sx factors Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

C’E’ QUALCUNO LA’ SOTTO?

La stanchezza, lo stress ed il caldo di questi giorni possono compromettere l’attività fisica sotto le lenzuola.
Non ti devi allarmare perchè sei in buona compagnia in quanto, questo problema è comune a tanti maschi e per fortuna la natura viene in tuo soccorso.

La Damiana è una pianta afrodisiaca e ricostituente che agisce stimolando i centri nervosi deputati all’erezione e all’eiaculazione. Prepara un infuso con le sue foglie oppure diluisci l’estratto idroalcolico in un bicchiere d’acqua da bere lontano dai pasti.

Sx Factors invece è un integratore in compresse a base di Ginseng, Maca, Muira puama utili per il trattamento della disfunzione erettile e del calo della libido, mentre il Ginkgo biloba aumenta il flusso ematico a livello genitale.
Non deve essere assunto da coloro che assumono farmaci anticoagulanti, nè da coloro che soffrono di ipertensione e tachicardia.

Nella tradizione orientale, il Cordyceps è il fungo della potenza e della forza, conferisce vigore e resistenza anche nell’intimità.
Importantissimo è rispettare gli orari di assunzione affinchè sia pienamente efficace: al mattino prima di colazione ed alla sera tra le 17:00 e le 19:00 a stomaco vuoto.

Chi fa body building può agire con il Tribulus, una pianta che tonifica ed incrementa la massa muscolare ed allo stesso tempo contrasta le disfunzioni della sfera sessuale.

E’ LA VOLTA DI MR. GREY

E’ arrivato in Italia Grey, il sequel di Cinquanta sfumature, la trilogia bestseller che ha fatto trepidare tantissime donne. Questa volta la vicenda è vista dalla parte di lui e chissà se altrettanti uomini correranno nelle librerie ad acquistarne una copia per immedesimarsi nelle avventure erotiche di Christian.

Le calde temperature estive però, oltre a far aumentare il tasso di testosterone, possono creare qualche problemino alle “parti basse” e mandare l’uomo in tilt!

L’impotenza è l’incapacità di avere un rapporto sessuale completo a causa dell’impossibilità di raggiungere l’erezione o di mantenerla per un tempo sufficiente.

Le fantasie erotiche e gli stimoli sensoriali trasmettono impulsi al cervello, il quale favorisce l’aumento del flusso sanguigno verso il pene; in questo modo, si ottiene l’irrigidimento.
Il caldo, la stanchezza, nonchè alcuni disturbi di salute possono ostacolare tale meccanismo. Di conseguenza, non arriva sangue a sufficienza oppure il pene non riesce a trattenerlo, per cui non si gonfia.

L’impotenza può essere contrastata con l’ausilio di integratori naturali come Sx Factors in cui la Muira puama favorisce l’erezione, la Maca tiene alta la libido, il Ginseng dà più energia ed il Ginkgo biloba è un vasodilatatore e permette un miglior scorrimento ematico alle estremità.

Una forte eccitazione a volte determina l’eiaculazione precoce; secondo alcuni sondaggi, un uomo su quattro ci mette meno di un minuto e molte volte la colpa è generata dall’ansia da prestazione.
In questo caso, occorre rilassare la mente (…e non altro!) con Fito Sereny, uno spray da nebulizzare nel cavo orale per ottenere un effetto immediato. Contiene Avena e Litio che migliorano il tono dell’umore, Passiflora e Tiglio come calmanti a livello cerebrale ed infine i fiori di Bach Star of Bethlehem, Rock Rose e Impatiens per evitare le paure e far fronte alle insicurezze.

ANDROPAUSA:CHE FARE?

Non solo le donne dopo gli anta vanno incontro ad un cambiamento: anche negli uomini infatti c’è una certa trasformazione, con problemi fisici e psicologici dettati dalla riduzione del testosterone, l’ormone sessuale maschile.
L’andropausa si manifesta con la diminuizione della potenza sessuale, calo dell’energia, perdita della memoria e irritabilità.

Il testosterone favorisce il desiderio, per cui con l’avanzare dell’età è naturale avere difficoltà di eccitazione ed erezione. Per aumentare la libido, si possono assumere integratori naturali a base di Tribulus terrestris (Tribosid) ad azione stimolante ed afrodisiaca, mentre per garantire l’erezione è meglio Sx Factors, in cui la Maca  tonifica gli ormoni, il Ginkgo migliora l’irrorazione sanguigna, il Ginseng apporta energia e la Muira Puama provoca vasodilatazione ed eccitazione.

