Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

PICNIC IN CAMPAGNA

Se per Ferragosto hai organizzato un picnic in campagna o al fresco in un parco, fai attenzione ai piccoli insetti che s’annidano nella vegetazione, in particolare le zecche.

Questo piccolo animaletto che si confonde nell’erba e tra le foglie si attacca alla pelle e, tramite un morso, si nutre del sangue. Attraverso proprio il morso, le zecche possono trasmetterci dei virus responsabili di malattie più o meno gravi.
I sintomi vanno da una piccola lesione cutanea, a gonfiori e pruriti, fino alla comparsa della febbre.

Le zecche quindi, non sono solo un problema di cani ed altri animali da compagnia, ma anche di noi esseri umani. In ogni caso, cosa bisogna fare:

  • Se non andate in un parco pubblico ma in aperta campagna, vestirsi con abiti appropriati, cioè camicia e pantaloni lunghi, niente sandali ma piuttosto scarpe chiuse.
  • Spruzzarsi addosso un prodotto repellente antizanzare, tipo lo Spray bifasico 1 to 1, che può essere utilizzato anche sul plaid su cui vi sdraiate, che sull’erba circostante.
  • In caso di pizzicata, non bisogna schiacciare la zecca, ma bisogna cercare di estrarla il più velocemente possibile perchè le probabilità di contrarre un’infezione sono più alte se il parassita resta più a lungo sottopelle.
  • La zecca non va tolta con le mani ma con una pinzetta, cercando di estrarla con fermezza in modo che il parassita non rimetta in circolo il sangue eventalmente già succhiato.
    Una volta tolta la zecca, disinfettare la parte ed applicare il Gel di aloe arricchito con oli essenziali di tea tree e di lavanda, spalmandolo bene anche nelle zone attigue al morso.
  • Se non si hanno pinzette a portata di mano, meglio andare direttamente da un medico che procederà con l’estrazione.
  • Al rientro dal picnic, è doveroso fare la doccia e lavarsi pure i capelli per allontanare la presenza di eventuali parassiti.
  • I 15 giorni successivi al morso sono i più critici perchè la zecca, se non viene tolta, potrebbe continuare ad inoculare il virus.

Lo stesso trattamento va fatto anche ai nostri animali perchè potrebbero esser loro stessi portatori di zecche!

I commenti sono chiusi