Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

IL SOLE MI DA’ ALLA TESTA

Possibile che quando vado in vacanza mi viene sempre il mal di testa? Sì, ma se riesci a risalire alla causa e lo previeni non sarà più un problema.

  1. Può essere stress da viaggio? I giorni che precedono la partenza sono frenetici: in ufficio vuoi che sia tutto sistemato, fai di corsa gli ultimi acquisti, devi organizzare la casa e preparare la valigia! Direi che una certa agitazione è normale che si manifesti.
    Stare calma e mettere tutto in fila è sicuramente utile per prevenire l’emicrania. Nutriregular Relax è un integratore che alleggerisce dalle tensioni e facilita il buonumore grazie agli estratti di Luppolo e Melissa.
  2. Può essere per l’altitudine? Se la tua meta è la montagna è facile che l’aria diversa possa scaturire dolore alle tempie: assumi le gocce PSC Ginkgo Biloba che porta maggiormente ossigeno al cervello (attenzione perchè può interferire con certi farmaci) ed abbinalo al magnesio (Magnesium 375) che contrasta i sintomi di affaticamento.
  3. Può essere che dormi male? La mancanza di riposo inluisce sul benessere psicofisico del giorno seguente. Notte Plus sono compresse contenenti Escolzia, Valeriana e Tiglio che favoriscono il sonn0 e la melatonina dà regolarità al ritmo sonno-veglia. Ottimo anche per il jet-lag.
  4. Può essere colpa di ciò che mangi? In vacanza è facile lasciarsi andare con cibi ai quali il nostro stomaco non è abituato. E poi le quantità: i buffet che invogliano a mettere nel piatto più di quello che ti serve sono dei nemici della digestione.
    Dopo i pasti principali mastica le compresse Enzitime in cui gli enzimi facilitano lo svuotamento gastrico e mantengono regolare l’intestino.

METTI AVANTI LE LANCETTE

Stanotte sposteremo avanti di un’ora le lancette ed è probabile che da domani cominceremo ad accusare, chi più e chi meno, problemi di insonnia.

Irritabilità, nervosismo, stanchezza e fatica ad addormentarsi potranno verificarsi anche in coloro che normalmente hanno riposi notturni regolari ed esaustivi, pertanto è bene conoscere alcune strategie per far fronte allo stress che il cambio dell’ora comporta.

Dormire bene è fondamentale per essere in buona salute e non è sufficiente prendere un ipnotico di sintesi prima di coricarsi perchè comunque questo non garantirebbe un sonno riposante.

Per prima cosa, presta maggiore attenzione all’alimentazione: mangia leggero, prediligendo riso, pesce, zuppe o vellutate. Consuma poca carne, diminuisci i carboidrati, non bere caffè nè bevande zuccherine, elimina del tutto l’alcol.

Per facilitare la digestione puoi prepararti una Tisana così composta da bere come dopo pasto:

Se soffri di acidità e bruciori di stomaco puoi aggiungere le gocce Calma Plant che contengono Angelica e Verbena dalle proprietà sgonfianti ed addolcenti della mucosa gastrica.

I bambini potrebbero risentire maggiormente del cambio dell’ora e per evitare che facciano i capricci somministra loro le gemme del  Fico e del Tiglio: al di sopra dei 3 anni di età, puoi infatti già rivolgerti alla gemmoterapia che dà ottimi riscontri ed è priva di rischi.

Quando necessiti di maggiore regolarità è necessaria la melatonina: Notte è un integratore in compresse che contiene Escolzia, Valeriana e 1 mg di melatonina che aiuta a ritrovare il normale ritmo circadiano.

 

TOSSE: LA TUA COM’E’?

Può essere altamente fastidiosa e fonte di imbarazzo, ma la tosse è anche un modo che ha l’organismo di liberare le vie respiratorie da sostanze irritanti o dal muco.
A volte invece, è un meccanismo dovuto all’eccessiva secchezza dell’aria.

La tosse può essere secca, grassa o nervosa. La tua com’è?

  1. Secca. O stizzosa, è dolorosa e priva di catarro. Le cause possono essere il fumo, le polveri, ambienti troppo secchi, lo smog, oppure la presenza di allergeni.
    Per prima cosa, devi idratare le mucose con GolaMiel, un preparato a base di miele impreziosito da estratti di Piantaggine, Erisimo e Sambuco, sciolto in una  Tisana con Papavero petali, Primula fiori, Tiglio fiori e brattee e Malva fiori e foglie.
    Umidifica inoltre la stanza accendendo una Lampada ad Ultrasuoni e versando nel recipiente dell’acqua poche gocce di Respira, miscela ricca di oli essenziali di Ravensara, Menta piperita e Cipresso che gioverà ai bronchi.
  2. Grassa. Generalmente è provocata da infezioni alle vie respiratorie e si manifesta con muco e suoni cupi e profondi.
    Bisogna in questo caso fluidificare il catarro e favorirne l’espulsione. Deglutisci da 1 a 3 misurini dello sciroppo Nutridef Tuss, in cui l’estratto di lumaca è un ottimo antivirale ed emolliente.
    Sul petto (soprattutto prima di coricarti) massaggia la Pomata Timo dove gli oli essenziali balsamici e disinfettanti di Timo e Tea tree proteggono naso e gola.
  3. Nervosa. E’ quella che non è scatenata da patogeni, ma si verifica quando ci troviamo in situazioni difficili o imbarazzanti. La TM Passiflora è il rimedio ideale, meglio se addizionata ad una tazza fumante di Biancospino fiori e foglie e Melissa sommità.
    Bagna inoltre un fazzolettino di carta con qualche goccia di olio essenziale di Lavanda e annusalo ai primi sintomi di instabilità.

