astaxantina Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

GLI ANTIOSSIDANTI AMICI DELL’ESTATE

In estate più che nel resto dell’anno, il nostro organismo subisce stress ossidativi responsabili del processo d’invecchiamento.

L’alimentazione è fondamentale per evitare l’ossidazione quindi, ora più che mai, aumenta il consumo di frutta, verdura e cereali integrali che garantiscono una maggiore protezione contro i radicali liberi.
A volte però non è sufficiente.

Quando ti esponi al sole ad esempio, la pelle subisce fotossidazione, scottature, invecchiamento cutaneo fino alla carcinogenesi delle cellule epidermiche.
L’astaxantina naturale da microalga (Astaxanthin) ed il Betacarotene naturale da Dunaliella salina sono due carotenoidi che proteggono dal photoaging, mantengono elastici i tessuti ed allo stesso tempo stimolano l’abbronzatura.
Tali nutrienti non sostituiscono le creme solari, ma lavorano in sinergia e sono complementari con gli agenti topici.

Le passeggiate, i giochi all’aria aperta, i bagni in mare senza gli occhiali da sole possono nuocere alla vista. Luteina e zeaxantina contenute nell’integratore Lutein aumentano la sensibilità al contrasto e diminuiscono i fenomeni di fotofobia e abbagliamento.
Anche in questo caso, i carotenoidi non sostituiscono i benefici delle lenti scure protettive, ma contribuiscono a mantenere la funzionalità e l’integrità delle strutture oculari sensibili (retina, iride, cristallino), prevenendo o limitando il danno radicalico.

Il caldo e l’afa possono affaticare enormemente il cuore. Il coenzima Q10 di origine naturale (Co En Q10), detto anche ubichinone, è un antiossidante che protegge il muscolo cardiaco ed abbassa il rischio di eventi cardiovascolari.

Chi fa molto sport produce tantisissimi radicali liberi che ossidano i tessuti e per contrastare tale processo occorre assumere a cicli L-Glutathione che partecipa in numerose funzioni come il mantenimento dell’equilibrio della membrana cellulare, produzione di energia, attività enzimatiche, respirazione cellulare, sintesi proteica e detossificazione dell’organismo.

 

L’ABBRONZATURA COMINCIA DALLA TAVOLA

L’abbronzatura migliore è quella che parte dalla tavola. Ci sono alimenti infatti che stimolano in maniera naturale la melanina e che, inseriti regolarmente nella dieta, aiutano a garantire un colorito sano alla pelle ed una maggiore protezione contro i radicali liberi.

Metti nel piatto più vegetali gialli ed arancioni ricchi di carotenoidi, oppure prepara centrifugati o smoothie per rendere le pause pranzo più ricche di nutrienti e a zero calorie.

Per uno sprint in più, chiedi aiuto alla fitoterapia: le compresse di Betacarotene ad esempio, intensificano la tintarella, mentre Astaxanthin aiuta maggiormente a proteggere l’epidermide dalle scottature.

Importantissimi sono gli antiossidanti: le perle di Omega 3-6-9 (estratti dall’olio di pesce, di Borragine e di Lino) rivestono un ruolo antiage e difendono la pelle dalle dermatiti, invece quelle di vitamina E (E Gold) evitano la disidratazione cutanea e mantengono elastici i tessuti.

IL MENU’ ANTIOX

La dieta migliore per stare in salute è quella che in cui si mangia di tutto: frutta e verdura al primo posto, senza tralasciare carboidrati e proteine però in misura minore.
L’alimentazione è il fattore predominante del nostro benessere e quando si prendono cattive abitudini, si sviluppano più radicali liberi che accelerano lo stress ossidativo e l’invecchiamento, nonché ci predispongono alle malattie.

Una dieta povera di nutrienti e ricca di cibi raffinati, zuccheri, grassi, conservanti e coloranti espone l’organismo all’attacco dei radicali liberi, i quali possono essere neutralizzati con gli antiossidanti contenuti in particolar modo nei vegetali freschi, nei cereali integrali e nei semi oleosi.
Le piante infatti, per sopravvivere a sole ed intemperie, originano tali protettori in difesa del loro DNA e l’uomo deve cercare di rispettare un’alimentazione varia e naturale per mantenersi in salute.

