Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

L’ANTIBIOTICO NATURALE

La propoli è una resina scura ed appiccicosa che le api raccolgono dalle gemme e dalle cortecce degli alberi e che elaborano tramite enzimi e secrezioni salivari. La composizione chimica ed il suo colore variano a seconda del tipo di pianta da cui viene raccolta.

Le piante utilizzano questa resina per cicatrizzare le proprie lesioni, proprio come quando noi ci facciamo male e sulla ferita si forma la crosticina. A questo punto arrivano le api, che con le mandibole ne staccano dei piccoli pezzettini, ne fanno delle pallottoline che depositano nelle sacche delle zampe e poi tornano nell’alveare.

La propoli raccolta viene impiegata per proteggere l’alveare dagli agenti atmosferici esterni ed anche dai parassiti (o da elementi estranei) che tentando di entrare, restano incollati e muoiono. Tale resina quindi, isola l’alveare in modo che nessuno possa altrare l’habitat naturale e che non si propaghino infezioni.
L’uomo per raccogliere la propoli sovrappone all’arnia una griglia che verrà opportunamente rivestita dalle api come se facesse parte dell’alveare, oppure per raschiamento dell’arnia stessa.

Utilizzata fin da tempi antichi per le sue proprietà antibiotiche, sia nei confronti di batteri che di virus e funghi, la propoli ha attività cicatrizzanti e stimolanti le difese immunitarie, soprattutto grazie alla presenza dei flavonoidi.

La Propoli idroalcolica 33% è quella ad effetto immediato e si presenta in gocce concentrate da diluire in acqua o da assumere direttamente in bocca. Puoi utilizzarla anche come disinfettante locale ricordandoti che la sua base alcolica provocherà un momentaneo bruciore.

Esiste anche la versione in polvere (Propoli polvere 50%) che è dispersibile e facilmente miscelabile: questa versione può essere utilizzata pure in veterinaria nel caso i nostri animali domestici abbiano problemi di origine virale o batterica.

La propoli è priva di controindicazioni, si può utilizzare nei bambini al di sopra dei 3 anni e può essere somministrata anche durante terapie farmacologiche.

I commenti sono chiusi