AIUTO, HO UN ATTACCO DI PANICO - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

AIUTO, HO UN ATTACCO DI PANICO

Pianto, terrore, paura di non farcela, pensieri ossessivi che attanagliano la mente e che rischiano di far impazzire chi ne subisce l’insorgenza sono le manifestazioni più frequenti degli attacchi di panico.
Ed il corpo come reagisce? Tachicardia, sudorazione improvvisa, tremori, senso di soffocameno, blocco allo stomaco e bisogno impellente della toilette sono le conseguenze più comuni.

Le cause degli attacchi di panico possono essere diverse: un periodo fortemente stressante, il cambio di lavoro, un lutto non superato oppure traumi e vessazioni subite. Tutto ciò destabilizza perchè fa vivere nella consapevolezza di non poter reagire.

La paura non va vista per forza come un fattore negativo, anzi a vole è un “campanello d’allarme” che permette di innescare la reazione immediata ad un pericolo. E’ sbagliato invece lasciarsi travolgere perdendo l’autocontrollo senza cercare la giusta via di fuga.

Gli attacchi di panico sono ormai all’ordine del giorno in questa vita frenetica che impone ritmi serrati e stati d’animo sempre al top che si scontrano con una realtà ben diversa!
Affronta tali situazioni con fitoterapici validi che rendono più stabile la mente, permettono un maggior controllo sul corpo e riportano alla normalità lo stato d’animo.

EIS Ansia sono gocce a base di Valeriana, Ballota, Giuggiolo, Magnolia e Mandarino o.e. che aiutano a ritrovare la calma e la serenità, mentre 5-HTP è l’estratto secco della Griffonia simplicifolia da cui si ricava il triptofano. Questo è il precursore della serotonina, l’ormone del buonumore che ridà fiducia e positività anche nei casi di depressione.
Durante le fasi acute dell’attacco di panico, è utile intervenire con il Rescue Remedy, il rimedio d’emergenza che Bach ha formulato per tutte le situazioni critiche e di forte disagio.

Affrontare i problemi ed evitare le ricadute comporta anche un cambiamento dello stile di vita. Sono consigliate l’attività fisica, le passeggiate all’aria aperta ed il coltivare nuovi hobbies mentre occorre evitare l’uso di alcool, fumo e droghe.

I commenti sono chiusi

Serve aiuto? Contattaci