COSA NON FARE A TAVOLA - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

COSA NON FARE A TAVOLA

Se ti senti qualche chilo di troppo, o ti vedi un po’ curvy ma non ne vuoi sapere di dieta, osserva qualche piccolo accorgimento per rimettirti in forma senza rinunciare ai piaceri della tavola.

Partiamo dalla colazione che non deve assolutamente essere saltata! Ricordati che è da essa che traiamo le energie necessarie per affrontare gli impegni lavorativi o di studio, pertanto occorre mettere benzina nel motore per farlo lavorare.
Tanti italiani purtroppo bevono una tazzina di caffè e di corsa si precipitano fuori casa, poi a metà mattina avvertono fame e stanchezza; è sbagliato anche mangiare una brioche iperdolce e calorica che provoca il picco glicemico, come pure strie e pizzette ricche di grassi che si piazzano sullo stomaco ed appesantiscono l’organismo.

Bevi piuttosto una spremuta di frutta fresca (meglio se preparata da te) alla quale puoi aggiungere qualche cucchiaino di Papaya disidratata oppure uno yogurt nel quale puoi mescolare i super frutti di Schisandra, Açai e i Semi di Lino.
Se non riesci a rinunciare alla tazza di caffè latte, abbinaci 1-2 cucchiaini di Polline. Questi mix contribuiscono ad arricchire la colazione con i nutrienti necessari per affrontare al meglio la mattinata lavorativa con la giusta energia.

Quando mangi poco e di fretta al mattino è molto probabile che ti venga fame presto e il piluccare tra un pasto e l’altro è deleterio per il peso corporeo. Merendine e snacks confezionati sono ipercalorici, mentre caramelle e chewing gum hanno zuccheri artificiali che tamponano temporaneamente i languorini ma scaturiscono problematiche ai denti.
Mangiati allora un frutto o qualche bacca di Goji che tonifica con i suoi minerali e placa i morsi della fame.

Se pranzi con i colleghi al self service o in mensa, non mangiare un primo piatto di carboidrati ed un secondo di proteine, ma opta per un piatto unico composto soprattutto da verdure e proteine, accompagnato da una fetta di pane; se invece vai in pizzeria, ordina la più semplice e meno condita oppure una stria con un del pinzimonio.
Se invece non ti allontani dalla scrivania, prima di recarti al lavoro preparati un’insalatona oppure, una o due volte alla settimana, puoi optare per Light & Energy, un beverone sostitutivo del pasto saziante, ipocalorico e bilanciato di nutrienti.

A cena, prepara un pasto leggero, povero di grassi e non accompagnato dal classico dolcetto dopocena che rallenta la digestione e crea gonfiore.

Segui inoltre questi consigli:

  1. Mastica lentamente perchè se il cibo non viene triturato adeguatamente, si fa più fatica a digerirlo.
  2. Non mangiare in fretta, in quanto si introduce molta aria che causa la formazione di gas intestinali.
  3. Cerca di effettuare i pasti ad orari più o meno regolari per dare il giusto ritmo al tuo organismo.
  4. Mentre sei a tavola, non lasciarti distrarre da cellulari, tablet, tv,… che ti fanno mangiare più del necessario.
  5. Se hai la possibilità, preparati una tisana dopo il pasto che velocizzi la digestione.

I commenti sono chiusi

Serve aiuto? Contattaci