intestino Archivi | Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

BUONGIORNO PER TUTTO IL GIORNO

Vivere sereni ed in salute è quello che tutti ci auguriamo. Peccato che siamo sempre di corsa e dobbiamo dividerci tra lavoro, casa, impegni familiari e quel poco di tempo libero che resta non lo utilizziamo nel modo corretto.
E’ così che entriamo in una fase di stress psicofisico ed il nostro organismo va in tilt!

Prenderci una qualche pausa ed assecondare le nostre esigenze vitali diventa fondamentale per evitare malesseri durante la giornata e cattivo riposo alla sera.
La fitoterpia, una sana alimentazione ed un po’ di attività fisica aiuteranno sicuramente a mantenerci felici ed in salute.

Mai saltare la colazione, ma non abbuffarti di zuccheri raffinati. Una buona tazza di Tè Verde Sencha antiossidante e ricca di vitamina C accompagnata da frutta ed una giusta dose proteica dona subito energia senza appesantire lo stomaco.

Anche l’intestino deve funzionare correttamente: aiutalo con Beneflor i cui probiotici gastroresistenti mantengono in equilibrio la microflora ed evitano crampi e gonfiori.

Mantenere alta la concentrazione al lavoro non è sempre facile. Il fungo Reishi in estratto secco è un ottimo adattogeno e se sei spesso stanca puoi affiancargli un cucchiaino di Gelevital, integratore a base di miele, polline e pappa reale ricchi di vitamine e minerali.

Lo spuntino spezzafame dev’essere leggero. Metti nel lunch box della frutta di stagione ed al posto delle bevande zuccherate, prepara una tisana a freddo Twice.
Grazie ad un particolare brevetto infatti, basta lasciare in infusione in acqua fresca per 7 minuti circa un filtroscrigno del sapore che preferisci. Non contengono edulcoranti ed hanno zero calorie.

A pranzo concediti una bella insalatona mista oppure scegli piatti a base di cereali integrali e come snack pomeridiano, tieni a portata di mano un po’ di frutta secca.

Prima di cena, diluisci in un bicchiere d’acqua 40-50 gocce di Macerato di Pianta Fresca di Carciofo che favorisce i processi digestivi ed è un toccasana per il fegato.

Come pasto serale, metti in tavola carni bianche o pesce accompagnati sempre da vegetali freschi e prima di coricarti, una buona Tisana rilassante aiuterà a dormire meglio.
La composizione è la seguente:

Puoi impreziosirla ulteriormente aggiungendo un cucchiaino di Carbonato di Magnesio in polvere per distendere maggiormente i muscoli e sciogliere le tensioni accumulate.

MANTIENITI IN SALUTE

Hai già fatto il vaccino? Sei in attesa del tuo turno? Pensi di non farlo? Qualsiasi sia la tua posizione, non trascurare le difese organiche e ti manterrai di più in salute.

Coloro che si sono vaccinati devono prendersi cura dell’intestino perchè è da qui che partono tutte le informazioni: Citogenex è un integratore a base di lattobacilli, bifidobatteri e betaglucani che rinforzano la microflora, mentre la vitamina C è protettiva e stimolante del sistema immunitario.

I fermenti devono essere utilizzati anche da chi è in attesa di sottoporsi alla vaccinazione in associazione allo Zinco Colloidale che garantisce un ulteriore rinforzo all’apparato respiratorio, ed alla Quercetina dall’effetto antiossidante.

Gli indecisi o i riottosi al vaccino invece devono assolutamente mantenere alta la guardia. La vitamina D sappiamo che è un forte alleato della nostra salute e che in estate viene attivata naturalmente con l’esposizione solare; ma ne accumuliamo a sufficienza?
Fai un test medico per conoscere le tue scorte ed in caso siano basse è utile l’integratore KD Genom in cui la D è in sinergia con la vitamina K per favorirne l’assorbimento.

I fermenti lattici non devono mai mancare ed altri principi attivi utili possono essere la Lattoferrina e gli oli essenziali di eucalipto radiata, chiodi di garofano e limone contenuti nelle Oleocaps 4 Sistema Immunitario da utilizzare a cicli.

