Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

STIPSI DEL VIAGGIATORE

Cambiando aria ed alimentazione, cambiano le nostre abitudini quotidiane e chi ne risente maggiormente è proprio l’intestino!Il tempo trascorso immobili sul sedile durante il viaggio, una dieta più scarsa di frutta e verdura, lo stop dell’attività fisica, ma anche la condivisione di spazi con altri individui che limitano la privacy influiscono sullo stress intestinale.

La stipsi del viaggiatore è una stitichezza occasionale che generalmente è accompagnata da gonfiore addominale, mal di pancia e pesantezza.
Se questo problema si presenta ogni volta che intraprendi un viaggio, anche solo di pochi giorni, assumi una settimana circa prima e durante la permanenza, dei fermenti lattici Axidophilus che danno regolarità e predispongono stomaco ed intestino al cambiamento di clima ed alimentazione.

Durante la vacanza sono consigliabili le fibre di Biocolonic, ma senza esagerare perchè inizialmente potrebbero ulteriormente gonfiare ed alla sera, nel caso proprio ci sia un blocco intestinale, aiutati con un lassativo non troppo drastico come l’Erbaregola bilanciato.

Altri consigli sono:

  • fai lunghe passeggiate per stimolare la motilità intestinale;
  • bevi parecchia acqua per rendere le feci meno secche e dure;
  • nella dieta quotidiana non tralasciare la frutta e la verdura (soprattutto ora che ti puoi sbizzarrire nella scelta!);
  • “conquista” un po’ di privacy e prenditi il tempo necessario per occupare il bagno!

 

 

I commenti sono chiusi