Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

ABBASSA LA FEBBRE IN MODO NATURALE

Il Salice bianco (Salix alba L.) è conosciuto fin dall’antichità come pianta fortemente curativa per le infiammazioni e  per i dolori che spesso le accompagnano. La droga è rappresentata dalla corteccia che contiene salicina e che viene trasformata poi in acido salicilico tramite un processo naturale a carico dell’organismo.
Tale molecola è il principio attivo di un potente farmaco usato (ed abusato) da tantissime persone che però presenta effetti collaterali non indifferenti, primo fra tutti l’irritazione della mucosa gastrica.

A differenza dell’acido acetil-salicilico, il Salice bianco non induce disturbi a carico dello stomaco perchè la salicina agisce nell’organismo come un pre-farmaco; la salicina viene idrolizzata nell’intestino in glucosio e saligenina che, una volta nel circolo ematico, viene metabolizzata in acido salicilico.

PSC Salix Alba è un estratto concentrato di cellule staminali vegetali da tessuti embrionali di Salice efficace per gli stati febbrili ma anche per il trattamento di mal di schiena, osteoartriti, borsiti, dismenorree, cefalee muscolotensive, emicranie, artrite reumatoide e tendiniti.
Bastano poche gocce (5 per 3 volte al giorno) direttamente sotto la lingua o disciolte in poca acqua per ripristinare la giusta temperatura.

In caso di febbre, preparati una tisana che si prenda cura delle tue difese immunitarie e favorisca la guarigione; la composizione è la seguente:

Per rendere più efficace tale miscela, aggiungi un cucchiaino di InfluMiel, miele arricchito da estratti concentrati vegetali e Propoli in grado di attenuare i sintomi influenzali ed accorciare la convalescenza.

RAFFREDDAMENTO E NASO CHIUSO

Gli ultimi giorni di gennaio (che vengono anche denominati i giorni della merla) sono i più freddi di tutto l’anno e se non hai le difese immunitarie belle forti è facile prendersi il raffreddore.

Per favorire la guarigione è bene assumere le compresse di Propex Express a base di Andrographis che tonifica e sostiene l’apparato respiratorio, l’Eleuterococco che stimola la ripresa dell’organismo, infine le vitamine C ed E assieme a Zinco e Selenio che proteggono le cellule combattendo lo stress ossidativo.

Col freddo risulta molto piacevole degustare una buona tisana ed io la farei così composta:

Si prepara molto semplicemente facendo bollire un cucchiaio di questa miscela per 1-2 minuti in una tazza d’acqua e poi la si lascia riposare per una decina di minuti circa; occorre berne almeno due tazze al giorno.

A me piacciono molto i suffumigi ma se vuoi fare qualcosa di più veloce e pratico, puoi utilizzare la Miscela Raffreddore e Sinusite che contiene oli essenziali di Eucalipto, Limone, Pino silvestre e Salvia che aiutano ad aprire immediatamente le vie respiratorie. Puoi versare il flaconcino mescolato ad acqua in egual misura nell’apposito contenitore dell’aerosol, oppure versarlo in un pentolino di acqua bollente e fare i fumenti.

Infine, prima di ripararti al calduccio di coperte e piumone, massaggia sul petto e vicino al naso la Pomata di Timo: gli ingredienti di cui è composta (Timo, Papavero, Tabebuia ed oli essenziali di Eucalipto, Tea tree e Pino) hanno un’azione mucolitica, balsamica, immunostimolante e calmante anche nel caso durante la notte subentri un po’ di tosse.

 

Serve aiuto? Contattaci