Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

COSA C’E’ SOTTO LA PANCIA?

Si parla della pancia in maniera molto generica e solamente quando è gonfia o fa male, senza preoccuparci degli organi che essa nasconde e dei loro disturbi. Vediamo invece cosa ci sta sotto:

  • FEGATO. E’ una ghiandola piuttosto grossa deputata allo smaltimento dei cataboliti e delle scorie accumulate. Produce la bile, sostanza indispensabile per poter assorbire i grassi utili all’organismo, ed il glucosio che dà energia alle cellule.
    Per mantenere il fegato in buona salute è necessario fare cure depurative per alleggerirlo dalle tossine, soprattutto ai cambi di stagione. Le TM di Carciofo e Tarassaco promuvono la purificazione, mentre quella di Cardo Mariano è indicata in caso di infiammazione epatica.
  • CISTIFELLEA. Detta anche colecisti, è un piccolo organo che riceve la bile secreta dal fegato e permette la digestione dei grassi.
  • PANCREAS. Situata dietro lo stomaco, questa ghiandola produce succo pancreatico ricco di enzimi che, assieme alla bile, rendono più digeribile il cibo e regola il livello degli zuccheri nel sangue grazie all’insulina ed al glucagone. Se il pancreas non produce abbastanza insulina, l’ormone che permette l’assorbimento del glucosio nelle cellule, s’innalzano i valori della glicemia fino alla comparsa del diabete.
    L’oligoelemento Zinco-Nichel-Cobalto (Oligolito DIA 5a) contrasta gli squilibri, mentre AxiCromo favorisce il metabolismo glucidico.
  • STOMACO. Dopo la masticazione, il cibo scende tramite l’esofago e viene raccolto in questo sacco dove avviene la sua digestione. Gli enzimi e gli acidi che rivestono la parete dello stomaco, scompongono il cibo per facilitare così l’assorbimento dei nutrienti nell’intestino.
    Se mangiamo troppo, la pancia si gonfia e per accelerare lo svuotamento si possono bere infusi a base di Finocchio, Anice verde e Menta dolce. Quando invece, si manifestano bruciore e dolori, allora è gastrite che può esser mitigata con l’ausilio delle compresse PegaStrit in cui gli estratti di Cavolo e Fico d’India alleviano la mucosa infiammata.
    Il reflusso, cioè la risalita dei succhi gastrici verso l’esofago può esser trattato con l’Estratto Concentrato di Zenzero ad azione antiacida.
  • MILZA. Posizionata vicino a stomaco e pancreas, produce anticorpi e fa da barriera per le difese organiche.
Serve aiuto? Contattaci