La salute non va nemmeno trascurata nei bambini. Nutriregular DK è uno spray sublinguale dal gusto gradevole contenente le due vitamine indispensabili per le difese organiche.
In Sanogem invece sono presenti le gemme del pioppo e dell’ontano nero che fanno da scudo contro i patogeni. E’ un integratore in gocce senz’alcol ed il dosaggio varia a seconda del peso corporeo del bimbo.

AIUTIAMO I DIVERTICOLI

L’intestino è il nostro secondo cervello e quando sta bene, ne giova tutto l’organismo.
Disordini alimentari e disbiosi sono le cause principali di infiammazione e mal funzionamento ed è così che i diverticoli si “arrabbiano”.

Ma cosa sono i diverticoli? Si tratta di sacche che si formano lungo le pareti intestinali e quando si riempiono di residui di cibo, scatenano doloretti ed irregolarità.

Per prima cosa bisogna correggere la dieta alimentare: attenzione a non eccedere con le fibre, i farinacei ed i latticini. Un bravo nutrizionista saprà consigliarti più nello specifico.

La fitoterapia prevede una profonda pulizia intestinale che vada ad eliminare ciò che non serve, piante antinfiammatorie che tolgono i fastidi ed un’efficace reimpiantologia del microbioma per favorire la ripresa.

Unico Intestino è una bevanda mirata a base di gel di aloe, inulina e glutammina da assumere a stomaco vuoto prima di un pasto per promuovere la depurazione e migliorare l’equilibrio della microflora.

Chi soffre di stitichezza non può ingerire sostanze irritanti perchè peggiorerebbe la situazione.
Meglio una Tisana blandamente lassativa a base di piante ricche di mucillagini come i fiori di Malva, le foglie di Piantaggine e le radici di Altea.

Gli anziani che per anni hanno abusato di purganti manifestano spesso infiammazioni intestinali e tanti farmaci purtroppo non aiutano!
La gemmoterapia è efficace e priva di effetti secondari, per cui può essere consigliata a tutte le età.
In questo caso il Noce MG è ideale come purificante, mentre la Magnolia MG viene associata come antinfiammatorio.

Importantissima è la ricolonizzazione dell’intestino coi batteri buoni. Il microbiota infatti svolge funzioni basilari per la salute dell’uomo e quando ne viene compromessa l’attività (disbiosi), tutto l’organismo ne risente.
Si comincia il percorso con Enterelle Plus, integratore a base di fermenti lattici capaci di selezionare i batteri buoni a scapito dei patogeni: va assunto al mattino dopo colazione.
Dopo cena invece è la volta di Ramnoselle i cui lattobacilli ripristinano il giusto equilibrio intestinale e promuovono la naturale vitalità.

 

 

UNA TAZZA D’ALTEA

L’Althaea officinalis L. è una pianta erbacea dalle virtù terapeutiche eccezionali apprezzate in ambito erboristico, ma anche in campo cosmetico nella preparazione di saponi e creme.
Appartenente alla famiglia delle Malvaceae, cresce in luoghi umidi e può raggiungere un’altezza di circa 1,5 m; è rivestita da peli densi che le conferiscono un aspetto bianco e vellutato, i fiori hanno petali bianco-rosati ma è la radice decorticata la parte più utilizzata in quanto ricca di mucillagini ad attività antinfiammatoria ed emolliente.

Etimologicamente parlando, il termine Althaea deriva dal verbo greco althein che significa “guarire”, mentre officinalis deriva da opificina e indica l’officina, il luogo in cui si producono i medicamenti.

Le mucillagini contenute nella radice hanno la capacità di trattenere i liquidi in modo da favorire l’azione drenante sui tessuti infiammati. Per tale motivo l’Altea viene utilizzata per curare stomaco e intestino, svolge un’efficace azione anticatarrale e antitussiva capace di sedare le tossi secche e stizzose, ed inoltre trova impiego sottoforma di sciacqui e gargarismi per il cavo orofaringeo.