Quali sono, a cosa servono e dove trovi gli antiossidanti?

  • Vitamina C protegge dai sintomi del raffreddamento e si trova negli agrumi, nei kiwi, nei meloni e nei peperoni.
  • Vitamina E, importante antiage, è presente nell’olio di germe di grano, nella soia e nella frutta secca.
  • Selenio contrasta le reazioni chimiche avverse ed è diffuso nei cereali integrali.
  • Carotenoidi, presenti nei vegetali di colore rosso, giallo e arancione, proteggono dall’ossidazione cellulare.
  • Coenzima Q 10 mantiene in salute i tessuti e si trova nella frutta secca.

In casi di fabbisogno, puoi ricorrere ad integratori naturali che contengano tali antiossidanti: Oxi Max contiene sia la vitamina E che il Selenio, la C è contenuta nell’Acerola.
Betacarotene, Luteina e Astaxantina sono i carotenoidi più diffusi, Lipoic, NAC (N-Acetil L-Cisteina) e Co En Q10 sono gli altri antiossidanti utili per la salute.

Prediligere le fibre e ridurre il consumo di grassi e zuccheri è il metodo più giusto per rendere i pasti una vera bomba antiossidante!

BELLA E ABBRONZATA PIU’ CHE MAI

Ore e ore al sole per abbronzarsi il più possibile non è la strategia vincente se non vuoi ritrovarti a settembre con macchie, rughe, pelle secca e capelli sciupati.
Qualunque sia la tua meta vacanziera (mare, montagna o a zonzo per città d’arte) hai bisogno di creme e trattamenti specifici per proteggerti dai danni delle radiazioni, evitare scottature e spellature, e mantenere a lungo la tintarella.

Promuovi la melanina utilizzando, sia prima che durante l’esposizione, integratori a base di carotenoidi: Betacarotene intensifica il colore, mentre Astaxantina previene i rossori tipici delle carnagioni chiare. Tè Verde, Licopene ed Oxy Max contenente vitamina E, Selenio e Luteina sono antiossidanti utili per combattere i radicali liberi e promuovere il rinnovamento cellulare.

In spiaggia, devi scegliere l’abbronzante più indicato per il tuo fototipo, ma è consigliabile partire dalle alte protezioni (SPF 5o ed SPF 30) i primi giorni, per poi scendere alla SPF 15 o SPF 6. Il Gel Superbbronzante va sempre spalmato sotto al funzionale in quanto potenzia il colore ma non scherma dai raggi UV.
Sole e vento danneggiano inesorabilmente i capelli rendendoli secchi e crespi: indossa cappello o bandana e vaporizza sulla chioma l’Olio Capelli all’Argan che non unge ed avvolge la fibra così da evitare la disidratazione.
Dopo la doccia serale, non puoi rinunciare all’Emulsione Doposole per lenire le irritazioni e rigenerare l’epidermide.

Il sole, ad alta quota, è molto più intenso, quindi devi proteggerti con solari a schermo totale: Combi abbina una crema viso SPF 30 ad uno stick SPF 50 adatto per zone sensibili come contorno occhi e labbra, naso, nei, tatuaggi e cicatrici.

Anche in città devi fare attenzione. Prima di uscire applica sul viso pulito il Siero Antiossidante Effetto Pelle Sana che attiva la produzione di collagene, quindi la CC Cream che difende dalle macchie e da tutte le discromie cutanee.

