Officinalis è un luogo dedicato a voi e al mondo delle piante, la nostra preziosa fonte di benessere.
en

I PICCOLI PROBLEMI DELL’ETA’

Arrivati ad una certa età, ecco che si manifestano piccoli disturbi che fino a poco prima non c’erano o venivano sopportati benissimo. Vediamo i più 5 acciacchi più frequenti ed i rimedi che la fitoterapia può offrire:

  1. Insonnia. Spesso capita di andare a letto e far fatica a prendere sonno oppure a risvegliarsi più volte durante la notte; il top è l’insieme dei due problemi.
    Il prodotto giusto è Notte Senior, un integratore alimentare a base di Valeriana, Biancospino, Griffonia, Arancio e Melatonina che permette di addormentarsi prima, mantiene il sonno più a lungo ed evita risvegli precoci.
    Bastano solo 30 gocce prima di coricarsi e non avendo alcol, vengono ben tollerate dallo stomaco.
  2. Ipertensione. La pressione arteriosa è la spinta esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie durante lo scorrimento al loro interno. Con l’età, le vie arteriose tendono ad indurirsi ed a restringersi ed il sangue, facendo più fatica a passare, determina un aumento della pressione.
    E’ il caso di assumere 2 compresse al giorno di Prexosan in quanto Eucommia, Olivo, Biancospino ed Ibisco evitano gli sbalzi di pressione e regolano il battito cardiaco.
  3. Reumatismi. I dolori ossei e muscolari creano notevoli disagi nei movimenti corporei e più si sta fermi più il male diventa cronico; oltre quindi a passeggiate o lunghe pedalate, si consiglia l’assunzione di integratori a base di Artiglio del diavolo che danno sollievo alle articolazioni e favoriscono la flessuosità corporea.
  4. Memoria scarsa. Con l’invecchiamento, i neuroni che si sviluppano nel cervello si sviluppano più lentamente causando difficoltà e perdita progressiva della memoria; CogniMind sostiene le attività della mente e contrasta i processi di senescenza grazie alla presenza della Bacopa, della Melissa e delle favolose bacche di Goji.
  5. Osteoporosi. Questo è un problema che interessa soprattutto le donne e si ha quando le ossa cominciano a perdere minerali (soprattutto calcio) determinandone la fragilità.
    Assumere il calcio da solo non è sufficiente perchè senza la vitamina D non viene assorbito e fissato, per cui l’integratore Osteocoral è l’ideale in quanto si trovano presenti sia il Calcio corallino che la vitamina D, oltre alla Soia che abbassa le incidenze delle fratture ossee e all’Equiseto che invece è ricco di Silicio dall’azione rimineralizzante.

 

 

I commenti sono chiusi

Powered by Web Agency - Esc