tea tree oil Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

PORTA LA SALUTE IN VACANZA

Finalmente è il momento di partire e staccare la spina e prima di chiudere la valigia assicurati di portare con te quei rimedi naturali che possono esserti utili in caso di:

  1. Mal di pancia. Affrontare un viaggio per coloro che soffrono di cinetosi (mal d’auto, mal di mare,…) diventa un problema non da  poco. Basta un brusco ed inatteso movimento del mezzo di locomozione che lo stomaco va in subbuglio.
    Gastrogel è un ottimo sintomatico in pasta a base di colostro, sodio alginato e aloe, indicato per il controllo dell’acidità gastrica e per favorire il fisiologico benessere delle mucose.
    Questo integratore è indicato anche per la cattiva digestione, il reflusso, senso di pesantezza e tensione addominale.
  2. Diarrea del viaggiatore. Il cambio d’aria e l’alimentazione scorretta (bevande troppo fredde, cibi poco sani e le intolleranze) sono le cause più conosciute che scatenano l’iperattività intestinale.
    Chi è maggiormente sensibile deve proteggere la microflora con Enterelle i cui fermenti lattici difendono l’intestino e lo sostengono nella sua regolarità.
  3. Pulizia degli ambienti. Prima di soggiornare nell’appartamento o nella stanza d’albergo ancora adesso è consigliabile un’accurata igienizzazione e lo Spray Purificante Pranarom contiene oli essenziali antisettici efficaci contro batteri e virus pericolosi per la nostra salute.
  4. Scottature ed infiammazioni cutanee. La tintarella massiccia o l’esposizione ai raggi solari durante le passeggiate senza adeguate protezioni possono provocare rossori ed eritemi; il puro succo bio di Aloe Vera Gel ha proprietà lenitive e rinfrescanti ed è l’ideale per prendersi cura delle epidermidi estremamente sensibili e reattive, comprese quelle dei bambini.
  5. Pizzicate. Le zanzare e gli insetti fastidiosi possono disturbare il nostro relax estivo provocandoci bozze e ponfi. Il Tea Tree Oil è un alleato della nostra pelle in quanto è un potente antibatterico capace di disinfettare i morsi degli animaletti.
    E’ indicato inoltre per le micosi, per le infezioni delle alte vie respiratorie e per l’igiene orale.

Fotografia di La tettologa

COSE INTIME CHE SUCCEDONO IN ESTATE

Certi problemi che possono verificarsi occasionalmente durante l’anno, in estate si presentano con maggior frequenza.
Non imbarazzarti per questo e ricordati che la natura ha i rimedi per tutto.

La cistite è un’infezione alle vie urinarie provocata da un attacco microbico e si manifesta con fastidio e bruciore. Bisogna intervenire subito con CistActive Forte Concentrato Fluido da bere due volte al giorno in quanto Cranberry e D-Mannosio contrastano la proliferazione batterica.
Ad esso vanno associate le gemme del Vaccinium vitis-idaea (MG Mirtillo rosso) da assumere tutta estate per evitare le ricadute.
Cambia il detergente. Intimoshield ha una composizione molto delicata ed allo stesso tempo efficace: olio di Tamanu + oli essenziali di menta, lavanda e tea tree sanificano la zona uro-genitale donando freschezza a lungo.

Candida albicans è il nome del fungo che dà origine alla candidosi. Normalmente tale patogeno convive con altri microrganismi ma quando si abbassano le difese per colpa di stress o altri fattori scatenanti, ecco che trova terreno fertile e si riproduce causando irritazioni, perdite biancastre e pruriti.
Per arginare questi fastidi occorre assumere Yeastrol, compresse contenenti acido caprilico, Pau d’arco, biotina e selenio che rendono inospitale il terreno e neutralizzano il fungo.
Migliora il sistema immunitario con la TM Echinacea e tieni sotto controllo le situazioni stressanti con la TM Rodiola: versa 30-40 gocce di entrambe in un bicchiere d’acqua 2-3 volte al giorno e prosegui per qualche settimana.
Candinorm Ovuli è il rimedio concentrato ad uso locale in quanto contiene tea tre oil ed Aloe gel che riequilibrano la flora batterica vaginale e minimizzano i bruciori.

Il caldo può giocare brutti scherzi alla libido: o troppo o niente! L’estratto secco di Agnocasto spegne l’eccessiva euforia, mentre l’estratto idroalcolico di Damiana mette un po’ di brio.

