Aller Nutra compresse Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

TEMPO DI PIUMINI

Quando l’aria comincia ad imbiancarsi con i “piumini” dei pioppi, inizia il periodo più critico per chi soffre di allergie ai pollini; i sintomi più frequenti sono naso chiuso e gocciolante, solletico alla gola e prurito nasale.
Talvolta la pollinosi si può manifestare con la congiuntivite cioè l’infiammazione della membrana che riveste il bulbo oculare e la palpebra con bruciore, arrossamento e lacrimazione.

Agire per tempo è la strategia migliore per contrastare i disturbi allergici e con qualche accortezza in più si può veramente stare meglio. Aller Nutra Gocce o Compresse sono rimedi completamente naturali in cui  Perilla, Adathoda e Clorella riducono tantissimo la sensibilità ai pollini.

Per i più piccolini o le donne in gravidanza si può seguire una cura con l’oligoelemento Manganese-Rame (Oligolito DIA 2) ed il Ribes MG che alzano le difese rispetto all’allargene fastidioso.

Le belle giornate primaverili invogliano ad uscire ma il pericolo pollini a volte fa desistere. Non rinunciare ad una passeggiata o a un pic nic con la famiglia, ma tieni a portata di mano Fito Pollen, lo spray sublinguale a base di Aralia, Sabadilla e Magnolia che si dimostra un vero rimedio di emergenza. Nebulizzalo nel cavo orale prima di uscire e quando i fastidi cominciano a farsi sentire.

Per gli occhi è importante TG1 Occhi, validissime gocce oculari contenenti Eufrasia, Uncaria ed Echinacea che leniscono le infiammazioni, disinfettano e lavano via i corpuscoli estranei.

Consigli utili:

  1. In presenza di forte allergia, evita di stare all’aria aperta a lungo, soprattutto nei giorni clou.
  2. Limita la penetrazione dei pollini nell’apparato respiratorio eseguendo lavaggi nasali con il Neti Lota; per gli occhi invece, si possono fare degli impiastri con i fiori di Camomilla ed Elicriso.
  3. Spazzola bene capellie e vestiti così da allontanare gli allergeni.

NON ASPETTARE CHE FIORISCANO

Nei prati e nei giardini cominciano a far capolino i primi fiori ed appena si solleva un po’ di vento ti solletica il naso. C’è chi resiste di più, ma c’è pure chi parte con una serie di starnuti che pare non abbia mai fine.
Alla sera poi, ci si ritrova con gli occhi arrossati, il naso gocciolante e qualche fastidio alla gola.

I casi di allergia ai pollini in Italia sono in aumento a causa dello smog e delle polveri sottili che inquinano sempre più l’aria ed indeboliscono il sistema immunitario, l’introduzione di piante esotiche e quindi l’arrivo di pollini sconosciuti e l’abuso di antibiotici e farmaci che acutizza le reazioni allergiche.

Non aspettare la piena fioritura. Se sei un soggetto a rischio, parti in anticipo con le gocce Aller Nutra in cui l’Echinacea, la Perilla ed il Ribes aumentano la resistenza e contrastano i fastidi.

La rinite è il sintomo più frequente della pollinosi: la mucosa delle narici s’infiamma quando viene a contatto con l’allergene e provoca il gocciolamento. Non va confusa con il raffreddore in quanto il muco è molto liquido.
Se il disagio comincia ad essere insistente, è il caso di assumere le compresse Aller Nutra a base di Adathoda, Elicriso, Clorella e Perna canaliculus che minimizzano gli starnuti.

Non abusare con gel e spray nasali, ma lava i condotti respiratori utilizzando Neti Lota riempita di acqua che idrata e lava via i pollini.

Negli occhi arrossati che lacrimano, puoi mettere qualche goccina di TG1 Occhi, il collirio ad azione antinfiammatoria grazie alla presenza dell’Eufrasia e dell’Uncaria che alleviano il bruciore ed il pizzicore; è ideale anche per i portatori di lenti a contatto.

Serve aiuto? Contattaci