acqua distillata di hamamelis Archivi - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

L’ALFABETO DELLA VACANZA

A: abbronzatura. A seconda del fototipo scegli l’abbronzante più adatto tra la Crema Solare Spf 6, Crema Solare SPF 15 e Crema Solare SPF 30.

B: bambini. Proteggi la pelle del tuo bambino con uno schermo molto alto come la Crema Solare Bimbi. Ricordati di spalmargliela anche quando gioca sotto l’ombrellone.

C: capelli. Sole, vento e salsedine inaridiscono gli steli. Occupati della loro idratazione con l’Olio di Cocco che li nutre ed è dotato di un ottimo potere districante.

D: doposole. Non essere pigra. Dopo la doccia serale massaggia generosamente l’Emulsione Doposole dalla consistenza estremamente fluida e leggera.

E: eritemi. Se al rientro dalla spiaggia ti accorgi di rossori e scottature, ricorri all’Aloe Gel puro succo bio come lenitivo ed emolliente, ideale anche per le zone delicate.

F: forma fisica. Il dolce far nulla comporta un rallentamento del metabolismo. Aiutati con le compresse Attiva in cui Tè rosso, Tè verde e Mate fanno bruciare più in fretta le calorie.

G: girocoscia. Anche in vacanza combatti la cellulite. EIS Drenaggio è una tisana in gocce a base di Alisma, Ortosiphon e Verga d’oro che fa fare più pipì ed elimina i liquidi in eccesso.

M: macchie. Contrasta l’iperpigmentazione a chiazze sul volto con la Crema Solare Viso Anti-macchia in cui un mix di estratti vegetali tropicali difende dal photo-aging.

N: nera. Vuoi essere ancor più scura? Stimola la melanina con lo Spray Attivatore da accompagnare sempre ad un protettivo per evitare l’effetto aragosta.

O: occhi. Se a fine giornata gli occhi sono rossi e bruciano, fai un impacco con l’Acqua Distillata di Hamamelis che sfiamma e dona immediato sollievo.

S: sport. Fare attività fisica in vacanza è positivo per mantenere la silhouette. Trova l’energia giusta con Gelévital Forte, stick bevibili contenenti Polline, Pappa reale e Ginseng che danno carica e non fanno sentire la stanchezza.

T: tattoo. Proteggi tatuaggi e nei con lo Stick Combi indicato per le zone sensibili, da utilizzare possibilmente anche dopo ogni bagno in mare.

LE INFEZIONI PIU’ FREQUENTI DELL’ESTATE

In estate, ci preoccupiamo (e non a torto) degli eritemi solari, ma il caldo e l’umidità provocano anche la proliferazione di fastidiosissimi batteri che scatenano micosi ai piedi, congiuntiviti, otiti e probelmi alle vie urinarie.

  • Il piede d’atleta è una tra le infezioni più ricorrenti. Si manifesta con prurito e crosticine soprattutto tra le dita in quanto camminiamo spesso scalzi in piscina o in spiaggia, oppure manteniamo troppo a lungo il piede sudato nel calzino, favorendo l’ambiente ideale per i patogeni.
    E’ bene sempre indossare ciabatte o scarpe traspiranti, cambiare quotidianamente le calze (in modo particolare dopo l’attività fisica) ed asciugare bene i piedi. Per proteggersi meglio dalle micosi, il Gel di Aloe con Tea Tree oil e Lavanda è un aiuto naturale per la pelle irritata, in grado di favorire la riepitilizzazione, lenire pruriti e fastidi e dare un’immediata sensazione di benessere.
  • Gli occhi nella bella stagione diventano ancor più sensibili. I raggi solari ed il contatto con l’acqua del mare e della piscina può provocare la congiuntivite, mentre una prolungata esposizione senza occhiali da sole può causare problemi seri alla retina.
    I sintomi della congiuntivite sono pizzicore, rossore e secrezioni nel condotto lacrimale. E’ necessario pulire bene la parte con l’Acqua Distillata di Hamamelis ed applicare 1-2 goccine di TG1 Occhi, il collirio rinfrescante e disinfettante grazie agli estratti di Eufrasia ed Uncaria.
  • Le otiti più frequenti in estate sono quelle esterne, cioè quelle che interessano la parte più superificale dell’orecchio, determinate dall’eccessivo contatto con l’acqua, sia al mare che in piscina. Ai primi segnali di colonizzazione batterica, bisogna asciugare bene la zona e far scivolare nel condotto uditivo poche gocce di Verbasco Composto che sfiamma e calma il dolore.
  • Le infezioni vaginali sono sicuramente le più fastidiose. Lo stress, l’uso di certi farmaci e l’umidità della zona intima sono le cause principali per la proliferazione di microrganismi nocivi.
    La prevenzione è la strategia migliore per trascorrere in completa serenità l’estate; rinforza la microflora urogenitale con Candinorm, i fermenti lattici specifici per evitare cistiti e candidosi, e adotta come detergente Intimoshield ricco di oli essenziali di Menta, Lavanda e Tea tree.
    Se avverti bruciore durante la minzione ed impellente bisogno di urinare può essere un attacco di cistite che va trattata con Cistoshield, sticks bevibili a base di Cranberry, Mirtillo rosso e Karkadè; quando invece si notano secrezioni vaginali, allora si è in presenza della candida che va debellata con il D-Mannosio, uno zucchero che si attacca alle pareti vaginali e permette l’eradicazione del batterio responsabile, l’Escherichia coli.