La radice di Altea viene inserita nelle tisane lassative in quanto le mucillagini assorbono e trattengono i liquidi enterici rendendo la massa fecale più morbida e più voluminosa, facilitando lo svuotamento e stimolando la peristalsi intestinale.

 

 

MAGNESIO, L’ALLEATO DELLA SALUTE

Il magnesio è uno dei più importanti e abbondanti minerali presenti nel corpo umano. Partecipando infatti ad oltre 300 reazioni biochimiche, risulta essenziale per la crescita, la costituzione del tessuto osseo, la difesa immunitaria, la produzione di energia, l’attività nervosa, cerebrale e muscolare, in particolare quella relativa al muscolo cardiaco.

Le evidenze scientifiche sulle proprietà salutari del magnesio hanno ormai raggiunto un numero impressionante e riguardano molti settori della salute. La sua funzione principale è quella di trasferire l’energia ricavata dai diversi nutrienti introdotti con la dieta a tutte le cellule dell’organismo.

Dove si trova? Il magnesio è reperibile in quasi tutti gli alimenti, in percentuali diverse.
Le maggiori fonti alimentari sono i legumi, i cereali integrali e la frutta secca, ma anche il cacao ed il cioccolato amaro ne sono ricchi.

Secondo diversi studi, il suo fabbisogno giornaliero è di 6 mg/die/kg, ma per gli sportivi o i forti stressati il dosaggio può aumentare fino a 10 mg/kg. La razione giornaliera raccomandata (RDA) per gli adulti in Europa dalla Scientific Committee For Food è di 375 mg/die (Magnesium 375).

Importantissima è la biodisponibilità ovvero la facilità con cui tale minerale viene assorbito nell’organismo e la misura con cui è disponibile per apportare dei reali benefici. Affinchè ciò avvenga, occorrono delle sostanze trasportatrici che permettono al magnesio di entrare con successo nella cellula e dare giovamento.

A cosa serve il Magnesio?

  • Stress ed affaticamento compromettono la naturale trasmissione degli impulsi nervosi quindi rallentano la capacità di adattamento con conseguenze negative sul sistema immunitario.
  • Contrasta la depressione in quanto la serotonina (l’ormone del buonumore) necessita della presenza del magnesio per essere sintetizzata dall’organismo.
  • Durante la settimana che precede il ciclo, il magnesio è in grado di migliorare significativamente la tensione nervosa, il gonfiore e gli sbalzi d’umore, mentre nella menopausa previene i fenomeni di fragilità scheletrica, attenua le vampate e la tachicardia notturna, ed influenza il benessere mentale.
  • Emicrania e mal di testa vengono attenuati grazie al ruolo di controllo dell’eccitabilità nervosa.
  • Protegge il cuore soprattutto in funzione della sua azione ipotensiva.
  • Partecipa alla mineralizzazione del tessuto osseo.
  • Quando il magnesio è carente, i muscoli rimangono contratti, pertanto gli sportivi in particolar modo, ma anche chi soffre di crampi e disturbi endocrini dovrebbe integrarne la dieta.
  • Facilita lo svuotamento intestinale.
  • La carenza di magnesio accelera l’invecchiamento.
  • Migliora l’utilizzo ed il metabolismo del glucosio.

 

DIVERTICOLI BIRICHINI

I diverticoli sono delle specie di sacche che si formano lungo le pareti dell’intestino a causa di un’alimentazione eccessivamente raffinata e scarsa di fibre, tanto che si dice che questa sia la “malattia del benessere”. Tali estroflessioni possono dare origine a meteorismo, flatulenza, irregolarità intestinale e dolori per cui non è così semplice riconoscere la loro presenza.

E’ necessario diagnosticare per tempo la diverticolosi con la colonscopia per evitare che i diverticoli s’infiammino ed evolva in diverticolite, con ulteriori rischi per la salute dell’intestino.

Per combattere la divertiolosi è importantissima l’alimentazione: occorre dare ampio spazio a frutta e verdura in quanto le fibre in esse contenute favoriscono la motilità intestinale e rendono più morbide e consistenti le feci. I cereali integrali vanno accompagnati da acqua perchè le fibre reidratate accelerano lo svuotamento: il loro accumulo infatti, premendo sulle pareti dell’intestino, provoca la sua infiammazione e quindi la formazione dei diverticoli.