DISGUIDI DEL WEEKEND

Come mai quando arriva il weekend ti ammali sempre? Sarà forse dovuto ad un accumulo di stress?
Qui di seguito il pronto intervento per ogni malessere:

  • Diarrea. L’intestino è il nostro secondo cervello pertanto, ogni piccolo cambiamento può mandarlo in tilt.
    Gioca d’anticipo coi fermenti lattici Nutriregular Boulardii che riequilibrano la flora intestinale soprattutto nei casi di iperattività.
  • Cistite. Tutti conviviamo con dei batteri che, se mantenuti sotto controllo, non danno problemi. Quando però si abbassano le difese immunitarie come nei casi di stress da weekend, tali ospiti diventano molesti e la cistite è una delle patologie più comuni nelle donne.
    L’azione urto è dato dall’abbinamento CistActive Forte compresse in cui Cranberry, D-Mannosio e Uva ursina riducono il livello microbico, e Drena&Depura, stick bevibili contenenti Poria, Schisandra e Verga d’oro dall’attività purificante.
  • Mal di testa. L’emicrania del venerdì è un classico per tutti coloro che si buttano a capofitto nel lavoro e quando devono staccare la spina, vanno in crisi.
    EIS Testa è una tisana già pronta in soluzione idroalcolica a base di Partenio e Zenzero dall’attività antinfiammatoria e antidolorifica da assumere già alle prima avvisaglie con un po’ d’acqua.
  • Herpes. Le fastidiosissime vescicole che si formano sulle labbra sono causate dal virus Herpes simplex che è latente nel nostro organismo fintanto che non si abbassano le difese organiche ed allora trova libero sfogo.
    Internamente devi assumere le capsule di Pau d’Arco (o Lapacho) i cui naftochinoni fungono da antibiotico naturale, mentre localmente è efficace l’olio essenziale di Tea Tree: basta una goccia per disinfettare immediatamente l’area interessata.

UNGHIE PROTETTE

Quello delle micosi alle unghie è un problema che in estate risulta molto frequente. La pulizia è fondamentale se eseguita correttamente, ma se ci accorgiamo che il danno è già stato fatto, in commercio si trovano dei rimedi naturali che risolvono velocemente la situazione.

Come si presenta l’onicomicosi? Unghie più spesse del normale, macchioline che si estendono visibilmente giorno dopo giorno, rugosità e facilità a sfaldarsi sono i segnali che devono allarmarti.

Spesso la colpa è riconducibile a dei funghi che aggrediscono la parte dell’unghia più vicina al bordo libero e alla zona laterale con conseguente colonizzazione.

I piedi sono più suscettibili a causa di scarpe non traspiranti, calzini sudati oppure il contatto diretto coi patogeni a bordo piscina o tramite lo scambio di indumenti umidi.

Per prima cosa, occorre sanificare la zona. Metti a bagno i piedi nell’acqua arricchita dai Sali del Mar Morto per almeno 10-15 minuti e, dopo l’asciugatura, esegui delle toccature con l’Olio essenziale di Manuka o di Tea Tree dall’alto potere disinfettante.
Rinforza inoltre la barriera cutanea massaggiando l’Olio di Germe di Grano ricco di antiossidanti e la Crema Riparatrice Viso-Mani-Corpo in cui l’Aloe vera rigenera e cicatrizza.

Consigli utili:

  • Non usare detergenti schiumogeni aggressivi che alterano il film idrolipidico.
  • Dopo ogni lavaggio, asciuga accuratamente mani e piedi per rimuovere l’umidità.
  • Non condividere lo stesso set da bagno, ma ogni conponente della famiglia deve avere il proprio.
  • Evita scarpe e ciabatte di plastica.
  • Cambia ogni giorno le calze.
  • Non camminare a piedi nudi a bordo vasca e nei luoghi umidi.
  • Se fai lavori nell’orto o di giardinaggio, proteggi le mani con i guanti.

SEXY FEET

Se finora è andata bene perchè hai calzato scarpe chiuse, adesso che arriva il caldo come la mettiamo? I piedi per tante donne sono diventate un’arma di seduzione e per questo devono essere estremamente curati.

I sandali evidenziano le screpolature dei talloni, pertanto occorre iniziare con un peeling delicato che rimuove le cellule morte e leviga l’epidermide.
Foot Plus sono calzine esfolianti contenenti acidi della frutta: basta indossarle per 60-90 minuti circa e dopo qualche giorno noterai i piedi rifioriti.
Le calzature senza tacco o troppo rigide come quelle con la suola di legno causano maggior secchezza cutanea in quanto non riescono ad ammortizzare bene il peso; massaggia quotidianamente la Pomata Piedi Idratante a base di olio di Amaranto, mentre due-tre volte a settimana concediti un po’ di relax coi Sali per Pediluvi ricchi di oli essenziali rivitalizzanti e rinfrescanti.
Le slip on strette ti hanno lasciato in eredità calli ed “occhi di pernice”? Elimina gli ispessimenti con il Callifugo e disinfetta la zona con qualche goccia di Tea Tree Oil.