Per vincere la stanchezza e l’apatia sono utili le piante adattogene: Eleutero + contenente Eleuterococco, Aronia e Olivello spinoso sostiene i cali fisici e mentali, invece Ansileve con la Rodiola ed il Triptofano contrastano l’irritabilità e il malumore.

Consigli utili:

  • Riduci l’adipe localizzato tipico dell’andropausa seguendo una dieta povera di grassi.
  • A protezione dell’apparato cardiovascolare, è utile Omega 3-6-9 estratti dall’ Olio di pesce, Borragine e Lino  che abbassano il colesterolo e regolano la pressione.
  • No a fumo e alcool che riducono la produzione di testosterone e mantieniti in foma facendo un po’ di attività fisica.

SPORT E SESSO, CONNUBIO PERFETTO

E’ inutile girarci intorno: il sesso è una componente fondamentale per la vitalità della coppia. Purtroppo l’uomo, andando avanti con l’età ed in particolari momenti stressanti, subisce dei cali di rendimento, interruzioni sul più bello e problemi di erezioni.
Un aiutino naturale è rappresentato da Sx Factors i cui estratti di Maca, Muira Puama, Ginseng e Ginkgo biloba favoriscono e mantengono l’erezione, trasmettono più energia e migliorano l’irrorazione sanguigna alle estremità.

Nei ragazzi invece un fattore importante che compromette i rapporti con la partner è la cosiddetta “ansia da prestazione” cioè il timore di non essere all’altezza o di non possedere le dotazioni giuste! In questi casi, la colpa è da attribuire soprattutto al dilagare della pornografia gratuita circolante in rete che trasmette purtroppo falsi miti e tanta insicurezza.
Shatavari è un rimedio ayurvedico utile per migliorare le performance anche in quei momenti di forte stress, senza agitare ulteriormente il soggetto ansioso.

Altri fattori infine, sono quelli legati a patologie presenti come il diabete, i disturbi cardiovascolari e problematiche renali. Lo sport è un vero toccasana perchè, oltre a migliorare i sintomi urinari dell’ipertrofia prostatica e della disfunzione erettile, aiuta a ridurre la gravità delle altre patologie.
Un costante allenamento mantiene più attivi sotto le lenzuola perchè viene contrastata la formazione delle placche aterosclerotiche nelle arterie che portano il sangue al pene.

 

NOTTI BOLLENTI SOTTO IL PIUMONE

L’avvicinarsi delle feste trasmette a tutti sempre un po’ d’ansia: aumentano i ritmi lavorativi, si concentrano gli impegni e si tirano le somme dell’anno che sta per finire. Questi fattori stressanti comportano talvolta un calo della libido o performance non proprio all’altezza.
La fitoterapia può intervenire positivamente laddove non ci siano problemi di altra natura ed è in grado di riaccendere la passione e far rivivere prestazioni memorabili.

Rimedi per lui:

  • Sx Factors i cui estratti di Ginseng, Muira Puama, Maca e Ginkgo biloba favoriscono il flusso sanguigno al pene aumentando l’intensità e la durata dell’erezione. Tale integratore aiuta coloro che soffrono di impotenza ed evita figuracce sul più bello!
  • Impatiens è il fiore di Bach indicato per combattere il fenomeno dell’eiaculazione precoce. Molte volte l’uomo si fa prendere dall’ansia di non essere all’altezza della situazione o di non soddisfare abbastanza la propria partner, ottenendo così l’anticipazione dell’orgasmo.

Rimedi per lei:

  • Shatavari, una pianta indiana indicata soprattutto per la donna per contrastare il calo del desiderio; tale rimedio rivitalizza i sensi sopiti e permette di vincere tutte le inibizioni.
  • Maca, efficace adattogeno che permette di aumentare l’energia sotto le lenzuola senza dare problemi di agitazione e tachicardia.

IL SOLE AMMAZZA LA PASSIONE?

Statisticamente in vacanza cresce la voglia di trasgredire e lasciarsi coinvolgere in situazioni bollenti. E’ vero anche che, complici il caldo e le giornate lunghe, non sempre il corpo reagisce nel modo giusto agli stimoli.
Nella donna, il disturbo più comune è il calo del desiderio, mentre per l’uomo si fa più difficile l’erezione o il suo mantenimento.

Anzitutto è bene dire che non sta scritto da nessuna parte che in ferie bisogna recuperare tutte le occasioni perse durante i mesi precedenti, ma è importante vivere i flirt estivi con estrema naturalezza, senza forzare le cose. Non bisogna inoltre spaventarsi se una volta capita di non averne voglia o di fare cilecca.
Quando invece il problema si ripete con maggiore frequenza, si può ricorrere a degli integratori vegetali che aiutano a superare il problema senza avere effetti secondari.