Accanto alle fibre è inoltre indispensabile associare i probiotici Axidophilus, fermenti lattici vivi e vitali che equilibrano la flora batterica e preservano l’intestino da infiammazioni e dolori.
In caso di transito rallentato, un cucchiaio di semi oleosi di Lino e Psillio lasciati a macerare in un bicchiere d’acqua per 6-8 ore, rilasceranno una mucillagine che svolge una delicata azione lubrificante e volumizzante.

In presenza di diverticolite occorre prestare particolare attenzione alle fibre ingerite: peperoni, funghi e verdure con filamenti sono irritanti, i legumi tendono a gonfiare ed accentuano gli spasmi, mentre fragole, pomodori e kiwi contengono semini che infiammano ulteriormente i diverticoli.
Per lo stesso motivo è meglio evitare anche i semi di lino e psillio perchè hanno delle estremità appuntite che, pizzicando tali estroflessioni, darebbero dolore.
A questo punto, è meglio ricorrere alla Cuticola dello Psillio, che è il tegumento esterno, con lo stesso procedimanto dei semi.

Alimenti consigliati sono le carni magre, il pesce, i formaggi freschi, i farinacei, olio e aceto, mentre occorre rinuciare al brodo ed alla carne grassa (insaccati, trippa, selvaggina, rognoni), crostacei e frutti di mare, formaggi fermentati e piccanti, fritti, salse, pasticceria con crema e cacao, alcolici, caffè e bevande ghiacciate.

BIMBI BELLI E SANI

Seguire un bambino dalla nascita e durante la crescita, è un continuo esercizio di amore, pazienza ed attenzione.
Sono loro infatti, al centro del nostro mondo ed è importantissimo occuparcene nel migliore dei modi perchè sono esseri “puri”, non contaminati da cattive abitudini, e l’alimentazione e come vengono curati sono la base della loro salute.

Occorre prestare molta attenzione, soprattutto quando non stanno bene: la medicina non convenzionale agisce sulle cause che determinano le malattie in maniera molto delicata e non invasiva, senza basarsi solo sul sintomo finale, ma cercando di capire le cause.

Ecco perchè è molto importante la prevenzione che stimola la capacità dell’organismo di difendersi; inoltre uno stile di vita più corretto e un’alimentazione sana, equlibrata e variata nei cibi creano le premesse essenziali per il mantenimento di un buono stato di salute.

Far giocare i bambini all’aria aperta e non davanti alla tv, iscriverli ad una qualche disciplina sportiva in cui possano interagire con altri coetanei e prestar loro le dovute attenzioni, faciliterà la crescita e lo sviluppo. Abolire le merendine, i cibi precotti e ricchi di conservanti, coloranti e dolcificanti a favore di alimenti più sani e naturali farà sì che i nostri figli siano meno soggetti a disfunzioni organiche e metaboliche, e sopperire le eventuali carenze con l’utilizzo di integratori alimentari.

Importantissimo è evitare l’abuso di farmaci come, ad esempio, gli antibiotici: questi sono indispensabili infatti, quando è realmente necessario il loro utilizzo, ma se si esagera c’è il rischio di creare nuovi malesseri o una resistenza al farmaco stesso.

Pegaso ha formulato dei prodotti sicuri e privi di effetti collaterali per i bambini (anche i più sensibili) perchè escludono l’utilizzo di:

  • lattosio e glutine:
  • saccarosio ed edulcoranti;
  • coloranti e consevanti;
  • alcool.

I fermenti lattici favoriscono lo sviluppo della microflora intestinale contrastando così l’insorgenza di disturbi come gonfiore, coliche, intestino rallentato, diarrea:

  • Axidophilus Junior è l’integratore di fermenti lattivi vivi liofilizzati ad attività probiotica che aiuta nei processi digestivi, dopo la terapia antibiotica e la vaccinazione ed in caso di coliche o di intolleranze alimentari. Risulta inoltre necessario con l’allattamento artificiale e nello svezzamento per migliorare l’assorbimento dei principi nutritivi.
  • Axiboulardi Junior è l’integratore di probiotici specifici durante la terapia antibiotica e la vaccinazione, nelle diarree (anche quelle che capitano nei viaggi in paesi con clima tropicale o bassi livelli igienici) e per favorire le difese organiche.

