TM di Finocchio Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

SCOPRI COME ELIMINARE I LIQUIDI IN ECCESSO

“Uffa, i pantaloni mi tirano sulle cosce, ho le caviglie che sembrano due tronchetti e tra un po’ devo andare al mare con le mie amiche! Come faccio?”

Quante volte, guardandoti allo specchio, ti sei trovata in questa situazione? Gambe gonfie e cuscinetti localizzati sono segnali di un cattivo drenaggio che già da ora deve essere affrontato.

La guerra alla ritenzione idrica si fa su tre fronti differenti: curando l’alimentazione, facendo più attività fisica ed utilizzando prodotti naturali specifici per migliorare la diuresi.

Noi siamo ciò che mangiamo, pertanto via dalla tavola gli alimenti ricchi di zuccheri e gli alcolici in quanto si depositano in grasso, ma limita anche il sale perchè trattiene acqua.
Non esagerare coi latticini che spesso causano gonfiori e quando vai a far la spesa ricordati che i cibi confezionati sono ipercalorici.

Bere tanta acqua non è sufficiente per eliminare la ritenzione idrica. Bisogna chiedere aiuto alle piante i cui principi attivi stimolano il drenaggio.
Preparati Tisane a base di Pilosella, Ortosiphon e Tè verde da portare in ufficio o in palestra nel pratico Thermos Start-Up.

Le più pigre possono optare per dei preparati in gocce come EIS Drenaggio in cui l’estratto di Ononide e di Alisma aumentano il volume delle urine, oppure fare un’associazione di più tinture madri per arrivare più decise alla causa del problema.
Se sei gonfia per colpa degli effetti secondari della pillola, mixa le TM di Gramigna e Tarassaco dall’effetto depurativo e drenante, oppure quelle di Finocchio e di Levistico che aiutano a mantenere la pancia piatta.

Ci sono donne che fanno fatica a bere acqua durante la giornata. Per loro sono indicate tutte quelle formulazioni contenenti succhi o aromi naturali che danno un buon sapore.
Unico Dren è un concentrato di piante stimolanti il drenaggio come l’Equiseto, la Centella ed i peduncoli del Ciliegio e puoi sceglierlo tra i gusti di ananas e mirtillo.

 

NON RIESCO A DORMIRE DAL CALDO

Il sole e lo iodio del mare trasmettono euforia durante il giorno, ma rischiano di compromettere il sonno delle serate afose.
L’insonnia estiva è un disturbo comune a tante persone nonstante alcune variabili soggettive come l’età, la tolleranza al calore, ai rumori e alla luce, nonchè le ore di riposo necessarie per sentirsi bene.

Rinfrescare la zona notte è il primo passo da fare. Climatizzatori e deumidificatori vanno azionati alla giusta gradazione come pure i ventilatori che vanno posizionati a debita distanza.
E’ necessario inoltre, abbassare la temperatura corporea facendo un bagno rinfrescante con lo Shampoo Doccia Benex, ricco di mentolo.

L’alimentazione è fondamentale per un buon sonno. Non bisogna cenare troppo tardi ed occorre preferire piatti leggeri, abbondanti in fibre e poveri di sale per contrastare la sete notturna.
A fine pasto si può velocizzare la digestione con la TM di Finocchio o con le compresse sgonfianti EnziTime.

A volte non è tanto il caldo, quanto l’adrenalina accumulata che favorisce lo stato di veglia. Ciò può verificarsi quando si fa sport la sera tardi o dopo avete fatto un pienone di iodio in spiaggia.
Prima di coricarsi sono indicate le capsule di Biancospino per i disturbi del ritmo cardiaco oppure le gocce di Escolzia che inducono il sonno.

Quante volte si arriva a sera spossati oltremisura? In giro tutto il giorno, indaffarati nell’orto o in giardino, o assorbiti dalle esigenze dei figli, alla fine la stanchezza è tale che può disturbare il sonno.
Concediti il giusto relax nella vasca (o sotto la doccia) con l’Olio da Bagno Kneipp alla Melissa e dopo fatti un massaggio con l’Olio degli Angeli a base di oli essenziali di Verbena, Mandarino e Neroli che alleggeriscono dalla fatica.

Serve aiuto? Contattaci