La Maca è una pianta originaria delle Ande che notoriamente viene utilizzata dalle popolazioni locali come tonica adattogena e per migliorare tutti i problemi inerenti la sfera sessuale, sia maschile che femminile.

L’uomo potrebbe aver bisogno di un “aiutino” in più per mantenere l’erezione e non fare figuracce proprio sul più bello. Sx Factors è un integratore a base di Maca, Muira Puama, Ginseng e Ginkgo Biloba che favoriscono la vasodilatazione e l’incremento dell’afflusso di sangue a livello locale, inoltre stimolano l’eccitazione migliorando la performance.

PROBLEMI SOTTO LE LENZUOLA

La tanto sognata vacanza col proprio partner ed il mito di trascorrere notti intere a rotolare tra le lenzuola, può mettere in luce disagi fisici o psicologici durante i rapporti sessuali. E ciò, non interessa solo l’uomo!

Problemi di lui:

  • Disfunzione erettile quando l’uomo non raggiunge l’erezione o non riesce a mantenerla nonostante l’eccitazione. La causa può essere un deficit fisico dovuto all’età, oppure legata a stress e nervosismo.
    Sx Factors è un integratore i cui estratti secchi di Muira Puama, Maca, Ginseng e Ginkgo favoriscono l’erezione e la relativa performance.
  • Eiaculazione precoce è l’incapacità di controllo che porta a concludere troppo in fretta il rapporto; ciò è determinato molte volte da un’ansia da anticipazione che attanaglia il soggetto e per tale motivo è necessario l’utilizzo di AxiMagnesio supportato dal Fiore di Bach Impatiens.
  • Eiaculazione ritardata dove, contrariamente al precedente, si ha enorme difficoltà a raggiungere l’orgasmo nonostante la normale capacità erettiva.
    Succede quando l’uomo è eccessivamente concentrato sulla propria prestazione e non riesce ad abbandonarsi completamente al piacere; la floriterapia in questo caso consiglia l’assunzione di Rock Water.

Problemi di lei:

  • Calo del desiderio, fenomeno che, se passeggero, non deve destare preoccupazioni. L’abbassamento della libido è determinato soprattutto da fattori ormonali, per cui si può intervenire con l’ausilio dell’Oligolito DIA 5 (Zinco-Rame) ed i gemmoterapici di Rubus idaeus e Quercus peduncolata.
  • Secchezza vaginale dovuta alla scarsa produzione di liquidi lubrificanti a livello della vagina che si manifesta con pruriti e bruciori, rendendo poco piacevole il rapporto; anche in questo caso, la colpa è da attribuirsi al calo degli estrogeni.
    Intinorm è il gel vaginale ad azione lenitiva che ripristina il benessere dell’apparato genitale femminile in caso di flogosi associata a prurito, bruciore, rossore e sensibilità localizzata.
  • Anorgasmia, ovvero la difficoltà a raggiungere l’orgasmo.
  • Vaginismo, quando le fibre muscolari della zona vaginale sono tese così da ostacolare la penetrazione.
    In entrambi i casi occorre il Fiore di Bach Cherry Plum che permette di lasciarsi andare e vivere le emozioni in totale libertà.

SCATTA UN #BEDSTAGRAM

Con l’arrivo della primavera si ha il risveglio della natura ed anche l’uomo non è da meno! Non sempre però, nell’intimità della coppia tutto funziona perfettamente!

Il calo del desiderio può subentrare per motivi di natura fisica o psicologica: nel primo caso può dipendere da disfunzioni ormonali, menopausa, disfunzioni erettili e dall’alcolismo, mentre nel secondo influiscono lo stress, la depressione, la stanchezza e la tensione.

Il desiderare una persona esula dalla nostra razionalità ed il sesso, a differenze degli animali, non viene visto solo come mezzo per la riproduzione della specie, ma come puro piacere e se questo viene a mancare, può determinare incompatibilità sotto le lenzuola.

Per ritrovare la giusta intesa occorre quindi analizzare il problema.
Un eccessivo carico lavorativo e gli impegni familiari, causano forte stress e tendono ad appiattire la vita di coppia; è importante allora, riuscire a gestire le responsabilità quotidiane per ritrovare il piacere e lasciarsi andare alle proprie fantasie.

Nella donna il calo della libido può essere determinato da un cambiamento ormonale.
La fitoterapia interviene per riportarti in equilibrio con gli oligoelementi Manganese-Cobalto (Oligolito DIA 3) alternati a Zinco-Rame (Oligolito DIA 5) ed associandoli ai gemmoderivati di Lampone e Quercia, gocce da prendere prima dei due pasti principali.
Per uno sprint in più, puoi ricorrere anche all’estratto secco di Maca, una pianta la cui radice svolge una benefica azione tonica anche a livello sessuale.

