Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

L’IMPORTANZA DELLA TITOLAZIONE

Per “titolazione” si intende la concentrazione del principio attivo che caratterizza la droga. E’ molto importante conoscere questo parametro in quanto ci serve per capire se l’integratore che stiamo analizzando è efficace oppure se è costituito in gran parte da semplici polveri.

Sulle confezioni degli integratori alimentari, la maggior parte delle aziende scrive in dettaglio composizione e concentrazione; più complicato invece è stabilire la valenza delle tisane, o in cosmetica quella delle creme e delle pomate!

Supponiamo di utilizzare un cucchiaino di foglie di tè per ottenere una tazza d’infuso.
Diremo che 1 cucchiaino di tè ha prodotto 30 cucchiaini (1 tazza) di bevanda. In questo caso l’infuso avrà una concentrazione di 1:30 D:E, cioè rapporto tra droga (il tè) e l’estratto (l’infuso).
Si può anche indicare come E:D, rapporto estratto:droga, in questo caso sarà di 30:1.
Quando si vuole esprimere la concentrazione di un estratto è sempre necessario indicare se si intende estratto:droga o droga:estratto, perchè è ovvio che il significato cambia molto!

Se un estratto ha concentrazione E:D 1:4 vuol dire che da 4 kg di vegetale si è ottenuto 1 kg di estratto, prodotto quindi molto concentrato.
Se invece parliamo di di D:E 1:4 sappiamo che da 1 kg di vegetale si sono ottenuti 4 kg di estratto, aggiungendo molto più solvente (acqua, glicole, glicerina, olio,…) e ottenendo quindi un estratto molto più diluito del primo.

Esistono sul mercato estratti di molte concentrazioni diverse. Un estratto 1:4 è già un buon estratto, in grado di avere un’azione efficace ma con questo sistema non si sa quanto principio attivo è stato estratto.

E’ vero che più vegetale si usa e più l’estratto risulta concentrato, ma non sempre la quantità di principio attivo è costante. Questo perchè le piante hanno grandi variazioni di composizione dovute alla stagionalità, alla conservazione o alla perizia di chi le raccoglie o le coltiva.

Serve aiuto? Contattaci