Amla (Amalaki)

14.90

  • Descrizione

    Emblica Officinalis è una pianta appartenente alla famiglia delle Euforbiacee, originaria dell’India, conosciuta come Amalaki ma abitualmente chiamata Amla.
    Il frutto è succoso, di colore verde e polposo, ha una dimensione che supera i 2 cm ed è composto da 6 spicchi e 6 semi.

    Nella medicina tradizionale orientale occupa una posizione di grande interesse ed è presente nel 50% delle formule medicinali ayurvediche.
    L’Amla è la fonte di vitamina C più ricca reperibile poichè è completa di tutti i bioflavonoidi e tannini idrolizzabili che proteggono gli eritrociti dallo stress ossidativo e potenziano l’efficacia della vitamina stessa.
    Contiene inoltre le saponine che sono indicate nella cura di infezioni da funghi e lievito.
    Studi immunologici eseguiti in Giappone hanno messo in evidenza che l’Amla possiede alti livelli di superossido dismutasi (SOD) che interviene nell’eliminazione dei radicali liberi essendo un potente antiossidante.

    UTILE IN CASO DI:

    • Prevenzione e cura di influenza e malattie da raffreddamento.
    • Anemia, affezioni croniche dei polmoni, nelle malattie del fegato e della milza, gastrite, reumatismo, artrite e artrosi.
    • Aiuta in caso di: ipertensione, colesterolo e disordini cardiaci.
    • Combatte virus, batteri e funghi.
    • Accresce la produzione e secrezione di interferone e corticosteroidi.
    • Innalzando il livello di proteine nell’organismo, aiuta nella crescita della massa magra favorendo la combustione dei grassi.

    Nella medicina ayurvedica è considerata un tonificante per i capelli, soprattutto per rendere migliore la crescita e la pigmentazione. Il frutto viene sminuzzato e bollito con olio di cocco, quindi utilizzato come impacco per impedire la comparsa dei capelli grigi.
    In sanscrito è chiamata Amalaki ed entra nella composizione del famosissimo Triphala, eccellente miscela per regolarizzare l’attività intestinale.
    Questa pianta è anche alla base della più famosa miscela ayurvedica, la Chavanprash, considerata in grado di invertire il processo di invecchiamento.

    USO INTERNO: 1-2 cucchiaini al giorno a piacere in un bicchier d’acqua, latte, kefir o yogurth, preferibilmente al mattino e al primo pomeriggio.

    USO ESTERNO:

    • Capelli. In una ciotola miscelare la polvere di Amla con acqua calda fino ad ottenere una crema densa (5 cucchiai sonosufficienti per i capelli corti) lasciar riposare almeno due ore, meglio una notte. Applicare uniformemente su capelli e cuoio capelluto, lasciar agire per 15 minuti e quindi risciacquare.
    • Viso. Mescolare un cucchiaio di Amla con acqua tiepida, applicare su tutto il viso e lasciare in posa per 10 minuti. Togliere delicatamente la maschera e risciacquare. Con il tempo la pelle sarà pulita e priva di acne, brufoli e altre infezioni grazie all’alto contenuto di vitamina C che agisce come astringente per la pelle.
    • Corpo. E’ possibile applicare l’Amla su tutto il corpo come un impacco e poi immergersi in un bagno caldo per avere una pelle pulita, fresca e tonica.

    Confezione da 200 g.