PROTEGGI GLI OCCHI DAL SOLE

Il sole e la voglia di stare all’aria aperta possono essere un pericolo per i nostri occhi se non vengono adeguatamente protetti da occhiali con lenti che riflettono le radiazioni UV.

Quando ti dedichi alla tintarella, giochi sulla sabbia con i tuoi figli o fai una passeggiata in centro con le amiche è necessario riparare gli occhi sia dalla luce, ma anche dalla sabbia, dalle polveri e dal vento in quanto possono causare infiammazioni, arrossamenti e bruciori.

E’ molto facile, dopo una giornata al sole, svegliarsi al mattino ed avere palpebre gonfie ed appiccicose: questa è la classica congiuntivite estiva la cui secrezione giallastra è una forma di difesa che gli occhi producono per eliminare i microrganismi e le sostanze a loro estranee.
Non bisogna strofinarsi per evitare di creare abrasioni alla membrana oculare, ma occorre lavare bene gli occhi immergendoli dentro una bacinella di acqua oppure posizionandosi sotto il getto del rubinetto; in questo modo, i corpuscoli fuoriescono naturalmente.

Per porre rimedio all’infiammazione, occorre poi detergere gli occhi con un dischetto di cotone imbibito dall’Acqua Distillata di Hamamelis che reidrata ed attenua il rossore.
Pulisci ora l’interno dell’occhio con il collirio TG1 Occhi i cui estratti di Elicriso ed Eufrasia leniscono la membrana, mentre Echinacea ed Uncaria disinfettano e proteggono dall’aggressione di ulteriori batteri.
Si presenta in comode fialette monodose per cui conservane sempre una nella borsa ed applica qualche goccina ogni volta che senti prurito; sono indicate anche per le lenti a contatto.

 

OCCHI STANCHI

Tante volte non ci pensiamo, ma anche gli occhi hanno bisogno di riposo. La concentrazione sullo schermo del pc o nella lettura di documenti e numeri, l’uso frequente (ed a volte improprio) di lenti a contatto, l’esposizione al sole ed ora anche ai pollini, rischiano di crearci fastidi e mandare in tilt la vista.

Se è un periodo particolarmente stressante sul lavoro oppure sei in procinto di dare esami per cui devi applicare molto tempo sui libri, puoi deglutire 1 compressa di OcuFactors Plus, un integratore a base di Mirtillo nero e Ginkgo biloba che migliorano la circolazione a livello oculare, vitamine e minerali necessari alla sua funzionalità e gli antiossidanti luteina e zeaxantina per garantire una maggiore protezione.

Come applicazioni locali puoi utilizzare l’Acqua Distillata di Hamamelis: bagna un dischetto di cotone e lascialo sulle palpebre per 10 minuti circa prima di coricarti o in una pausa, ed otterrai un immediato beneficio.

I pollini primaverili possono dare fastidi e bruciori ed il continuo sfregamento con le dita irrita ulteriormente l’occhio fino a causare gonfiore.
Il classico rimedio di stagione è il Ribes Nero Gemmoderivato che alza le difese immunitarie e fa accusare meno i problemi pollinici. Assumine 50 gocce per due volte al giorno in acqua possibilmente lontano dai pasti per tutto il periodo critico.

Serve aiuto? Contattaci