Prenditi cura delle unghie: non accorciarle troppo per evitare che si incarniscano e si sfaldino, smussa il bordo con la Lima, elimina le cuticole ed infine applica lo Smalto. La scelta del colore è soggettiva anche se in estate piacciono i colori fruttati o candy.
Alcune si trovano impacciate nella sua applicazione, ma in realtà è molto semplice: si parte con poche gocce al centro dell’unghia e poi si procede con pennellature decise; per accentuare il colore è bene passare una seconda mano e le sbavature le puoi correggere con il Tonic Remover.

IL BEAUTY GIUSTO PER IL TUO WEEKEND

Che impegni hai per il weekend? Hai prenotato un breve soggiorno in una città d’arte? Vuoi godere degli ultimi sprazzi di sole caldo? Oppure sei pronta per un’escursione immersa nella natura?
Qualunque sia la meta, prepara il beauty con tutto il necessaire per non farti cogliere impreparata!

  1. Le meravigliose città d’arte italiane in questo periodo sono particolarmente affollate di turisti interessati alle bellezze locali ed alle prelibatezze culinarie.
    Metti nel beauty la CC Cream, il cosmetico indispensabile per proteggere il tuo volto dalle macchie cutanee provocate dal sole e la Crema Viso Night & Day per ridurre i segni di stanchezza che inevitabilmente potrebbero comparire. Per la serata al ristorante o in giro per locali è necessario un tocco glam: Nature Gloss dalla tonalità corallo, fucsia o nude ed il Matitone Occhi Sfumabile per rendere lo sguardo più magnetico.
  2. In autunno, le belle giornate trascorse al sole sono calde e per niente afose. Per il weekend è perfetta l’Emulsione Solare e Doposole 2 in 1, una confezione unica i cui due flaconi sono da 15 ml, perfetti per pochi giorni dedicati alla tintarella. Non dimenticare di proteggere la chioma con l’Olio Capelli all’Argan nutriente, districante e che non appesantisce.
    Per esaltare al tramonto il tuo incarnato utilizza la Polvere Illuminante su viso, collo e décolleté e non uscire senza prima aver vaporizzato su tutto il corpo l’Acquaromatica Cedro e Pepe Rosa per rendere più frizzante la nottata.
  3. Sei una sporty girl e non stai ferma nemmeno nel fine settimana per mantenerti in perfetta forma fisica! Le escursioni autunnali in montagna sono perfette per fare il pieno di ossigeno, bruciare calorie ed allontanare lo stress.
    Proteggi il viso dalle radiazioni con la Crema Solare Viso SPF 24, mentre sulle zone cutanee esposte ed anche sugli abiti nebulizza l’insettorepellente Bio 90.
    Nello zaino metti i rimedi d’emergenza! Il Tea Tree Oil da applicare sulle pizzicate, la Crema Remargin per rossori e ferite ed il Gel freddo di Arnica in caso di cadute ed ematomi.

UNGHIE FORTI E CURATE

Utilizziamo tantissimo le mani durante la giornata: per lavorare, scrivere, afferrare le cose e gesticolare nella conversazione, e le unghie sono la parte più delicata e spesso soggetta ad inestetismi.

Può capitare infatti che siano fragili e si spezzino con estrema facilità, e questo a causa di elementi chimici aggressivi coi quali vengono a contatto (detersivi, smalti,…) che le impoveriscono. A volte il problema nasce da un’alimentazione sbagliata oppure dall’assunzione di farmaci debilitanti che ne determinano lo sfaldamento.

Un ottimo integratore specifico per contrastare la fragilità ungueale è MiglioCres, dove gli estratti di Miglio ed Ortica coadiuvati dagli aminoacidi Cistina e Metionina, dai minerali Zinco, Rame, Selenio, dai carotenoidi e vitamine C ed E contribuiscono a fortificare le unghie.
Esternamente, puoi utilizzare SOS Smalto Correttivo, ad effetto indurente e risolutivo di tutte le imperfezioni, anche in caso di macchie bianche.

Altro problema può essere provocato dalla formazione di micosi, sia alla base che sotto le unghie. Serve allora, un antifungino naturale come il Tea Tree Oil da spennellare tutto intorno o da far penetrare direttamente all’interno dell’unghia.