Nell’uomo tendenzialmente si possono verificare problemi di impotenza, eiaculazione precoce e calo del desiderio.
Per favorire l’erezione, un ottimo integratore è Sx Factors dove entrano in sinergia gli estratti secchi di Ginseng, Maca, Muira Puama e Ginkgo biloba. Essendo un forte tonico, non deve venir assunto dagli ipertesi o dai malati cardiaci.
Se invece soffri di eiaculazione precoce determinata da ansia da anticipazione, devi assumere Impatiens il fiore di Bach specifico per favorire il relax fisico e mentale; 4 gocce 4 volte al giorno lontano dai pasti, possibilmente trattenute sotto la lingua, rallenteranno i tuoi ritmi e ti daranno un maggior autocontrollo.
Infine, per riaccendere la scintilla tra te e la tua partner e migliorare le performance puoi ricorrere alla micoterapia. Il Cordyceps è un fungo straordinario che stimola il desiderio sessuale e riequilibra il livello energetico dell’organismo senza dare effetti collaterali.

Le fasi della risposta sessuale sono:

  1. desiderio;
  2. eccitamento;
  3. orgasmo.

Queste sono le reazioni che portano l’uomo e la donna ad avere un’esperienza sessuale e da ciò si evince che senza il desiderio l’attività sessuale non può avvenire o, se si concretizza lo stesso, risulta essere forzata e faticosa.

E ora, scatta il #bedstagram!

 

IL CALDO ABBASSA IL DESIDERIO?

Dove son finiti i latin lover e le femmes fatales di una volta? Lo stress, i farmaci,…ed ora ci si mettono pure il caldo e l’afa a far calare il desiderio!!!

Secondo recenti studi, la donna ha meno voglia di fare sesso soprattutto dopo la nascita del secondo figlio, quando la sua attenzione è spostata su altri valori: la casa, la famiglia, l’affettività e la costruzione di legami stabili che trasformano l’atto sessuale in un rituale meno “fisico” ma più “coccoloso”.

Anche l’uomo non se la passa meglio: se non ci sono problemi a livello fisico,  il lavoro è la causa principale del calo di testosterone (l’ormone del sesso) e solo un po’ di ferie possono dare un aiutino!

Alcol e farmaci poi fanno il resto.
L’alcol infatti, allenta i freni inibitori ma peggiora la qualità della prestazione sessuale, sia nell’uomo che nella donna: lei rischia di assopirsi, mentre lui potrebbe avere problemi di erezione prima e durante la performance.
I farmaci tipo gli ansiolitici, gli antidepressivi o quelli per la pressione alta, riducono la voglia con conseguente rischio nel mantenimento dell’eccitazione sessuale.

L’integratore giusto per lui e per lei è l’estratto secco di Maca, una pianta tonica adattogena in grado di combattere lo stress e l’affaticamento cronico, dando miglioramenti anche a livello sessuale. Non ha controindicazioni, non altera la pressione e non provoca effetti collaterali strani.

Se invece l’uomo ha bisogno di un “aiutino” in più, c’è Sx Factors dove, oltre alla maca, sono presenti la muira puama, il ginseng ed il ginkgo biloba. In questo caso, prestare attenzione se si soffre di ipertensione e se si assumono anticoagulanti.

Come cambiano gli ormoni a seconda dell’età:

  • 18-25. Gli ormoni sessuali femminili (soprattutto gli estrogeni) sono altissimi e c’è la giusta dose di androgeni che attiva il desiderio; l’inesperienza, però, può portare ad una certa difficoltà a raggiungere l’orgasmo.
    Nell’uomo, il testosterone molto presente fa sì che sia sempre “pronto”, ma la potenza senza controllo a volte può portare all’eiaculazione precoce.
  • 26-45. Lei raggiunge la piena maturità sessuale con il giusto equilibrio di estrogeni ed androgeni molto attivi. Il pericolo in questa fascia d’età è il post partum quando c’è un aumento di prolattina (l’ormone dell’allattamento) che contrasta gli altri.
    Anche l’uomo vive il suo massimo splendore, ma lo stress dovuto al lavoro e le tensioni familiari rischiano di alzare il cortisolo a scapito del testosterone.
  • Oltre i 50. Con la menopausa, nella donna crollano gli estrogeni e gli androgeni provocando secchezza vaginale e dolore durante i rapporti, con conseguente calo del desiderio.
    Per l’uomo il problema principale non è tanto il calo del testosterone, quanto l’ipertrofia prostatica che provoca deficit erettili.

 

 

 

Serve aiuto? Contattaci