Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

CURARSI COL CIBO

Tanti disturbi di cui soffre l’uomo hanno origine da una cattiva alimentazione e da un irregolare stile di vita; i professionisti del benessere possono dare rimedi naturali per contrastarne l’insorgenza ma è necessario un ulteriore sforzo per correggere gli errori.

In linea di massima è meglio preferire alimenti bio, freschi o poco lavorati, ricorrere alle spezie per insaporirli (evitando così il sale), ed oggi più che mai è importantissimo saper leggere le etichette per scovare il tenore di grassi e zuccheri, la presenza di conservanti e coloranti, nonchè le calorie apportate.

Vediamo i problemi principali:

  1. Intestino pigro quando si ha difficoltà nell’evacuazione, irregolarità, feci scarse e secche. Ciò può essere dovuto a malformazioni dell’apparato intestinale e dall’assunzione di farmaci che ne ostacolano la funzionalità, ma soprattutto è dato da sedentarietà e dieta povera di acqua e fibre.
    Metti sulla tavola più frutta e verdura (cotta e cruda), cereali integrali e crusca che assorbono l’acqua e rendono le feci più consistenti e morbide; a colazione puoi aggiungere allo yogurt i Semi di Psillio e Lino che stimolano dolcemente l’evacuazione.
  2. Gonfiore addominale determinato da scarsa flora batterica, stress e ritmi di vita frenetici, irregolarità alimentari (es. un eccessivo consumo di frutta e verdura) e poco movimento.
    Assumi appena sveglio i fermenti lattici Axidophilus mentre durante la giornata le gocce EIS Digestione per promuovere lo sgonfiamento addominale.
    Cerca di consumare i pasti ad orari costanti, mastica lentamente e limita le fibre, in modo particolare le verdure a foglia larga maggiormente suscettibili a fermentazione.
  3. Emorroidi causate da insufficienza venosa ed alimentazione sbagliata. Elimina dalla tavola insaccati, spezie piccanti, fritti, cioccolata ed alcolici in favore invece di cibi leggeri, facili da digerire e che non “riscaldano” l’intestino.
    Per migliorare la situazione aiutati con Bioflavonoids che rinforza i capillari e la Pomata Populeo ad uso locale.
  4. Pressione alta che può esser tenuta più controllata abbassando il consumo di sale e qualche integratore naturale.
    Riduci gli insaccati, i formaggi stagionati e i cibi precotti dove il sale garantisce una maggiore conservazione.
    Per insaporire i piatti sbizzarrisciti con le spezie ed aiutati con l’estratto secco di Aglio.
  5. Acidità e bruciori, fenomeni caratteristici di vita frenetica, abuso di alcolici e sigarette, eccessivo consumo di cibi raffinati e già pronti; comincia a preparare te stesso ciò che mangi ed aumenta l’apporto di fibre.
    Prima di colazione assumi i fermenti lattici PegaStress e durante la giornata ricorri alla TM di Camomilla che attenua l’iperacidità e favorisce la digestione.
  6. Cistiti ed infezioni urinarie ricorrenti sono favorite da un’alimentazione ricca di zuccheri: bandisci cioccolata, dolci da pasticceria, gomme e caramelle, mentre riduci i carboidrati.
    Bevi invece tanta acqua arricchita dagli estratti di Cranberry, Mirtillo rosso e Karkadè contenuti nel bevibile Cistoshield.
  7. Stanchezza e pallore? Apporta più vitamine e minerali con i vegetali di stagione, mentre su carne e legumi aggiungici del succo di limone che favorisce l’assorbimento del ferro nell’organismo.
    Per evitare i cali durante la giornata ricorri alle fiale di Gelévital Forte dove i prodotti dell’alveare sono ottimi ricostituenti ed il Ginseng dà un po’ più di energia.

I commenti sono chiusi