Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

SE IL CIBO TORNA SU

Difficoltà nella digestione, senso di pesantezza e nausea, acidità e quel continuo “su e giù” del cibo compromettono la tranquillità ed il benessere dello stomaco. Questi sono i classici sintomi del reflusso gastrico.
Molte volte le cause si devono ricondurre ad un’alimentazione scorretta, uno stile di vita sbagliato, le troppe sigarette fumate o un’eccessiva quantità di farmaci assunti durante la giornata. Se poi si sommano più fattori, il problema è ancora più grave!

Il reflusso gastrico si manifesta perchè dallo stomaco risalgono i succhi gastrici lungo l’esofago, tanto che a volte si percepisce in bocca una sensazione di amaro o di acido.
Le cause più comuni sono quelle descritte prima, ma in alcuni casi il reflusso è dovuto all’ernia iatale, ovvero quando si ha una fuoriuscita dello stomaco (attraverso il diaframma) dall’addome al torace.

La fitoterapia può sicuramente portare sollievo, ma occorre anche darsi una regolata col cibo, col fumo, con l’alcol e cercare di modificare le proprie abitudini quotidiane.

Per combattere il reflusso bisogna capire qual è la causa principale:

  • Se è un periodo di forte stress, metti in un unico bicchiere d’acqua 40 gocce di Mg di Ficus carica e 40 gocce di Mg di Tilia tomentosa a metà mattina e metà pomeriggio, mentre prima di colazione sciogli direttamente in bocca una bustina di Pegastress, i fermenti lattici specifici in tutte quelle situazioni di agitazione.
  • Se la colpa è da attribuirsi ad una difficoltà digestiva sono importanti i prebiotici Axidophilus da assumere sempre prima di colazione ed ai pasti invece 1 cucchiaino di EIS Stomaco, gocce a base di Trifoglio fibrino, Achillea, Melissa, Zenzero ed oli essenziali di Mandarino, Camomilla romana e Lentisco.
  • Hai preso troppi farmaci che ti hanno disturbato l’apparato digerente? Bevi un misurino di succo di  Aloe Arborescens dall’attività antinfiammatoria e purifica il tuo organismo con le compresse Depur Fegato composte da Carciofo, Cardo mariano, Tarassaco e Melone.

Il reflusso associato a nausee può capitare anche in gravidanza e per avere ottimi benefici occorre assumere al mattino a stomaco vuoto una fiala di Oligolito DIA 3, ovvero gli oligoelementi manganese-cobalto, e durante la giornata nebulizzare nel cavo orale FitoPilor, lo spray specifico composto dagli estratti di Achillea, Camomilla, Acetosella, Echinace, Ficus carica e Capsico.

Consigli utili: scrivi un diario alimentare, cioè tutti i giorni annota cosa mangi a colazione, pranzo e cena (spuntini compresi) per capire quale o quali alimenti ti creano maggiori problemi così da evitarli, o ridurne la quantità, in futuro.
Alla sera, fai un pasto leggero e soprattutto tieniti alla larga dai cibi piccanti e da quelli con pH acido.

 

 

 

I commenti sono chiusi

Powered by Web Agency - Esc