Gennaio 2015 - Erboristeria Online | Officinalis Modena
Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

OH NO, LE SMAGLIATURE!

Le smagliature sono quelle antiestetiche strie che segnano la pelle e che poi risulta molto difficile cancellarle; dapprima compaiono come righe rosse o violacee che invecchiando sclerotizzano e diventano biancastre.

Quando, dove e perchè si formano? Generalmente ne vanno più soggette le donne e non c’è un’età particolare in quanto possono comparire durante lo sviluppo, in gravidanza o nella senescenza.
Le zone più colpite sono l’addome, le cosce, i glutei, il seno e le braccia e le cause sono attribuibili alle diete con conseguente effetto yo-yo, alimentazione ricca di zuccheri, uso di contraccettivi orali, sedentarietà, nonchè ad una certa predisposizione.
La gravidanza con i suoi cambiamenti ormonali e l’aumento di pancia e seno (il quale poi si svuota con l’allattamento) ha sicuramente un alto impatto negativo sui tessuti cutanei.

La formazione delle smagliature inizia con una ridotta ossigenazione localizzata con rallentamento delle attività cellulari e cedimento dei tessuti. Quando la pelle comincia a segnarsi è bene intervenire immediatamente con l’Olio di Rosa Mosqueta da utilizzare sulle singole striature; tale rimedio favorisce la cicatrizzazione e quindi la chiusura del solco. Più tardi si interviene e più tempo ci vorrà per avere qualche risultato.

La prevenzione è comunque la strategia migliore: occorre abituarsi fin da quando si è giovani ad utilizzare cosmetici altamente elasticizzanti come la Crema Corpo all’Olio d’Argan da spalmare dopo la doccia quotidiana, oppure rimedi molto nutrienti come la Crema di Burro che si prende cura dei punti critici femminili dove va a stimolare la formazione di collagene ed elastina.

Gli uomini non sono esenti dalle smagliature: le diete, l’assunzione di integratori sportivi per metter su massa, l’alimentazione scorretta ed il fumo possono favorire la loro formazione. E’ bene allora mangiare meglio, eliminare i vizi e prendersi cura della propria pelle con cosmetici antiage.

I SEGRETI DA METTERE SOTTO…

I “giorni della merla” sono tradizionalmente i più freddi dell’anno e per proteggerci ci carichiamo di indumenti caldi che rischiano oltremodo di causare secchezza cutanea, irritazione, prurito e sudorazione. Previeni tali problemi utilizzando i cosmetici giusti che in questo modo risultano ancor più efficaci.

  • Sotto ai boots col pelo è utile la Pomata Piedi Deodorante che contrasta la sudorazione tramite gli oli essenziali di Timo e Salvia ed evita il gonfiore localizzato a fine giornata.
  • Sotto agli skinny iperaderenti che fanno la gamba magrissima ma compromettono la circolazione, devi spalmare la CremaGel VegeVen i cui principi attivi di Rusco, Ippocastano e Cipresso evitano tale controindicazione.
  • Sotto ai pull stretch che contengono fibre sintetiche è meglio ricorrere ad un buon rinfrescante da vaporizzare sotto le ascelle come il Deo Spray Elisir di Giada che protegge a lungo ed evita i cattivi odori.
  • Sotto alla sciarpa di lana che può causare rossore e prurito serve un cosmetico molto emolliente come la Crema-Gel Idratante da massaggiare su viso e collo; la sua delicata texture è costituita da Perilla, Liquirizia, Camomilla, e Rusco che contrasta i rossori ed attenua i disagi facciali.
  • Sotto al berretto che schiaccia la chioma, nebulizza l’Olio Capelli d’Argan, uno spray che nutre senza ungere e preserva i volumi.
  • Sotto ai guanti spalma generosamente la Sublime Crema Mani che protegge dall’eccessiva secchezza evitando screpolature e taglietti.

TESTA IN FESTA

Anno nuovo, colore nuovo! Ormai non ci si tinge più i capelli esclusivamente per coprire i bianchi, ma è diventato un modo per imporre un nuovo look o testimoniare un cambiamento.
Le nuove formulazioni naturali inoltre, garantiscono una totale copertura con pigmenti altamente tollerati ed emulsionanti che proteggono e rafforzano la chioma.

