bacche di alchechengi Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

A PASQUA NON TUTTO E’ CONCESSO

E’ dalla tavola che si comincia a perdere peso. Non basta il movimento, come non possono essere miracolose le creme, ma la combinazione di tutti questi fattori garantisce benessere.
In inverno l’uomo è più portato a mangiare cibi golosi, ma con l’arrivo della bella stagione occorre intraprendere un nuovo regime dietetico, scegliendo gli alimenti giusti senza abbondare con le quantità.

Pasqua e Pasquetta sono giornate che tradizionalmente vengono trascorse in compagnia di amici e parenti, al ristorante o comodamente seduti ad un pic-nic ed è facile lasciarsi andare.
Per non mettere su quei chiletti di troppo non è necessario rinunciare alle uscite, ma basta organizzare i pasti correttamente.
Ampio spazio ad insalate, ortaggi e frutta fresca, limita invece i condimenti. Assaggia un po’ di tutto, ma non sforzarti con gli avanzi.

Anche gli spuntini sono importanti per non arrivare affamati ai pasti principali e piuttosto che piluccare la cioccolata delle uova pasquali, sgranocchia la frutta secca (Bacche di Alchechengi, Semi di Melograno, Fave di Cacao,…) oppure prepara dei centrifugati con la Papaya.
Per accelerare il metabolismo, puoi assumere Kiku, capsule contenenti Coleus, Caffè verde e Garcinia che moderano l’appetito e bruciano le calorie.

Durante la giornata è importante bere abbondantemente: no alle bibite e ai succhi zuccherini, ma preparati un decotto come il seguente:

Tale miscela favorisce il drenaggio dei liquidi in eccesso, depura l’organismo e toglie quel senso di pesantezza.

CONSIGLI PER LA FAME NERVOSA

La fame più difficile da tamponare è quella che ti assale all’improvviso; accade soprattutto quando non mangi dolci da qualche giorno, dopo un litigio o una delusione amorosa, ma è facile che subentri anche ai cambi di stagione o durante impegni lavorativi stressanti. Ecco che allora, si cerca conforto e rifugio nei cibi zuccherosi, morbidi, burrosi ed altamente calorici che aumentano inesorabilmente il girovita.
Più che placarla mangiando, questa fame va gestita con maggior self control adottando semplici strategie in grado di combatterla, senza ingurgitare calorie inutili.

Gli attacchi di fame, nella maggior parte dei casi, si verificano quando mangiamo in maniera squilibrata, quando saltiamo i pasti, oppure a orari sballati col metabolismo che è nella fase di riposo e non abbiamo modo di smaltire.
Un primo consiglio è quello di fare una colazione abbondante a casa con cereali e frutta secca (Bacche di Alchechengi e Schisandra, Giuggiole e More di Gelso) da accompagnare a latte o yogurt, e metti in un contenitore le Noci di Macadamia, l’Açai e i Semi di Albicocca da masticare al lavoro durante le pause o quando avverti il brontolio di stomaco.

Bere tanta acqua è un’ottima soluzione per mangiare meno e se poi ad essa aggiungi dei principi attivi drenanti e sgonfianti hai solo da guadagnarci.
Non è vero che le tisane sono tutte amare; questa, ad esempio, risulta molto gradevole:

Se ti è scomoda la preparazione, il Caffè Verde Solubile sicuramente fa al caso tuo! Basta scioglierne qualche cucchiaino in una tazza d’acqua (anche fredda va bene) ed otterrai un istantaneo rimedio dimagrante.

Non dimenticare infine l’aromaterapia. Nella Lampada ad Ultrasuoni aggiungi qualche goccia delle Sinergie con olii essenziali puri: Attiva stimola la vitalità e dissolve lo stress con le essenze agrumate miscelate a Vaniglia e Litsea, Rinasci rinnova le tue energie grazie ad un accordo fresco di Menta e fiori mediterranei, mentre se sei a terra Coccola saprà tirarti su con le note gioiose di Mandarino, Pompelmo e Fragolina.

