avena mg Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

SE IL TUO BIMBO NON DORME, PROVA COSI’

Il tuo bambino fa fatica a prendere sonno? Non sei l’unica a dover affrontare questo problema; purtroppo questa situazione stressante è comune a molte famiglie che ora si trovano a fare i conti con i disagi dei propri figli.

La DAD, l’isolamento, la paura dei contagi si ripercuotono sulla serenità e quando bisogna andare a nanna, tutte le tensioni e le angosce accumulate ostacolano l’addormentamento oppure causano sonni interrotti.

Affidati alle terapie naturali, scegli tra i rimedi fitoterapici, oligoterapici, floriterapici ed aromaterapici quello che ritieni più ideale.

Quando si tratta di bambini, occorre utilizzare soluzioni semplici e prive di effetti secondari. Il Giuggiolo MG si ottiene dalla macerazione in acqua, alcol e glicerolo delle gemme di Ziziphus jujuba ed è indicato per soggetti ansiosi e nervosi.
Sono gocce da suddividere nell’arco della giornata disciolte in acqua e la posologia varia a seconda dell’età e del peso corporeo.
Ad esso puoi associare l’Avena MG se il bimbo si sveglia di frequente e fa fatica a riaddormentarsi.

Ai bambini che hanno più di 6 anni si possono somministrare le Gommose bio di Tiglio: sembrano caramelle morbide, ma sono un concentrato di principi attivi rilassanti in quanto, al loro interno, trovi il gemmoderivato di tiglio e sciroppo d’agave.

Per i più piccoli, gli oligoelementi sono indicatissimi. Il Magnesio Superiore Colloidale va a tranquillizzare i bimbi irrequieti e stressati: nebulizzato direttamente nel cavo orale, entra in circolo subito perchè ha una biodisponibilità elevatissima.

E’ facile in questi giorni accorgersi che il proprio figlio appare triste, piange spesso, non è reattivo oppure ha scatti d’ira.
I fiori di Bach possono veramente fare la differenza!
Il Rescue Remedy o Flower Emergency Remedy può essere utilizzato in tutte le situazioni angosciose, in caso di traumi emotivi, oppure ogni qualvolta si senta il bisogno di trovare conforto e serenità.
Il mio consiglio inoltre è quello di rivolgersi ad un bravo floriterapeuta che sappia ascoltare il bambino, capire l’origine del problema e studiare una miscela di fiori ad hoc per azzerare i disagi e favorire il buonumore.

L’ambiente in cui si va a dormire deve essere il più confortevole possibile. Se il bambino ha paura del buio, nella cameretta puoi lasciare accesa tutta notte la Lampada di Sale che emana una leggere luce donando tranquillità.

L’aromaterapia è un’altra disciplina naturale capace di affrontare ogni problematica. Metti nel Diffusore Panda & Tigro poche gocce di Olio Essenziale di Mandarino ad attività moderatrice del Sistema Nervoso Centrale e fallo nebulizzare 15-20 minuti un’oretta prima di metterlo a nanna.
Molto comodo è lo Spray Cuscino Dolcesonno in cui, oltre al mandarino, sono presenti gli oli essenziali rilassanti di lavanda e camomilla romana: va spruzzato sul guanciale o sul pigiama poco prima di coricarsi così da favorire dolcemente l’addormentamento.

 

MAGRE IN VACANZA

Sul più bello, non ingrassare! Ora che finalmente sei in vacanza e ti godi il sole, il mare o semplicemente il “dolce far niente” non mandare all’aria tutti gli sforzi fatti per la linea.
Adotta un programma alimentare bilanciato che non ti faccia venire fame durante il giorno e che garantisca il giusto apporto di nutrienti.

Se vuoi aumentare il senso di sazietà, prima dei pasti principali sciogli in acqua fresca 1 cucchiaino di Florase Obes la cui duplice funzione è quella di riempire lo stomaco grazie alle fibre in esso presenti e successivamente quella di sgonfiare in quanto i bifidobatteri mantengono la pancia piatta.

In caso di fame nervosa è efficace l’abbinamento dei gemmoderivati di Avena e Gelso bianco che favoriscono l’equilibrio psicofisico.

Attenzione agli spuntini. Sia sotto l’ombrellone che in gite turistiche opta per spezzafame a base di frutta fresca che non alterano l’indice glicemico, hanno poche calorie, rinfrescano l’organismo  e mantengono attivo l’intestino.
Se sei in difficoltà e non hai trovato nulla che ti soddisfi, metti in borsetta un sacchettino contenente semi e bacche supernutrienti ed energizzanti: Goji, Girasole, Zucca, Uvetta di Corinto e Sesamo sono frutti essiccati che possono essere aggiunti a centrifugati, yogurt o mangiati tal quale, sfiziosi in ogni momenti e non fanno ingrassare.

Per evitare gonfiori alle gambe puoi fare infusi a base di Meliloto, Centella, Equiseto e Finocchio da bere freddi oppure puoi semplicemente addizionare alla bottiglietta d’acqua un cucchiaio di Unico Dren in cui gli estratti di Ortosiphon e Tè verde eliminano i liquidi stagnanti e favoriscono la circolazione.

 

LA DIETA ANTI-CORTISOLO

Hai tentato di seguire una dieta ma la fame nervosa ti fa sgarrare di continuo? Probabilmente è colpa del cortisolo, l’ormone dello stress, che si attiva a dismisura quando non sei serena e la tua mente influisce sulle scelte alimentari.
Quando siamo tristi o eccessivamente in tensione infatti, aumenta il livello di cortisolo e la valvola di sfogo sono i dolci.

Per non allargare il girovita ed appesantire fianchi e cosce bisogna ridurre gli alimenti ad alto indice glicemico come i carboidrati raffinati, fare più moto ed agire con rimedi fitoterapici.

Al mattino fai colazione con una tazza di Tè Verde, fette biscottate integrali e frutta. Contrasta inoltre la fame nervosa con le capsule di Griffonia (5-HTP) in cui il triptofano, precursore della serotonina, evita gli sbalzi d’umore.

Non saltare i break, ma a metà mattina e pomeriggio concediti una tisana fumante. Ora in commercio, si trovano delle cialde adatte alle macchinette della Nespresso contenenti gradevoli miscele di erbe. Puoi scegliere tra una Tisana Puro Detox, Dolce Relax, Frutti di Bosco oppure di Menta, ideali anche per spuntini veloci.

Se non vuoi abbuffarti, mezz’ora prima di pranzo e cena, va benissimo l’Avena MG che rilassa e contrasta la fame compulsiva.

Serve aiuto? Contattaci