Quale colore scegliere? NaturalColor mette a disposizione ben 27 nuance che vanno dal rosso paprika fino al melanzana, dal cioccolato al caramel e dal biondo chiarissimo fino al miele scuro.
Puoi fare tono su tono se vuoi ravvivare la colorazione, oppure optare per una tinta che sia in armonia con sopracciglia, occhi ed incarnato. Se vuoi choccare le amiche non star a guardare le mezze misure, ma dacci dentro con i colori scuri o i rossi.

La composizione hi-tech vede tra gli ingredienti base le proteine della seta e del germe di grano che rispettano in totale sicurezza la fibra del capello e l’assenza di ammoniaca riduce tantissimo i casi di allergia. Prima di passare all’applicazione è bene testare quache goccia di prodotto direttamente su una piccola area cutanea priva di lesioni ed arrossamenti ed attendere 30 minuti/1 ora per verificarne la tollerabilità.

Nei giorni seguenti, non lavarti i capelli con un banalissimo shampoo! Per rispettare e mantenere più a lungo la colorazione, scegli detergenti che rispettino i pigmenti e non scarichino in pochi lavaggi. Lo Shampoo ed il Balsamo Protettivo Colore dagli estratti bio di Lampone e Girasole proteggono e prolungano la tinta, mentre la Maschera è uno speciale trattamento anti-opaco che intensifica i riflessi ed assicura un’ottimale pettinabilità.

SPORTS THERAPY

L’importanza dello sport per la salute dell’uomo è altissima; sono sempre più numerosi gli studi che testimoniano i benefici per molti malesseri, soprattutto perchè non ha effetti collaterali (se fatto con criterio) e può essere a costo zero.

Un po’ di attività fisica è quello che i dietologi ed i nutrizionisti consigliano a tutti coloro che vogliono dimagrire, oltre ad un regime alimentare corretto. Tendenzialmente chi è in sovrappeso soffre di gonfiore, ritenzione idrica e lamenta fatica e dolori anche per i più semplici movimenti.
In questo caso, occorre uno sport che non peggiori la situazione ma che permetta di perdere peso senza caricare troppo su articolazioni e schiena. I più indicati sono quelli acquatici (nuoto, idrobike, acquagym) in cui l’acqua funge da sostegno ed agevola i movimenti.
Per raggiungere più in fretta i risultati è consigliabile mettere nella sacca da piscina Nutridiur Active Caps, un tappino da sostituire a quello della bottiglietta d’acqua nel quale si trova una tisana drenante solubile composta da Tarassaco, Ononide, Asparago, Matè e Centella; tale miscela di gradevole sapore favorisce la diuresi e sgonfia a livello degli arti inferiori.

Corsa, spinning, danza e tutti gli sport aerobici sono quelli consigliati per coloro che hanno alti valori di colesterolo, glicemia e pressione; bruciare calorie e sudare infatti mantiene le arterie più pulite con conseguenti benefici a livello ematico.
La frequenza e l’intensità dipendono dall’allenamento e dalla costituzione del soggetto; anche una passeggiata a passo svelto o lunghe pedalate a ritmo sostenuto col tempo danno buoni risultati.
Nel frattempo si possono assumere integratori mirati per abbassare più velocemente i valori: il colesterolo può essere tenuto sotto controllo con gli omega 3 dell’Olio di Krill Superba in perle, abbassi la glicemia con le compresse di Mirtillo Composto a base di Mirtillo nero, Galega, Gymnema e Lupino mentre per l’ipertensione è utile EIS Pressione costituito dagli estratti di Prunella, Olivo, Biancospino, Eucommia e gli oli essenziali di Mandarino e Maggiorana.

Quante volte, in preda ai soliti attacchi di cervicale e mal di schiena hai rinunciato alla palestra? Pilates e yoga sono le discipline più adatte per dire addio a tutti i tuoi problemini. Allungare la catena muscolare, controllare la respirazione e rinforzare gli addominali contribuiranno a mantenere elastico il corpo, andando a sostenere e proteggere le articolazioni.
Per alleviare i doloretti puoi assumere ArtiLinfa, ovvero linfa di Betulla arricchita dai gemmoderivati di Betulla, Ribes nero, Vite, Equiseto, Pino e dall’oligoelemento Rame che favoriscono il mantenimento della flessibilità articolare.