PREPARARSI AL SOLE

Agosto è ormai alle porte ed il giorno della partenza si avvicina sempre più; e tu sei pronta?
Ecco alcuni consigli:

  • Almeno 15 giorni prima della vacanza assumi degli integratori in grado di sviluppare la melanina e proteggerti dai danni ossidativi provocati dal sole.
    Il Betacarotene è una fonte di vitamina A in grado di aumentare la pigmentazione cutanea e favorire così l’abbronzatura, mentre Astaxantina e Lycopene sono due carotenoidi che promuovono le difese epidermiche proteggendoti da eritemi e scottature.
    Se le ferie sono all’insegna dello sport, proteggi gli occhi con OcuFactors, un integratore contenente anche luteina e zeaxantina in grado di prevenire i danni ossidativi della macula che viene messa sotto stress dai riflessi dati dall’acqua salata e dalla sabbia.
  • Qualche giorno prima del viaggio, fatti uno scrub esfoliante così da eliminare le cellule morte ed avere un’abbronzatura più durevole.
    Per il viso puoi utilizzare lo Scrub Purificante le cui finissime microsfere di noci di Cocco rimuovono lo strato superficiale e rivitalizzano la pelle, mentre per il corpo puoi scegliere tra lo Scrub Salino Cell-Off dall’effetto rassodante e snellente oppure i nutrienti Granelli di Luce che stimolano la rigenerazione cutanea.
  • E i capelli? Rinforza lo stelo e nutri le punte prevenendo la secchezza facendoti un impacco con la polvere dell’Uva Spina indiana meglio conosciuta come Amla. Questo è un trattamento anti-age ed antiossidante in grado di nutrire profondamente la chioma e contrastare l’inaridimento provocato poi dal sole.

PROGRAMMA ABBRONZATURA

Il trucco per una sana e durevole abbronzatura sta nel pianificare con anticipo, step by step, l’esposizione ai raggi solari.
Solamente in questo modo otterrai risultati eccezionali senza incorrere in scottature e spellature, con una notevole durata della pigmentazione.

Almeno un mese prima di “arrostirsi al sole” è bene ricorrere agli integratori contenenti carotenoidi per garantirti un’abbronzatura uniforme e senza rughe.
Betacarotene 25000 è una notevole fonte di provitamina A di estrazione vegetale che promuove ed amplifica la tintarella, prevenendo gli effetti pericolosi dei radicali liberi.
L’astaxantina (Astaxanthin) invece è un carotenoide presente in alghe e plancton che rappresentano l’alimentazione di specie animali acquatiche quali gamberi, gamberetti, salmoni, trote e aragoste, conferendo loro varie gradazioni di colore rosa-rosso. Questo carotenoide è maggiormente consigliato a quelle persone che hanno la pelle molto chiara e che tendono a scottarsi con estrema facilità.
Entrambi gli integratori andrebbero assunti sia prima che durante l’esposizione per esaltare i benefici e prevenire i danni ossidativi.

Qualche giorno prima di dedicare un po’ di relax al sole, massaggia generosamente su tutto il corpo uno stimolatore della melanina come il RispenSol Soleil contenente un pool di attivi in grado di incrementarne la biodisponibilità favorendo il processo naturale di pigmentazione.

Non farti lusingare dai primi raggi! Partire subito con un solare a bassa protezione significa arrossarsi velocemente (col rischio di scottature), ma troppo superficialmente.
Devi dare tempo infatti, alla tua pelle di organizzare la melanina e gli anitossidanti, e solamente così ti abbronzerai in maniera intelligente.

A seconda del tuo fototipo, scegli una protezione media (SPF 24), medio-alta (SPF 36) o alta (50+) da massaggiare più volte durante l’esposizione.
Non abbassare la guardia nemmeno se incorri in una giornata nuvolosa perchè i raggi diminuiscono un po’ la loro intensità ma arrivano lo stesso sulla tua pelle.

Sul viso, metti abbronzanti specifici che proteggano ulteriormente ed abbiano l’effetto antirughe; anche in questo caso sceglili in base al tuo incarnato: SPF 24 se sei di carnagione scura oppure SPF 50+ se invece sei chiara.

Non dimenticare infine il Doposole.
Tale cosmetico riporta la pelle al suo giusto grado di idratazione dopo l’esposizione al sole, nutrendola e rendendola sempre liscia ed elastica.

Serve aiuto? Contattaci