Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

Succo di Noni e dislipidemia tra i fumatori

Lo stress ossidativo indotto dal fumo di sigaretta è considerato un co-fattore che porta a dislipidemia ed infiammazione sistemica.

E’ stato dimostrato che il suco di noni (Morinda citrifolia) può svolgere un’ottima attività antiossidante.
132 adulti grandi fumatori hanno completato uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo. Lo studio è stato effettuato con lo scopo di approfondire l’effetto del succo di noni sulla colesterolemia, sui trigliceridi, sul colesterolo LDL e HDL, sulla proteina C reattiva ad alta sensibilità (hs-CRP) e sull’omocisteina.

I volontari hanno assunto succo di noni o succo di frutta placebo ogni giorno per 1 mese. L’assunzione giornaliera di succo di noni (fra 29,5 ml a 188 ml) ha ridotto significativamente i livelli di colesterolo, trigliceridi e hs-CRP.

Fra le persone che hanno assunto succo di noni sono inoltre diminuiti i livelli di colesterolo LDL e di omocisteina, mentre sono aumentati quelli di colesterolo HDL.
Il trattamento placebo (che non conteneva glicosidi iridoidi) non ha influenzato significativamente il profilo lipidico e hs-CRP.

Gli autori della sperimentazione concludono che il succo di noni è stato in grado di attenuare la dislipidemia indotta dal fumo di sigaretta; aggiungono inoltre che tali effetti sono da porsi in relazione alla presenza di iridoidi.

Ricerca realizzata da associati a: Department of Pathology, University of Illinois College of Medicine at Rockford, IL, USA.

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Powered by Web Agency - Esc