IL SOLE BACIA I BELLI, MA... - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

IL SOLE BACIA I BELLI, MA…

Il sole bacia i belli, ma sicuramente non lo fa con tutti allo stesso modo! Ciò che contraddistingue la capacità o meno di abbronzarsi di un soggetto è l’appartenenza al fototipo e ad ognuno viene consigliato il fattore di protezione adeguato per evitare eritemi e scottature.
Sulle confezioni dei solari, la protezione è indicata con la sigla SPF che sta ad indicare la capacità protettiva proporzionata al tempo di esposizione.

Il fototipo è una classificazione utilizzata in dermatologia che prende in considerazione la melanina presente nel corpo umano in normali condizioni di salute. In tale classificazione vengono riconosciute 6 tipologie:

  • Fototipo 1 caratterizzato da carnagione molto chiara, capelli biondi o rossi ed occhi chiari; si abbronza raramente e va soggetto ad arrossamenti ed ustioni. La protezione consigliata è la massima (SPF 50+).
  • Fototipo 2 la cui carnagione è chiara, i capelli sono biondo scuri o castano chiari e gli occhi possono essere sia chiari che scuri; la pelle è delicata e tende a scottarsi dopo esposizioni intensive, mentre l’abbronzatura è leggera. La protezione consigliata è alta per quasi tutta la vacanza e medio-alta (SPF 36) gli ultimi giorni.
  • Fototipo 3 dalla carnagione bruno-chiara, capelli castani ed occhi chiari o scuri; l’abbronzatura è piuttosto lenta a manifestarsi e la pelle tende a scottarsi dopo intensive esposizioni al sole. La protezione consigliata è media alta durante i primi giorni e media (SPF 24) nel resto della vacanza.
  • Fototipo 4 dalla pelle olivastra o scura, capelli castano scuro o neri ed occhi scuri; l’abbronzatura è veloce ma che può dar qualche fastidio dopo lunghe ore trascorse sotto il sole. La protezione consigliata è media per i primi giorni e medio bassa (SPF16) i restanti.
  • Fototipo 5 i soggetti scuri di pelle, con capelli ed occhi scuri; l’abbronzatura è molto veloce e raramente si scotta. La protezione consigliata è la medio bassa o bassa (SPF 8).
  • Fototipo 6 dalla carnagione nera, capelli neri ed occhi scuri; anche se il rischio di scottature è minimo la protezione, almeno quella bassa, è sempre consigliata per evitare il fotoinvecchiamento.

I filtri solari che contraddistinguono gli abbronzanti sono sostanze in grado di contrastare gli effetti dannosi dei raggi ultravioletti (UV). I raggi UVA sono quelli responsabili dell’invecchiamento cutaneo e della formazione delle rughe, invece quelli UVB sono quelli che favoriscono l’abbronzatura, ma anche gli eritemi e le ustioni.
Nei cosmetici green vengono impiegati filtri fisici o minerali come l’ossido di zinco o il biossido di titanio, capaci di riflettere le radiazioni e creare una barriera protettiva che ostacoli la penetrazione degli UV.

 

I commenti sono chiusi

Serve aiuto? Contattaci