TM di Agnocasto Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

NON HO L’ETA’

Il passaggio dall’età fertile alla menopausa è piuttosto complesso: le modificazioni cui la donna va incontro possono infatti esprimersi con una sintomatologia più o meno ampia per intensità e durata.
Tali cambiamenti devono essere supportati dall’utilizzo di fitoterapici in grado di accompagnare dolcemente l’organismo femminile così da placare gli eccessi o far fronte alle carenze.

Appena si verificano le prime alterazioni in eccesso o in difetto della frequenza e durata del ciclo è consigliabile l’assunzione dei meristemoderivati di Lampone e Fico, attivi sulla comunicazione endocrina lungo l’asse ipotalamo-ipofiso-gonadi.
Ad essi si possono associare fitoderivati più indicati per il riequilibrio estrogenico come la TM di Agnocasto e quella di Salvia.
Inoltre gli oligoterapici DIA 3 (Manganese-Cobalto) e DIA 5 (Zinco-Rame) potenziano la loro efficacia.

In prossimità della premonopausa è bene ricorrere al Mirtillo rosso MG, apprezzabile sia come riattivatore ipotalamo-ipofisario, sia per contenere le atrofizzazioni dei tessuti penalizzati dalla carenza estrogenica (tendenza all’osteoporosi, infezioni genito-urinario,…), o Salice amenti MG ad effetto estrogenizzante.

Arrivata alla postmenopausa, è la volta del Rovo MG indicato per la sua attività antisclerotica articolare e vascolare, oppure la Sequoia MG utile nella senescenza gonadica.

Per attenuare sudorazioni, vampate e le alterazion dell’umore è possibile ricorrere all’EIS Menopausa che allevia i disagi secondari, ma non certo trascurabili, che caratterizzano il cambiamento della donna.

Serve aiuto? Contattaci