Se il bambino presenta difficoltà intestinali, Modulax Junior è uno sciroppo a base di estratti vegetali e lattulosio che regola e sostiene l’attività dell’intestino già dal primo anno di vita.

Molti bambini non mangiano frutta e verdura: Nutrivital Junior è l’integratore contenente concentrati di frutta e verdura da coltivazione biologica che fornisce naturalmente vitamine, minerali, ed altri nutrienti. E’ quindi utile in caso di alimentazione non equilibrata, diminuite difese organiche o in convalescenza, in situazioni di affatticamento psicofisico per impegni scolastici e nei cambi di stagione.
Nutrivital Junior può essere somministrato a partire dal 1° anno di età sbriciolando la compressa per agevolarne la masticazione .

 

.

DOPO L’ANTIBIOTICO, COSA DEVO FARE?

Ti sei ammalato ed hai dovuto ricorrere ad una cura con antibiotici? Ora devi rinforzare il tuo organismo per evitare ricadute o problemini secondari…

L’antibiotico si sa, ammazza tutti i microrganismi, sia quelli dannosi che quelli benefici per l’uomo e così ci ritroviamo esposti, senza più difese, a qualsiasi altro patogeno presente intorno a noi.
Per prima cosa, è necessaria una cura coi fermenti lattici Enterodophilus specifici dopo l’antibioticoterapia: si comincia con 2 capsule al mattino prima di colazione deglutite con un bicchiere d’acqua fresca, e dopo una settimana circa continuare con una sola al giorno.
L’associazione di questi fermenti lattici è utile per far ripartire la tua flora batterica intestinale in modo che ti protegga dall’attacco di altri virus che potrebbero scatenare diarree, problemi alle vie urinarie, herpes o ricadute.

Questa volta è bene assumere un buon fitoterapico per il tuo sistema immunitario: EIS Difese sono delle gocce composte da Echinacea, Astragalo, Eleuterococco, Baptisia, Aloe e dall’olio essenziale di Timo serpillo. Mettine un cucchiaino da caffè in un bicchiere d’acqua tre volte al giorno, possibilmente lontano dai pasti.

Per eliminare tutti i residui del farmaco assunto, purifica fegato ed intestino. Bevi una tisana depurativa composta dalle radici di Gramigna, Bardana, Curcuma e Tarassaco ed aggiungi 30-40 gocce di Gemmoderivato di Noce.
Preparane almeno 2 tazze al giorno così da garantire una migliore eliminazione delle tossine.

E la vitamina C? Assumi una compressa al giorno di C-Genom DNA che ti garantirà una maggiore protezione ed eviterà un nuovo contagio.

 

OLIO DI MANDORLE DOLCI

Le proprietà e gli usi dell’Olio di Mandorle Dolci sulla pelle sono notissimi, come pure l’effetto dolcemente lassativo che ci viene tramandato come uno degli antichi rimedi naturali.
Forse però è meno nota l’azione anticolesterolo e di prevenzione cardiocircolatoria che l’olio di mandorle regala a chi lo usa in cucina, rigorosamente a crudo.
E’ anche un ottimo sostituto dell’olio di oliva, per chi è allergico o intollerante alle olive.
Può essere utilizzato nella preparazione dei cibi senza temere un’alterazione del sapore.

Per uso esterno si può impiegare vantaggiosamente nel mal d’orecchie o per disciogliere un tappo di cerume. In questo caso si intiepidisce a bagnomaria e si fa colare direttamente nel condotto uditivo, magari addizionato a qualche goccia di Olio essenziale di lavanda.
Si lascia l’olio per 10 minuti in loco, restando con la testa appoggiata su un lato, e poi si rimuove l’eccesso che cola fuori dall’orecchio rialzando il capo.
Questa operazione si può ripetere anche due volte al giorno per 2-3 giorni.

