Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

IN VIAGGIO SENZA NAUSEA

Il mal di mare ed il mal d’auto per tante persone possono essere dei fattori determinanti nella scelta della meta delle vacanze. Gli stessi sintomi si avvertono anche durante spostamenti in treno ed aereo!

Si comincia con con un lieve senso di disgusto accompagnato da sudore freddo; poi subentrano sonnolenza, spossatezza fino ad arrivare al vomito.
Questo succede perchè i nostri occhi percepiscono il movimento, ma il nostro corpo resta immobile.

Uno studio del British Medical Journal attesta che i malesseri di cui vanno soggetti tanti viaggiatori, hanno cause ancora poco chiare, ma pare che ci sia un qualche elemento di disturbo tra le informazioni che arrivano agli occhi e quelle che giungono all’orecchio interno.
Il nostro sguardo percepisce il movimento mentre il labirinto, che è la sede dell’equlibrio nella parte interna dell’orecchio, manda segnali al cervello che siamo fermi.

Questa divergenza invia messaggi nervosi alterati anche allo stomaco, facendo dilatare e comprimere le pareti dello stomaco, con conseguente nausea, pesantezza e malessere generale.

La fitoterapia tradizionale consiglia di assumere qualche oretta prima del viaggio e subito prima della partenza latintura madre di zenzero, in quanto questa pianta ha la capacità di addolcire le mucosa gastrica e renderci meno sensibili ai movimenti del mezzo di trasporto.

Durante il viaggio Fitopilor è il rimedio d’emergenza ideale per grandi e piccini; è uno spray da nebulizzare in bocca senza l’ausilio dell’acqua, dall’effetto praticamente immediato perchè il fico, la camomilla, l’achillea ed altre piante, in sinergia con l’oligoelelmento rame, contrastano l’insorgenza delle nausee.

Consigli pratici durante il viaggio:

  • In auto, stare seduti sul sedile anteriore può aiutare a sentir meno le sollecitazioni laterali. Evitate di leggere e di voltarvi continuamente indietro, ma è meglio tenere lo sguardo fisso in avanti.
  • In traghetto o in barca è consigliabile stare sdraiati e non lasciatevi distrarre dalle immagini.
  • Spegnete telefonini, tablet,… e non leggete; meglio ascoltare musica ad ochi chiusi.
  • In crociera scegliete le cabine a poppa e quelle nella zona corrispondente al baricentro perchè più stabili. Meglio comunque, soggiornare il meno possibile in cabina, ma piuttosto privilegiare le poltrone o il ponte dove la migliore ossigenazione può aiutare a sentir meno i disturbi.
  • In aereo, richiedete il posto vicino al finestrino perchè l’attenzione possa esser diretta verso l’esterno, o in prossimità delle ali dove invece si avvertono meno oscillazioni e sobbalzi.
  • Non bere alcoloci o bevande contenenti caffeina perchè tendono a stimolare le secrezioni gastriche.
  • Mangiare prima della partenza cibi secchi come crackers, fette biscottate o grissini in quanto assorbono l’eccesso di saliva in bocca e di acido nello stomaco.
  • Abolite caramelle e chewing gum perchè stimolano il reflusso e, fermentando, aumentano il senso di gonfiore.

I commenti sono chiusi

Powered by Web Agency - Esc