Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

COSE INTIME CHE SUCCEDONO IN ESTATE

Certi problemi che possono verificarsi occasionalmente durante l’anno, in estate si presentano con maggior frequenza.
Non imbarazzarti per questo e ricordati che la natura ha i rimedi per tutto.

La cistite è un’infezione alle vie urinarie provocata da un attacco microbico e si manifesta con fastidio e bruciore. Bisogna intervenire subito con CistActive Forte Concentrato Fluido da bere due volte al giorno in quanto Cranberry e D-Mannosio contrastano la proliferazione batterica.
Ad esso vanno associate le gemme del Vaccinium vitis-idaea (MG Mirtillo rosso) da assumere tutta estate per evitare le ricadute.
Cambia il detergente. Intimoshield ha una composizione molto delicata ed allo stesso tempo efficace: olio di Tamanu + oli essenziali di menta, lavanda e tea tree sanificano la zona uro-genitale donando freschezza a lungo.

Candida albicans è il nome del fungo che dà origine alla candidosi. Normalmente tale patogeno convive con altri microrganismi ma quando si abbassano le difese per colpa di stress o altri fattori scatenanti, ecco che trova terreno fertile e si riproduce causando irritazioni, perdite biancastre e pruriti.
Per arginare questi fastidi occorre assumere Yeastrol, compresse contenenti acido caprilico, Pau d’arco, biotina e selenio che rendono inospitale il terreno e neutralizzano il fungo.
Migliora il sistema immunitario con la TM Echinacea e tieni sotto controllo le situazioni stressanti con la TM Rodiola: versa 30-40 gocce di entrambe in un bicchiere d’acqua 2-3 volte al giorno e prosegui per qualche settimana.
Candinorm Ovuli è il rimedio concentrato ad uso locale in quanto contiene tea tre oil ed Aloe gel che riequilibrano la flora batterica vaginale e minimizzano i bruciori.

Il caldo può giocare brutti scherzi alla libido: o troppo o niente! L’estratto secco di Agnocasto spegne l’eccessiva euforia, mentre l’estratto idroalcolico di Damiana mette un po’ di brio.

ECHINACEA, IL RIMEDIO GREEN PER LE TUE DIFESE

Ci stiamo avvicinando all’inverno ed è giunto il momento di intraprendere una terapia preventiva per difenderci da tosse, raffreddore ed influenza.

Un aiuto naturale capace di contrastare i nemici della nostra salute è l’Echinacea che, grazie ai suoi principi attivi (gli echinacosidi), svolge un’azione immunostimolante.

Facilmente è reperibile in erboristeria in gocce (Echinacea Tintura Madre), o in estratto secco (Echinacea capsule), ma è molto efficace anche in radice con la quale si possono fare ottimi decotti.

Chi preferisce formulazioni più complesse, può optare per Ekinflu in cui l’Echinacea entra in sinergia con l’Arpagofito, la Mirra e gli oli essenziali di Origano e Santoreggia; EIS Difese invece contiene anche Aloe, Astragalo ed Eleuterococco.

L’Echinacea è un valido aiuto pure per le difese organiche dei piccolini. Nutridef Bambini è indicato contro il raffreddore e tutte le malattie infettive che interessano l’apparato respiratorio in quanto è coadiuvato dall’ausilio di un complesso di Vitamina C e Zinco, mentre i fermenti lattici tindalizzati evitano i disturbi intestinali.

Tale radice è sconsigliata solamente in presenza di malattie autoimmuni, in gravidanza ed allattamento.

L’INVERNO NON E’ ANCORA PASSATO

Nonostante le tiepide giornate dei giorni scorsi, il meteo ci preannuncia una nuova ondata di maltempo e freddo. Tenere alte le difese immunitarie è un obiettivo ancora da non sottovalutare per evitare spiacevoli sorprese.

La Tintura Madre di Echinacea è un ottimo rimedio fitoterapico in grado di stimolare i linfociti che combattono i virus e i batteri presenti nell’aria; 30-40 gocce da assumere 2-3 volte al giorno è la posologia necessaria per non ammalarsi.
Tale rimedio può essere aggiunto ad una gradevole tisana così composta:

Gli ambienti troppo caldi e secchi possono favorire la proliferazione dei patogeni e sensibilizzare le mucose. Nel tradizionale brucia  essenze, riempi la vaschetta di acqua e aggiungi alcune gocce degli Oli Essenziali di Salvia, Eucalipto e Cajeput dalle proprietà rinfrescanti, disinfettanti e stimolanti.

Proteggi le prime vie aeree con lo Spray Naso Propoli contenente anche estratti di Aloe, Eufrasia, Piantaggine e l’o.e. di Eucalipto per favorire la respirazione e fluidificare il muco, mentre lo Spray Gola Propoli è arricchito dell’Erisimo che preserva le corde vocali.

I colpi d’aria sono fastidiosi per l’intestino. I fermenti lattici Axidophilus da deglutire assolutamente a digiuno, permettono di irrobustire la flora batterica e contrastare l’insorgenza di enteriti.

PREVIENI IL RAFFREDDORE

Il pazzo ed imprevedibile autunno è caratterizzato da giornate caldo-umide che si alternano ad altre più fresche e nebbiose e tali sbalzi minano le nostre difese immunitarie. Ecco allora che si avverte quel fastidioso solletico al naso e dopo poco cominciamo a starnutire.
La prevenzione è l’arma che abbiamo a disposizione per evitare di ammalarci; vediamo come:

  • Fitoterapia. La Tintura Madre di Echinacea è il rimedio più indicato per aumentare le difese organiche; si assumono 40 gocce circa due volte al giorno in un bicchiere d’acqua lontano dai pasti. La cura va portata avanti per un mesetto circa con 1-2 settimane di sospensione.
  • Gemmoterapia. Le gemme agiscono in maniera più dolce, tant’è che possono essere utilizzate anche per terapie più lunghe. Per proteggere l’apparato respiratorio è necessario abbinare il Gemmoderivato di Ribes nero (antinfiammatorio ed antiallergico ad ampio raggio) ed il Gemmoderivato di Carpino più specifico per le problematiche delle vie aeree.
    40-50 gocce di ognuno due volte al giorno in acqua garantiscono una valida protezione. Tale trattamento è consigliato anche ai bambini, diminuendo opportunamente il dosaggio.
  • Oligoterapia. Gli oligoelementi sono dei minerali in tracce che attivano o bloccano reazioni chimiche in favore della salute dell’uomo. Bismuthum e DIA 4 (Rame-Oro-Argento) a giorni alterni lavorano sul “terreno” per sfiammare le mucose e rafforzare le difese.
    Vanno assunti al mattino a digiuno, trattenendoli per un minuto sotto la lingua per favorirne l’assorbimento.
  • Aromaterapia. Gli oli essenziali sono estratti concentratissimi e talmente potenti che vanno utilizzati a singole gocce per uso esterno o da diffondere nell’ambiente.
    Per evitare il raffreddore la miscela composta dagli o.e. di Timo, Eucalipto e Cajeput può essere liberata nell’aria tramite i Brucia Essenze per sanificare i luoghi chiusi.

 

Serve aiuto? Contattaci