Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

METTI AVANTI LE LANCETTE

Stanotte sposteremo avanti di un’ora le lancette ed è probabile che da domani cominceremo ad accusare, chi più e chi meno, problemi di insonnia.

Irritabilità, nervosismo, stanchezza e fatica ad addormentarsi potranno verificarsi anche in coloro che normalmente hanno riposi notturni regolari ed esaustivi, pertanto è bene conoscere alcune strategie per far fronte allo stress che il cambio dell’ora comporta.

Dormire bene è fondamentale per essere in buona salute e non è sufficiente prendere un ipnotico di sintesi prima di coricarsi perchè comunque questo non garantirebbe un sonno riposante.

Per prima cosa, presta maggiore attenzione all’alimentazione: mangia leggero, prediligendo riso, pesce, zuppe o vellutate. Consuma poca carne, diminuisci i carboidrati, non bere caffè nè bevande zuccherine, elimina del tutto l’alcol.

Per facilitare la digestione puoi prepararti una Tisana così composta da bere come dopo pasto:

Se soffri di acidità e bruciori di stomaco puoi aggiungere le gocce Calma Plant che contengono Angelica e Verbena dalle proprietà sgonfianti ed addolcenti della mucosa gastrica.

I bambini potrebbero risentire maggiormente del cambio dell’ora e per evitare che facciano i capricci somministra loro le gemme del  Fico e del Tiglio: al di sopra dei 3 anni di età, puoi infatti già rivolgerti alla gemmoterapia che dà ottimi riscontri ed è priva di rischi.

Quando necessiti di maggiore regolarità è necessaria la melatonina: Notte è un integratore in compresse che contiene Escolzia, Valeriana e 1 mg di melatonina che aiuta a ritrovare il normale ritmo circadiano.

 

COLICHE DEL BEBE’

Le coliche si manifestano nel lattante intorno al secondo mese di vita con crisi di pianto disperato e dolore addominale che provocano la flessione delle gambe verso il pancino.

Queste si verificano soprattutto in seguito ad una suzione vorace di latte dal seno materno o da un’apertura troppo piccola o troppo grande della tettarella che comporta un’eccessiva introduzione di aria, oppure dalla fermentazione intestinale del latte bevuto.
In alcuni casi inoltre, le coliche sono una risposta del bambino all’ansia che i genitori trasmettono, oppure dovute ad eccessive o scarse attenzioni, ma anche a tensioni che influenzano lo stato d’animo e chiaramente si riflettono sul lattante. In questo caso, preoccuparsi eccessivamente provocherebbe un’ulteriore peggioramento della situazione.

Per prima cosa, occorre far bere una tisana carminativa alla mamma in modo che il latte prodotto sia arricchito dei principi attivi sgonfianti ed antispasmodici delle piante.
La composizione potrebbe essere la seguente:

Il metodo di preparazione è molto semplice: metti sul fuoco una tazza d’acqua e quando è calda, spegni la fiamma e versa un cucchiaio di tisana, lasciandola in ammollo per una decina di minuti.
Bevine almeno 2 o 3 al giorno e se ti è più comodo, puoi prepararle tutte in una volta ripetendo l’operazione ma variando le proporzioni: per 1 litro di acqua, 4 cucchiai di miscela.
La tisana va bevuta entro 24 ore, dopodichè si ha il decadimento dei principi attivi.

Se vuoi migliorare la digeribilità del bambino o in caso di allattamento artificiale, puoi ricorrere all’utilizzo di probiotici specifici per i poppanti come l’Axidophilus Junior; si tratta di fermenti lattici vivi liofilizzati da sciogliere nel biberon con acqua a temperatura ambiente che migliora i processi digestivi, evita coliche e gonfiori e favorisce il corretto sviluppo della flora batterica intestinale.

Come detto prima, la tranquillità familiare è fondamentale. Si può allora arricchire la tisana carminativa con il Gemmoderivato di Tiglio e di Avena per favorire relax e benessere mentale e le stesse gocce devono essere assunte anche dal papà!

 

Serve aiuto? Contattaci