesso, di tutta la gamba, proprio le ginocchia sono quelle che presentano maggiori inestetismi. Per rassodarle, sfrutta i benefici dei sali marini drenanti di Cell-Off Scrub dall’azione levigante: strofina sulla pelle i granelli di sale che allontanano le cellule morte e le ruvidità ed allo stesso tempo, assorbono i liquidi stagnanti.
Per snellire invece, un valido aiuto arriva dalle alghe oceaniche, ricche di minerali disintossicanti e riducenti. La Cell-Off Crema rassoda e ha una forte azione lipolitica ed antinvecchiamento grazie alla presenza di cellule staminali.

Le caviglie gonfie inesorabilmente si notano anche sotto i cropped pants: assumi quotidianamente integratori naturali da sciogliere in acqua come Unico Dren a base di Ananas, Tè verde, Ulmaria e Centella e proteggi i capillari con la TM di Mirtillo, le cui antocianine rinforzano il tono venoso, e Resveratrol Forte ad attività antiossidante.

Le gradevoli temperature permettono di praticare più sport open air: via libera quindi al jogging, alla bicicletta o al nordic walking e cura maggiormente l’alimentazione, prediligendo cibi sani, poco raffinati ed ipocalorici.

CONTRASTA I GELONI

Il freddo di questi giorni può favorire la comparsa dei geloni, un’nfiammazione che interessa le estremità corporee come mani e piedi in cui si verifica un rallentamento dell’irrorazione sanguigna, ma anche naso e lobi delle orecchie, zone esposte agli agenti atmosferici che non sempre vengono adeguatamente coperte.

I geloni sono una reazione anomala dell’organismo al freddo seguito da un veloce riscaldamento quando ci si ripara in un luogo decisamente più confortevole. Le basse temperature determinano la contrazione dei vasi sanguigni, mentre il calore li fa dilatare; se il passaggio dal freddo al caldo è molto repentino, si può verificare la loro rottura con conseguente fuoriuscita di sangue e ciò causa arrossamento e dolore dell’area interessata.
I soggetti più a rischio sono coloro che hanno problemi di microcircolo e che seguono una dieta squilibrata, povera di nutrienti.

Per contrastare l’insorgenza dei geloni ed affrontare le rigide temperature invernali è necessario anzitutto coprirsi con indumenti caldi e calzature adeguate, poi modificare l’alimentazione prediligendo il consumo di frutta e verdura e  cibi sani e proteici.
Anche la fitoterapia può essere un valido strumento di prevenzione: la TM di Mirtillo favorisce la microcircolazione, mentre OPC Complex è un integratore a base di Pino Marittimo, semi d’Uva e Bioflavonoidi che servono per il trofismo venoso con un’azione vasoprotettrice.
Drena&Depura sono sticks bevibili contenenti Karkadè, Ribes, Fumaria e Verga d’oro capaci di purificare l’organismo dalle scorie che ostacolano le normali attività corporee e mantenere il giusto equlibrio di liquidi.

Proteggi inoltre mani e piedi con la Pomata Benex in cui Ippocastano, Centella e Amamelide riattivano la circolazione garantendo il flusso ematico fino alle estremità.

Serve aiuto? Contattaci