AFTE: COSA POSSO FARE? - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

AFTE: COSA POSSO FARE?

Le afte sono delle piccole ulcere biancastre che si formano all’interno della bocca, a volte talmente dolorose da rendere insopportabile anche solo semplicemente il parlare e mangiare.

La causa principale è da attribuire allo stress che abbassa le difese immunitarie e ne favorisce lo sviluppo ma incidono anche l’alimentazione, l’igiene orale, carenze vitaminiche ed il ciclo mestruale.

Solitamente guariscono da sole ma se il problema ti si ripresenta spesso, puoi intervenire con metodi naturali.

Da subito devi evitare i piatti piccanti o molto salati, ridurre caffè e cioccolato ed aumentare invece l’apporto di frutta e verdura fresca, cereali integrali e pesce.
Se hai mangiato qualche cibo che ti può aver dato intolleranza, i fermenti lattici Enterelle favoriscono la pulizia intestinale degli elementi irritanti senza dare l’effetto lassativo.
Nei vegani si nota generalmente la carenza di alcune sostanze funzionali per la nostra salute e se anche tu segui tali regimi alimentari devi affiancare alla dieta integratori quali la Vitamina B 12 oppure Anemivita in cui sono presenti la vitamina C, il ferro e l’acido folico. Quest’ultimo è consigliatissimo anche alle donne per il ciclo.

Bisogna ora capire ciò che ha scatenato l’afta. Una situazione psico-emotiva pesante interferisce con il benessere dell’organismo, pertanto l’acido gamma amino butirrico in compresse (GABA) aiuta rilassare, migliora l’umore ed allenta le tensioni.

Le afte possono essere delle somatizzazioni di paure, ansie ed angosce. Il fungo Hericium abbinato al complesso B dell’integratore Micoxan Somax rimette in equilibrio il sistema nervoso ed immunitario contribuendo alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.

Ad uso topico, puoi fare toccature con l’olio essenziale di Tea Tree oppure con la Propoli soluzione idroalcolica (anche se brucerà un pochino!) ad effetto disinfettante e cicatrizzante.

Immagine da cure-naturali.it

 

 

I commenti sono chiusi

Serve aiuto? Contattaci