Un difetto antiestetico da correggere assolutamente è la tendenza ad avere un colorito giallastro delle unghie: utilizza in questo caso lo Smalto Anti-Giallo la cui tecnologia “oxygen” favorisce una maggiore ossigenazione, neutralizzando otticamente l’ingiallimento.

STIVALI E PIEDI PERFETTI

Tronchetti o modello “Pretty Woman”, stile texano oppure i Wellington (o da pioggia), fino a quelli adatti per la neve, almeno un paio di stivali nella scarpiera ce l’hai di sicuro. Stilosissimi o comodi non importa, quando li togli puoi ritrovarti il piede particolarmente secco o che fa odore.

Anche se siamo in inverno, i piedi non devono essere trascurati perchè oltre ad un fattore estetico, si potrebbero formare delle fastidiosissime problematiche d’origine infettiva.

Arrivata a casa dopo il lavoro, prepara un catino con dell’acqua calda  e sciogli al suo interno 2-3 cucchiai di Sali per Pediluvi, i cui oli essenziali rinfrescano e favoriscono la circolazione, mentre i sali del Mar Morto di cui sono composti svolgono un effetto antinfiammatorio.
Dopo aver asciugato bene il piede, massaggia la Pomata Deodorante dall’effetto tonificante, mentre gli oli essenziali disinfettano e proteggono dalla formazione di verruche e contribuiscono a lasciare il piede più fresco e profumato.

Se la pelle è particolarmente secca è bene ricorrere alla Pomata Idratante in quanto ricca di burro di Karitè ed olio di Mandorle dolci, ed insistendo soprattutto sul tallone eviterai le inestetiche screpolature.

Quando lo stivale è di pianta stretta, potrebbero formarsi dei calli che potrai eliminare con il Callifugo specifico e se il piede è sudato o bagnato dalle intemperie, questo è l’ambiente ideale per la formazione di funghi sotto le unghie che dovrai disinfettare facendo toccature con il Tea Tree Oil.

 

GIRADITO

Il giradito è quell’infiammazione che avviene intorno alle unghie quando per nervosismo o stress vengono rosicchiate fino a togliere la pellicina che sta loro intorno e provocare il sanguinamento.
In questo modo si crea un passaggio che favorisce l’ingresso dei batteri sotto l’unghia causando dolore ed arrossamento.

Le mani vengono a contatto quotidianamente con dei germi: basta solo pensare a quante cose tocchiamo o allo smog che c’è nell’aria.

Quando si è agitati o in ansia per qualche problema, si ha l’impulso di portarsi le mani alla bocca e rosicchiarsi le unghie e bisogna in qualche modo cercare di controllarsi per evitare che un piccolo disturbo possa trasformarsi in un’infezione più seria da trattare.

Se soffri di giradito, metti sulla zona infiammata poche gocce di Tea tree oil, l’olio essenziale disinfettante ed antisettico per eccellenza; se hai eroso la pellicina fino a far sanguinare il dito, mescola qualche gocce di olio essenziale nella Crema Remargin dall’effetto cicatrizzante e rigenerante dei tessuti e massaggia delicatamente tutto intorno.
Vai anche oltre la zona arrossata in modo da sanificare pure l’area circostante.

PROBLEMA HERPES

L’uomo convive con tantissimi virus che aspettano solo l’occasione giusta per attaccare e proliferare. Tra questi, i più diffusi sono:

  • Herpes simplex che causa l’herpes labiale. Questo microrganismo attacca le mucose della bocca tramite gocce di saliva o baci scambiati con un portatore del virus e si manifesta con delle vescicole che tendono poi a trasformarsi in croste.
    Le cause scatenanti possono essere lo stress, squilibri ormonali (compresa la gravidanza), bruschi cambiamenti climatici o un’eccessiva esposizione solare che tendono ad abbassare le difese organiche, nonchè un’errata alimentazione.
    Per combattere l’herpes labiale occorre utilizzare un integratore a base di lisina (L-Lysine), un aminoacido in grado di rendere ostile il terreno all’insediamento ed alla proliferazione del virus.
    Per uso locale, è bene effettuare delle toccature con il Tea Tree oil, l’olio essenziale che maggiormente disinfetta e protegge le mucose senza arrecare controindicazioni, oppure la Pomata Labiale Activo3 che permette la regressione della sintomatologia minimizzando prurito e dolore.
  • Herpes zoster che origina il Fuoco di S. Antonio. Questo virus non è altro che il responsabile della varicella che ci viene da piccoli, solo che da adulti si manifesta con delle bollicine che, rompendosi,  danno origine a delle croste.
    Viene chiamato Fuoco di S. Antonio perchè questi puntini rossi sono molto dolorosi e causano bruciore.
    Come integratore consiglio l’Uncaria, una pianta dall’attività immunomodulante ed antivirale molto efficace.
    Sulla zona interessata invece si può massaggiare l’Aloe Gel per lenire l’infiammazione e dare sollievo alla pelle.