Stress, ansia e insonnia possono essere tenute sotto controllo con semplici passeggiate all’aria aperta. Camminare infatti non richiede eccessivo sforzo fisico, libera la mente dai pensieri ed alza il morale.
Ansileve è un integratore contenente Melissa, Rodiola e Griffonia che rilassa e tonifica la mente, utile in tutte quelle situazioni di forte agitazione e nervosismo.

SENSIBILI AGLI ATTACCHI

Ognuno ha un tallone d’Achille, un punto debole nel quale è più vulnerabile e che basta poco per sensibilizzarlo: le donne evidenziano tale problema alle vie urinarie con una maggiore recettività alle infezioni dovuta a fattori costituzionali, a situazioni pregresse, ad una scorretta dieta alimentare o a particolari condizioni di età e salute.

La cistite acuta impone un approccio incisivo e rapido con l’assunzione di Cistoshield, un integratore a base di Cranberry, Mirtillo rosso, Ibisco ed Astragalo che combattono i batteri e spengono le fiamme. A dare manforte si può utilizzare il Macerato di Uva Ursina, pianta dal marcato tropismo verso le vie urinarie dall’attività antinfiammatoria e diuretica, ma soprattutto indispensabile in questa delicata fase perchè inibisce drasticamente la replicazione batterica.

Per le signore costituzionalmente fragili, per le quali è sufficiente un po’ di freddo o stanchezza a risvegliare la cistite è opportuno aumentare i livelli di resistenza psicofisica con Eleutero+ in cui Eleuterococco, Olivello spinoso, Aronia, Codonopsis e Tulsi hanno attività adattogena e sostengono l’organismo quando lo stress penalizza l’efficienza delle delle difese immunitarie.

Un’alimentazione ricca di carboidrati, il fumo e l’uso di antibiotici favoriscono infezioni e recidive; oltre a modificare lo stile di vita, durante l’anno è bene fare cicli di fermenti lattici Candinorm da deglutire a digiuno mentre a metà mattino e pomeriggio il Gemmoderivato di Gelso bianco coadiuva il riequilibro metabolico e quello di Noce drena a livello pancreatico e regola la flora batterica.

Anche nei bambini si registrano casi di cistite; per loro è indicatissimo il Gemmoderivato di Mirtillo rosso come disinfettante e quello di Ribes nero per la sua attività immunostimolante.

LA CORRETTA DIETA ALIMENTARE? ACIDO-BASE 1:3

Stanchezza, difficoltà digestive, alitosi, unghie e capelli fragili, mal di testa, pesantezza e predisposizione alle malattie: sono tutti segnali che indicano un’alimentazione sbagliata ed uno scorretto stile di vita.
Si dice che “siamo ciò che mangiamo” e quando seguiamo una dieta sregolata si può verificare l’acidosi ovvero uno scompenso metabolico dovuto all’accumulo di acidi nell’organismo.

I cibi che portiamo in tavola si dividono in acidi e alcalini a seconda che il valore del pH sia rispettivamente inferiore o superiore a 7. Bevande e alimenti una volta ingeriti e metabolizzati rilasciano residui che possono essere acidi o alcalini per cui, per far funzionare al meglio il nostro corpo è necessario contrastare l’acidosi con un maggior apporto di elimenti a pH basico.
Il rapporto ideale da rispettare nella dieta quotidiana sarebbe quello acido-base 1:3 cioè ogni 100 g di cibi acidogeni devono corrispondere almeno 300 g di altrettanti alcalogeni.
Tra gli alimenti acidi troviamo la carne rossa, il pesce, i formaggi, i cereali, le uova, caffè e tè nero, zucchero e carboidrati, gli alcolici e i conservanti. Verdura, frutta, latte e legumi invece sono alcalinizzanti.
Non è giusto eliminare dalla dieta i cibi acidi perchè comunque sono importanti nella costruzione del fisico, ma vanno equilibrati con quelli appartenenti all’altra categoria.