QUANDO LA MENTE COMANDA

Macchie, pruriti improvvisi, sudorazione eccessiva, forfora e caduta dei capelli sono segnali che qualcosa non va. Un momento di stress, fragilità psicologiche e ansie continue possono manifestarsi con problemi dermatologici che bisogna curare andando a colpire direttamente le cause.

  • Macchie, brufoli e dermatiti molte volte sono collegati a sbalzi ormonali, accentuati in modo particolare quando si hanno i nervi a fior di pelle.
    L’Olio di Borragine in abbinamento alla vitamina B-2 migliorano la salute cutanea, mentre per attenuare gli inestetismi non bisogna coprirsi con strati di fondotinta che non fanno respirare i pori, ma basta ricorrere alla BB Cream che idrata, protegge e minimizza le discromie.
  • Quando ci si trova a disagio o impanicati può capitare di grattarsi fino a provocare spellature e sanguinamento.
    I gemmoderivati di Cisto e di Tiglio aiutano a superare i momenti difficili, ripristinando la calma e la lucidità.
    E’ importante correggere alcuni comportamenti quotidiani come il consumo di caffè, tè, pomodori e cioccolata contenenti elementi irritanti, ma anche l’uso di detergenti aggressivi; meglio prendersi cura del corpo con beauty delicati, privi di profumi e conservanti, ed optare per quelli a base di Aloe. Il Bagnodoccia e l’Emulsione Corpo Aloe vera Bio sono da considerarsi dei veri cosmetici salvapelle.
  • L’iperidrosi si manifesta nelle persone più ansiose e la paura di maleodorare scatena imbarazzo che fa sudare ancora di più.
    La Clorofilla è un ottimo rinfrescante interno e per non abusare degli antitraspiranti di sintesi, dannosi per le ghiandole, si può utilizzare il Deo Roll-On Derbe Corpo privo di sali di alluminio e con Menta che garantisce risultati a lungo.
  • La perdita dei capelli a chiazze, meglio conosciuta come alopecia è una malattia dermatologica con base psicologica. Oltre all’uso dello Shampoo Prevenzione Caduta e della Lozione Fortificante, occorre assumere un integratore adattogeno contenente il fungo adattogeno Ganoderma lucidum (Reishi) ed il er daMiglio Selvatico Marrone per dare più nutrimento alla chioma.

DENTIZIONE E PROBLEMINI ALLA BOCCA

I bambini dicono sempre la verità, ma a volte dalla loro bocca può uscire qualche lamento, soprattutto durante i primi anni di vita o quando c’è qualcosa che non va!
La bocca per i bimbi è un mezzo per compiere le prime esperienze e conoscere attraverso il gusto, il mondo che ruota loro intorno; naturalmente, è anche la porta d’ingresso di tanti microrganismi che trovano terreno fertile per prolificare quando trovano un individuo debole ed indifeso.

Il mughetto è l’infezione della mucosa della bocca, provocata dal fungo Candida albicans, che più comunemente si manifesta.
Noi conviviamo con tale patogeno, ma il problema sorge quando si moltiplica e diventa aggressivo, scatenando la formazione di puntitni bianchi all’interno delle guance, sul palato e sulla lingua, e conseguente dolore. Il bimbo allora, ha poca voglia di mangiare e spesso compare febbre.
Già dopo il primo anno di vita si può ricorrere ai fermenti lattici Axidophilus Junior che aumentano le difese immunitarie, sciogliendo la bustina in acqua o latte.
Neutralizzare il virus nei bambini si può con l’ausilio dell’oligoterapia: Oligolito Cuprum è un rimedio naturale a base di Rame in tracce che riesce a contrastare la virulenza del patogeno.
E’ opportuno inoltre, cambiare l’alimentazione: i cibi zuccherini, accentuano i sintomi e favoriscono la proliferazione batterica. Elimina dalla dieta biscotti, merendine, succhi, caramelle, gomme ed i carboidrati raffinati; privilegia invece la frutta e la verdura di stagione, i cereali ed il pesce.

Le afte sono piccole ulcere dolorosissime su palato, gengive ed all’interno di guance e labbra. La carenza di vitamine, una dieta squilibrata e forte stress sono le cause principali.
Nutrivital Junior sono compresse masticabili costituite da un mix di vegetali (frutta e verdura) che apportano tutte le vitamine ed i minerali necessari alla salute del bimbo. Localmente, puoi ricorrere a Gastro Remargin Colostrum, una pasta cicatrizzante ed emolliente per le mucose.