In ogni caso, consiglio sempre di accompagnare gli integratori specifici per combattere gli herpes ad un depurativo (gocce, capsule, sciroppo o tisana) che permetta l’eliminazione dei patogeni e favorisca la ripresa del sistema immunitario.

PICNIC IN CAMPAGNA

Se per Ferragosto hai organizzato un picnic in campagna o al fresco in un parco, fai attenzione ai piccoli insetti che s’annidano nella vegetazione, in particolare le zecche.

Questo piccolo animaletto che si confonde nell’erba e tra le foglie si attacca alla pelle e, tramite un morso, si nutre del sangue. Attraverso proprio il morso, le zecche possono trasmetterci dei virus responsabili di malattie più o meno gravi.
I sintomi vanno da una piccola lesione cutanea, a gonfiori e pruriti, fino alla comparsa della febbre.

Le zecche quindi, non sono solo un problema di cani ed altri animali da compagnia, ma anche di noi esseri umani. In ogni caso, cosa bisogna fare:

  • Se non andate in un parco pubblico ma in aperta campagna, vestirsi con abiti appropriati, cioè camicia e pantaloni lunghi, niente sandali ma piuttosto scarpe chiuse.
  • Spruzzarsi addosso un prodotto repellente antizanzare, tipo lo Spray bifasico 1 to 1, che può essere utilizzato anche sul plaid su cui vi sdraiate, che sull’erba circostante.
  • In caso di pizzicata, non bisogna schiacciare la zecca, ma bisogna cercare di estrarla il più velocemente possibile perchè le probabilità di contrarre un’infezione sono più alte se il parassita resta più a lungo sottopelle.
  • La zecca non va tolta con le mani ma con una pinzetta, cercando di estrarla con fermezza in modo che il parassita non rimetta in circolo il sangue eventalmente già succhiato.
    Una volta tolta la zecca, disinfettare la parte ed applicare il Gel di aloe arricchito con oli essenziali di tea tree e di lavanda, spalmandolo bene anche nelle zone attigue al morso.
  • Se non si hanno pinzette a portata di mano, meglio andare direttamente da un medico che procederà con l’estrazione.
  • Al rientro dal picnic, è doveroso fare la doccia e lavarsi pure i capelli per allontanare la presenza di eventuali parassiti.
  • I 15 giorni successivi al morso sono i più critici perchè la zecca, se non viene tolta, potrebbe continuare ad inoculare il virus.

Lo stesso trattamento va fatto anche ai nostri animali perchè potrebbero esser loro stessi portatori di zecche!

AL MARE E IN PISCINA, ATTENTI ALLE VERRUCHE

Quando siamo in vacanza amiamo camminare senza scarpe, in completo relax, magari ai bordi della piscina o quando andiamo a farci la doccia negli stabilimenti balneari. Frequentando questi ambienti caldo-umidi è facile che la pelle si maceri e si creino piccole fessure che favoriscono la formazione di verruche.

La verruca è determinata da un sottotipo del Papillomavirus che si insedia soprattutto nei piedi tramite dei piccoli tagli o lacerazioni che possono esser provocati anche da uno sfregamento eccessivo della pelle, oppure grazie all’utilizzo di infradito che espongono il piede e non lo proteggono.

Si presenta di forma tondeggiante, biancastra o bruna con dei puntini neri all’interno e può essere anche dolorosa. La verruca può venir confusa con un callo, in quanto simili di colore e forma, ma si può manifestare lontano dai punti di appoggio per cui anche nella parte più centrale di mani e piedi, interrompendo le pieghe naturali della pelle.

Un errore che comunemente si tende a fare è quella di grattarla via rischiando così di infettare altri parti limitrofe; invece bisogna utilizzare direttamente sulla verruca l’olio essenziale di Manuka oppure l’olio essenziale di Tea tree. Entrambi sono antibatterici, antifungini e disinfettanti, ed utilizzati quotidianamente (mattino e sera) riescono a sconfiggerla.
Il tempo di guarigione varia a seconda della profondità in cui si è insediato il virus, per cui non aspettatevi che in pochi giorni passi tutto!

Nel frattempo, puoi contiunare a fare il bagno e a prendere il sole, ma ricopri il lettino con un telo in modo che, chi eventualmente dovesse appoggiarsi, non venga contagiato; inoltre, asciuga per bene le infradito o le ciabattine da mare così da evitare che il virus prolifichi.

Serve aiuto? Contattaci