Lo stress, l’uso di farmaci ed il fumo sbilanciano ulteriormente verso l’acidosi per cui è necessario assumere integratori come A-Basic che ristabiliscono il giusto equilibrio. Tale integratore è composto da Magnesio, Potassio e Calcio che interrompono l’acidosi metabolica.

Come purificante e rinfrescante funziona molto bene l’Erba d’Orzo, ricca di clorofilla, vitamine, minerali ed enzimi che elimina le tossine, pulisce il sangue e rafforza il sistema immunitario.

E’ importante infine bere tanti liquidi; perchè allora non preferire il Tè Verde? Alternative possono essere il Tè Bancha non tostato, il Tè Hojicha, il Kukicha fino al più raffinato Tè Bianco tutti dall’effetto protettivo ed antiossidante.

LA PICCOLA CENTAUREA

La Centaurea minore (Centaurium erythraea) – da non confondere con la Centaurea maggiore (Centaurea centaurium)- è una pianta erbacea piuttosto comune nei nostri prati il cui nome deriva dal greco eritros (rosso) per il colore dei fiori e centaurium dal centauro Chirone che l’avrebbe utilizzata per medicare una ferita al piede.

Appartenendo alla famiglia delle gentianacee, ha parecchie affinità con l’amara Genziana e viene utilizzata come pianta risolutiva per i problemi di stomaco. I principi attivi amari aumentano infatti la produzione di succo gastrico che stimola le funzioni digestive, invogliando al cibo e favorendo lo svuotamento addominale.

Le droghe amare come la Centaurea, affinchè svolgano al meglio le loro attività, devono essere somministrate mezz’ora circa prima dei pasti e sorseggiate lungamente per poter sviluppare l’azione riflessa attraverso la stimolazione dei recettori gustativi.
Tali piante inoltre possiedono una blanda azione lassativa in quanto agendo sulla mucosa gastro-enterica favoriscono un aumento dei movimenti peristaltici.

Nella medicina popolare la Centaurea veniva utilizzata come febbrifuga o per alleviare i dolori artrosici e le irritazioni cutanee. Dosi eccessive possono provocare alterazioni alle vie digestive con vomito e diarrea ed è controindicata in caso di ulcera e gastrite.

DIFENDITI DAL MAL DI TESTA CON IL BEANIE HAT

Gli sbalzi di temperatura sono le cause scatenanti del mal di testa più diffuse in questo periodo. Passare da un ambiente freddo ad uno caldo o viceversa infatti provoca alterazione nei vasi, nelle terminazioni nervose o nelle fibre muscolari con conseguenti dolori.

L’emicrania e la cefalea sono i due principali tipi di mal di testa: la prima si sviluppa generalmente ai lati del cranio con dolore pulsante, mentre la seconda attanaglia la fronte come un cerchio ed il dolore è di tipo continuo.
Proteggere la nuca ed il collo quando si esce è importante ma a volte non è sufficiente. Chi va soggetto a mal di testa dovrebbe assumere a giorni alterni a digiuno gli Oligolito DIA 3 (Manganese-Cobalto) e DIA 4 (Rame-Oro-Argento)  che lavorano sul terreno dell’organismo, mentre come sostegno sono indicati i Gemmoderivati di Tiglio per rilassare a livello psico-fisico e Vite per la sua attività antinfiammatoria.

Quando il dolore è già presente, la Tintura Madre di Partenio è il rimedio più indicato e ad essa si può associare EIS Articolazioni in cui Ribes nero, Frassino, Ginepro e Zenzero sono utili se ci sono disturbi reumatici.
Gli o.e. di Lavanda e Camomilla favoriscono il rilassamento muscolare ma essendo altamente concentrati è meglio diluirne 1-2 gocce in un cucchiaino di Crema Neutra da massaggiare sulle tempie ed alla base di nuca e collo.

Vuoi un rimedio d’emergenza? Prova a sgranocchiare 1-2 Fave di Cacao la cui teobromina in esse presenti aiuta a minimizzare il dolore alla testa.

Prima di coricarti inoltre gusta una tisana fumante così composta:

Le proprietà antidolorifiche di Artiglio, Salice e Spirea abbinate a quelle rilassanti e distensive della Melissa daranno un immediato conforto.