La dentizione è un periodo piuttosto turbolento per i piccolini. Dolore gengivale, nervosismo, crisi di pianto, insonnia e perdita dell’appetito caratterizzano la comparsa dei primi dentini. La Collanina d’Ambra è un tradizionale rimedio baltico in grado di attenuare il malessere della dentizione; l’ambra infatti, è una resina fossile ricca di acido succinico dalla potente azione antinfiammatoria.
Infusi a base di fiori di Camomilla, Arancio e Tiglio possono essere somministrati come calmanti per far superare meglio i fastidi.

RIMEDI GREEN PER L’ANSIA

L’ansia è quella condizione psicologica che tende a far stare in allerta tutte quelle persone particolarmente sensibili a stress esterni; durante il giorno questa situazione si manifesta con agitazione, nervosismo, tachicardia, predisposizione al pianto ed attacchi di panico.
Di notte invece si può incorrere in difficoltà ad addormentarsi, sonno interrotto e risveglio anticipato.

Prima di passare agli ansiolitici o agli antidepressivi di sintesi, si può trovare un grosso beneficio con i rimedi vegetali che la natura ci offre, senza avere in cambio effetti collaterali nè problematiche secondarie.

Le piante rilassanti, indicate per il trattamento dei sintomi fisici della tensione come mal di testa muscolo-tensivi, dispepsie nervose e rigidità muscolari, sono:

  • Lavanda fiori mondi, antispasmodica, calmante nervina, è indicatissima anche per le emicranie ed efficace per i dolori addominali ed il meteorismo.
  • Tiglio fiori e bractee dall’attività sedativa, ansiolitica e calmante negli stati d’angoscia.
  • Melissa Foglie monde, eccezionale contro tutte le affezioni nervose ed in grado di svolgere un ruolo benefico nella digestione lenta.

Le piante sedative che favoriscono notevolmente il sonno in tutte le sue fasi sono:

Le piante nervine, ideali in tutti quei casi di ansia accompagnata da una sindrome depressiva, sono:

  • Iperico fiori, leggero sedativo ma con meravigliosi effetti benefici sull’umore.
  • Verbena foglie, utile per depressione associata ad ansia e a disturbi gastrointestinali.
  • Scutellaria parte aerea, nervina rilassante ed utilizzata nelle depressioni accompagnate da agitazione ed attacchi di panico.

Le piante per il muscolo cardiaco, indicate per le palpitazioni, sono:

  • Cardiaca parte aerea, cardiotonica e sedativa del cuore, ottima per le signore in crisi di menopausa.
  • Biancospino fiori e foglie, cura le affezioni nervose e cardiache, regolando la pressione sanguigna e dando un profondo senso di benessere e serenità.

IL MAL DI TESTA DEL WEEKEND

Lavori tutta la settimana con la speranza che venga presto il weekend e che succede sabata mattina? Un martellante mal di testa rovina i programmi!

Il mal di testa del weekend si può verificare o con un dolore intenso alla nuca che rende fastidioso pure i rumori e le luci, e si rischia proprio di restar bloccati a letto dal fastidio, oppure è accompagnato da una rigidità muscolare, a livello di schiena e collo, che crea un male unico.

La causa è sicuramente data dallo stress lavorativo che fa star in tensione tutta la settimana, e nel weekend, cambiando i bioritmi, crea uno squilibrio tale da contrastare il rilassamento fisico e mentale.
Generalmente, ne vanno più soggetti gli uomini e non perchè lavorino più delle proprie compagne: probabilmente si deve al fatto che le donne hanno da gestire molte più cose (figli, casa, spesa,…) per cui la loro mente è più allenata a fronteggiare i problemi e a monitorare le varie situazioni.

Non è detto che il manager soffra maggiormente rispetto agli altri lavoratori: influisce invece la sensibilità del singolo individuo e la predisposizione all’ emicrania.
Quando si “stacca la spina”, si modificano i meccanismi di adattamento ai fattori stressanti per cui esplodono tutte le tensioni accumulate durante la settimana; se poi aggiungi che il venerdì ed il sabato sera si fa bisboccia con gli amici, si consuma alcol, si va a letto più tardi e conseguentemente ci si alza dopo…beh, l’organismo affronta uno shock non indifferente!

Per evitare di rovinarti il weekend, si può assumere al mattino nei periodi di maggior impegno lavorativo, un integratore di magnesio (Aximagnesio) dall’effetto rilassante antistress.
Una buona abitudine sarebbe quella di bere durante il giorno delle tisane specifiche a base di tiglio, passiflora,arancio fiori,…ma capisco che la fretta e gli orari frenetici possono far saltare le pause. Nessun problema, si può rimediare con le tinture madri.
Per prevenire l’insorgenza del mal di testa del weekend puoi miscelare in una bottiglietta d’acqua delle gocce di  tintura madre di passiflora e tintura madre di partenio: la prima è indicatissima per liberare la mente dai pensieri e favorire la calma, mentre la seconda è specifica per le cefalee.

Durante il fine settimana è importante non stravolgere i propri ritmi, occorre fare pasti regolari e…non dormire tutto il giorno sul divano!

 

Serve aiuto? Contattaci