Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

TIRA E MOLLA

Le tirate alla sbarra sono tra gli esercizi più difficili e massacranti, ma ti ripagano con braccia e addominali d’acciaio perchè devi sollevare il tuo stesso peso con grosso impegno da parte dei tuoi muscoli.

In cosa consiste quest’esercizio? Posizionati sotto la sbarra ed afferrala alla larghezza delle spalle. Con le gambe incrociate, cerca di sollevarti finchè il mento sorpassa l’attrezzo, poi scendi gradatamente e cerca di far più ripetizioni possibili.
Per un corretto allenamento devi cercar di mantenere la schiena diritta e con gli addominali contratti, cerca di non dondolare con le gambe. Inspira quando scendi ed espira quando sali.
Se afferri la sbarra con le mani girate dalla parte del viso nel sollevarti farai lavorare bicipiti, avambracci, dorsali ed addominali, mentre se volti il dorso delle mani verso il volto allora rendi l’alzata più intensa perchè il carico, oltre ai muscoli precedenti, coinvolgerà trapezio e deltoidi posteriori.

Chi non è allenato non si deve scoraggiare se all’inizio troverà grosse difficoltà alla prima alzata, ma con costanza ed allenamento quotidiano, le ripetizioni aumenteranno di giorno in giorno.

I commenti sono chiusi

Powered by Web Agency - Esc