ALLA LARGA DALL’INFLUENZA CON BOOTS E MANTELLA

Puntuale come le previsioni meteo è arrivato il bollettino dell’influenza che sta per arrivare e raggiungere la sua massima diffusione.
L’influenza è una malattia infettiva acuta dell’apparato respiratorio, di origine virale, che si trasmette per via aerea (tosse, starnuti,…) oppure per contatto diretto con persone o cose infette. Inizialmente si manifesta con problemi a naso e gola poi si ha l’aumento della temperatura corporea con brividi, spossatezza e dolori articolari.

Buona norma è quella di proteggersi con abbigliamento adatto ogni volta che si esce di casa, lavarsi spesso le mani ed arieggiare ogni tanto gli ambienti chiusi. A volte però tutto ciò non basta. Occorre allora aumentare le difese immunitarie per superare al meglio questo periodo critico.
Nutridef Adulti è un integratore composto dal fungo Shiitake ad azione immunomodulante, Astragalo e Schisandra che favoriscono la ripresa, Zinco e Rosa Canina a protezione dell’apparato respiratorio ed i fermenti lattici che si occupano della flora batterica intestinale.

Ai primi segnali dell’influenza, integra la cura con le Gocce Alcoliche o Analcoliche di Propoli e l’Estratto di Semi di Pompelmo: entrambi sono antibiotici naturali che minimizzano la virulenza dei patogeni.
Aumenta inoltre l’apporto di vitamina C; oltre a spremute di agrumi, deglutisci le compresse di C Complex 1000 oppure in una tazza di tisana composta da Timo Volgare foglie, Echinacea radice, Verbasco fiori e Alloro foglie, sciogli 2 misurini di C Powder.

Purifica l’aria. In ufficio umidifica e disinfetta l’ambiente mettendo nel Diffusore ad Ultrasuoni Ball gli o.e. di Timo a Timolo, Cajeput, Niaouli ed Eucalipto e con gli stessi, a casa, fai dei suffumigi aggiungendo poche gocce di ognuno in una pentola d’acqua e respira i vapori (coperta da un asciugamano) per una decina di minuti.

MAKE APP

Non è necessario avere una truccatrice a tua disposizione mattina e sera per essere perfetta in ogni momento della giornata; segui i consigli giusti e fai un po’ di pratica coi cosmetici super trendy ed avrai risolto tutti i problemi!

  1. MATTINO. Chi lo dice che bisogna alzarsi all’alba per “restaurare” il volto? Certo, la fretta è nemica della perfezione ma se hai poco tempo, dopo la detersione mattutina applica la BB Cream che colora senza appesantire andando ad uniformare l’incarnato.
    Indispensabile poi è il Mascara Bio nero puro che crea una cornice raffinata allo sguardo ed il Rossetto Bio dalle tonalità calde e naturali della terra.
    Se hai qualche minuto in più, sopra la BB Cream stendi un velo di Crema Colorata che toglie il grigiore dell’inverno ed apporta più nutrimento mentre Eye Liner e Ombretto illuminano gli occhi.
  2. PAUSA PRANZO. Prima di tornare al lavoro occupati dei ritocchi. Ravviva l’incarnato con la Polvere Minerale, facile da stendere e a lunga tenuta, passa nuovamente il rossetto e rendilo più brillante con il Lipgloss all’olio d’Oliva.
  3. SERA. In giro con le amiche o al ristorante con il fidanzato non importa: il make up serale non va trascurato. Riparti con la pulizia del viso per eliminare le tracce del trucco mattiniero e metti una base di Primer per esaltare i cosmetici successivi.
    Il Fondotinta Mousse è più indicato per le pellli miste, il Fluido per quelle che necessitano di idratazione, ma se hai qualche rughetta è meglio quello Lifting.
    Accentua gli zigomi con qualche pennellata di Fard e sugli occhi puoi realizzare uno smoky iper chic con l’Ombretto Minerale.
    Immancabile il Mascara nero che allunga o volumizza le ciglia e sulle labbra, prima stendi il Rossetto Volume che le rende più piene, poi illuminale con il Nature Gloss ultralucido effetto vinile.