SLIPPER E PIGIAMA PARTY

Hai mai pensato di organizzare durante le festività natalizie un pigiama party con le amiche? Una bella serata in totale relax, senza la preoccupazione del trucco, il dilemma del vestito e l’abbinamento di borsa-scarpe-accessori, ma solo voglia di allegria e spensieratezza.

La festa deve cominciare con un aperitivo frizzante, ma leggero: disponi sulla tavola delle ciotoline contenenti i superfrutti Semi di Albicocca dolci, More di Gelso, Polpa di Açai, Semi di Melograno e Bacche di Alchechengi.
La cena può avere come tema principale le spezie e le erbe aromatiche: consulta ricettari green per sbizzarrirti con Zenzero, Curcuma e Cannella, ma anche Rosmarino, Santoreggia, Cerfoglio e Dragoncello.

Il digestivo? Sicuramente un cocktail analcolico contenente Menta Dolce, Anice Stellato e Cardamomo, mentre da sorseggiare durante le chiacchiere, le confidenze ed i pettegolezzi puoi offrire un caldo infuso come Agrumi di Sicilia contenente pezzi d’arancia, chicchi d’uva e frammenti ci cocco, Dolce Passione che è impreziosito da cuori di gelatina ottimi per i segreti più intimi, oppure Fiocchi di Neve i cui cristalli di zucchero candito risollevano dalle pene d’amore!

Ovviamente non puoi servire alle ospiti tali delizie in banalissime tazze: procurati le Infusiere Carousel, oppure le divertenti Farm o le super glam Fashion che puoi lasciare come cadeau a tutte le partecipanti.

TUTTE PAZZE PER GLI SMOOTHIES

E’ la moda che sta spopolando a New York: prepararsi gli smoothies come cura disintossicante!

Gli smoothies sono dei centrifugati vitaminici di frutta e verdura, ma non il classico frullato o il milk-shake (dove vengono aggiunti ghiaccio o latte), quanto una purea fresca di consistenza liquida, fatta al momento.
E’ una vera e propria mania e come tale va provata!

Come si preparano?
Puoi “osare” con qualsiasi vegetale, sia fresco che secco, l’importante è che si riesca a sminuzzare nel frullatore o nel robot da cucina.

Pensa alla varietà di frutta e verdura di stagione che puoi trovare dal fruttivendolo. C’è solo da sbizzarrirsi e puoi creare lo smoothie che fa per te.

A pesca, melone ed albicocca, posso aggiungere frutta antiossidante come le bacche di goji o la papaya, o frutta energizzante come la polvere del baobab.
Per potenziare il betacarotene e migliorare l’abbronzatura perchè non mescolare carote, arance e rape rosse?
Un beverone drenante potrebbe essere fatto da ananas, avocado e finocchi, mentre per le ragazze che hanno problemi di cistiti la “chicca finale” potrebbe essere l’aggiunta delle bacche di cranberry.
E per l’intestino pigro? Un centrifugato di prugne, bacche di alchechengi e kiwi aiuterebbe la sua funzionalità.

Se vuoi organizzare con gli amici uno smoothie party fresco, un vero must dell’estate 2013, puoi frullare le foglie di basilico, di menta e di salvia con frutta e verdura verde perchè più ricche di clorofilla.
Per i più golosi è consentita l’aggiunta di yogurt naturale per rendere più cremoso lo smoothie e granella di cacao.

Ok essere trendy, ma non bisogna esagerare!!! Gli smoothies non vanno bene per tutti e soprattutto non vanno intesi come sostituti di pasti per perdere peso.

Smoothies sì e smoothies no:

  • Sì se si è in buona salute e si vuol fare un pasto leggero 1-2 volte a settimana.
  • No in caso di glicemia alta/diabete, emorroidi, colite, infiammazioni varie.

 

 

Serve aiuto? Contattaci