AIUTO, HO LA GASTROENTERITE

La gastroenterite è un problema tipico di questa stagione che può presentarsi a grandi e piccini, comportando una perdita più o meno intensa di liquidi e sali minerali che se non vengono reintegrati, possono causare una disidratazione dell’organismo.

Cosa fare in questo caso? Occorre bere piccoli sorsi d’acqua o di tè (non succhi di frutta, nè bibite perchè lo zucchero potrebbe peggiorare la situazione) piuttosto frequentemente durante la giornata, oppure una tisana gradevole composta da bacche di Mirtillo nero, Achillea, foglie di Noce, Camomilla, Alchemilla, Equiseto e Menta piperita.

Occorre poi risistemare la flora batterica con Enterodophilus, i probiotici specifici per chi ha l’intestino in disordine e depurare l’organismo con estratti secchi di Carciofo o Cardo Mariano. L’Estratto di Semi di Pompelmo invece è essenziale per combattere la proliferazione batterica e virale.

In caso di nausea e dolori addominali, la Polvere di Baobab ti farà sentire meno pesante lo stomaco in quanto è un addolcente della mucosa gastrica, oltre che un ottimo rimedio come regolatore intestinale ricco di vitamine e minerali.

Per quanto rigurada l’alimentazione, non devi sforzarti a mangiare ma fai ciò che ti chiede il tuo fisico!
Ovviamente la dieta dovrà essere composta preferibilmente da cibi secchi, leggeri e facili da digerire tralasciando invece latte e latticini, le verdure cotte e i dolci molto zuccherini.

SCHERZI DA SPIFFERO

Ricordate le vecchie raccomandazioni delle nonne che ci dicevano di vestirci bene prima di uscire?
Un colpo di freddo può scatenare un improvviso mal di pancia con crampi addominali, fino ai casi estremi di diarrea; per “zittire” la pancia ed evitare le scriche diarroiche è efficace Enterorelax, una formulazione che si avvale dell’azione combinata di Triphal (rimedio ayurvedico composto da tre frutti: Amla, Haritaki e Bhibitaki), Zenzero, Camomilla, Finocchio e Tabebuia.
La loro sinergia ripristina le condizioni fisiologiche intestinali: attenua gli spasmi, risolve gonfiore e flatulenza, protegge le mucose dai processi infiammatori e ristabilisce l’equilibrio delle flore che popolano, controllando quelle virulente e nocive.
La cura va seguita per almeno due settimane per arricchire la flora betterica intestinale ed evitare le fastidiosissime ricadute.

Se rientrando dalla passeggiata e ti accorgi di avere preso freddo alla pancia, il Cuscino Termico Freddo Caldo può esserti utile per prevenire i dolori addominali e relative conseguenze: basta metterlo nel microonde per 1-2 minuti e posizionarlo sul ventre. Il tepore lentamente sprigionato aiuterà a proteggerti dai malanni.

INTESTINO BODYGUARD

La prevenzione dei malanni di stagione ha un punto focale nell’intestino: nel suo epitelio alloggia oltre il 60% delle strutture di difesa a disposizione dell’individuo.

L’intestino è il nostro bodyguard perchè, se ben protetto, ci difende dall’aggressione di patogeni che potrebbero trovare campo libero se ci facessimo trovare impreparati e scoperti. Oltre a mantenere un corretto stile di vita, mangiare sano, evitare il fumo e l’alcol e cercare di limitare (per quanto possibile) l’assunzione di farmaci, dobbiamo favorire il suo equilibrio con l’ausilio di Axiboulardi, fermenti lattici che svolgono la naturale funzione di difesa organica verso i batteri nemici.

In associazione, per favorire un miglioramento della flora batterica, è consigliabile assumere il gemmoderivato di Noce per pulire l’intestino dalle scorie accumulate e l’Estratto Integrale Sinergico Difese, dove s’accompagna, tra gli altri componenti (Echinacea, Baptisia tinctoria, Aloe e l’olio essenziale di Timo serpillo) ad Eleuterococco, un’ottima pianta adattogena che contribuisce a stimolare le difese immunitarie.

Serve aiuto? Contattaci