COME IN UNA SPA

Le rigide temperature invernali fanno venir voglia di rifugiarsi in un centro benessere e lasciarsi coccolare con cosmetici rigeneranti che si prendono cura della tua pelle. Oggi in erboristeria puoi trovare degli skin care davvero eccezionali, altamente performanti e con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Il Miele Corpo Rosa Mosqueta è una ricca emulsione a base di oli di Mandorle dolci e Rosa Mosqueta che vengono in aiuto alle pelli più secche ed avvizzite; tale prodotto va massaggiato su tutto il corpo e lasciato in posa per 15-30 minuti e lavato oppure fatto tranquillamente assorbire in modo che i principi attivi svolgano i loro benefici e rendano l’epidermide tonica ed elastica.
Le migliori spa abbinano trattamenti di bellezza a tazze fumanti di infusi o tè che lavorano in sinergia ed offrono tepore. Come antistress il Rooibos è la bevanda più adatta in quanto rigenera pur non avendo teina ed allenta dalle tensioni.

Per purificarti ed allontanre le impurità accumulate puoi prepararti un impacco con la polvere di Amla da spalmare su corpo e capelli. Durante il tempo di posa puoi sorseggiare un’ottima tazza di Tè  Hojicha dall’effetto antiossidante e corroborante.

Non pensare che i trattamenti anticellulite debbano esser fatti solo prima di andare al mare, anzi prima si comincia, meglio è! Il Fango Cell-Off è il rimedio strong per assottigliare cosce e polpacci. Il plus è rappresentato da Jodalga, una miscela di alghe oceaniche-iodio attivo-oli essenziali funzionali che drena i tessuti e permette l’eliminazione dei liquidi stagnanti.
La tisana diuretica da assaggiare è la seguente:

Almeno una volta al mese, concediti un po’ di tempo per rilassarti e ritrovare tutto il tuo naturale splendore.

DIMAGRIRE CON L’INDICE GLICEMICO

Sarebbe bello svegliarsi una mattina e vedere l’ago della bilancia sceso di qualche tacca! La dieta consigliata dall’amica e lunghi allenamenti in palestra purtroppo non hanno dato risultati efficaci e ciò può esser dovuto alla scelta sbagliata di alimenti.
Tagliare le razioni o saltare i pasti infatti non ti permette di raggiungere l’obiettivo prefissato, soprattutto se non hai tenuto in considerazione l’Indice Glicemico dei singoli componenti.
I carboidrati sono quelli più a rischio in quanto contengono più zuccheri ma non vanno trascurati nemmeno alcuni tipi di vegetali.

L’Indice Glicemico è un parametro che mostra di quanto si alza la glicemia mangiando alimenti diversi ma che forniscono 100 calorie e può essere alto (da 50 in su), medio (tra 36 e 50) e basso (meno di 35).
L’aumento di peso è influenzato da un brusco innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue. Se mangiamo cibi ad alto Ig si rischia di accumulare grasso pur riducendo le porzioni; seguendo invece un corretto regime alimentare si riesce a smaltire più in fretta ed a controllare la fame.

Quando si mangiano glucidi, l’organismo produce insulina il cui scopo è quello di tenere sotto controllo il livello di zucchero nel sangue e ne permette la demolizione. A questo punto però si crea una situazione di ipoglicemia che causa una maggior richiesta di cibo ed improvvisi attacchi di fame e dolci.
E’ importante allora, mettere in tavola cibi a basso indice glicemico che saziano e non mettono appetito e stare alla larga da tutti gli snack iperdolcificati che sbilanciano la produzione insulinica.

Per asciugare la silhouette devi bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno o tisane drenanti e sgonfianti come la seguente:

Parti con una colazione abbondante al mattino aggiungendo a latte o yogurt i cereali e la frutta secca (Açai polpa, bacche di Goji e More di Gelso bianche), prima dei pasti principali deglutisci le compresse di Garcinia cambogia per velocizzare il metabolismo e non dimenticare la frutta nelle pause di lavoro.
Durante la settimana, ritagliati un po’ di tempo per fare attività fisica se vuoi bruciare più velocemente e tornare in forma.

Serve aiuto? Contattaci